MANAGEMENT INTERNAZIONALE INTERCULTURALE

MANAGEMENT INTERNAZIONALE INTERCULTURALE

_
iten
Codice
72238
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 2° anno di 8707 MANAGEMENT (LM-77) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MANAGEMENT )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Le aziende che operano all'estero, di qualunque dimensione siano, si trovano ad affrontare ambienti vari e dinamici di cui devono valutare i fattori politici, giuridici, economici, tecnologici, competitivi e culturali, per poter crescere e competere efficacemente. La presenza e lo sviluppo nei mercati esteri dipende sempre più da sensibilità e competenze multiculturali dei manager così come dalla capacità di perseguire gli obiettivi dell’impresa nel contesto internazionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire strumenti conoscitivi e di interpretazione dei processi di globalizzazione e delle problematiche più avanzate di gestione delle imprese internazionali. In particolare, verranno approfondite, attraverso lo studio di casi e testimonianze in aula, le modalità strategiche e gestionali a disposizione delle imprese per affrontare da protagoniste i cambiamenti legati ai processi di globalizzazione dei mercati e di internazionalizzazione delle imprese. Verranno approfondite le tematiche dell’organizzazione e del management interculturale, della negoziazione interculturale. Verranno forniti conoscenze e strumenti per realizzare il business plan dell’internazionalizzazione di un’iniziativa imprenditoriale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si propone di fornire strumenti conoscitivi e di interpretazione dei processi di globalizzazione e delle problematiche più avanzate di gestione delle imprese multinazionali e globali. In particolare, verranno approfondite, attraverso lo studio di casi e testimonianze in aula, le modalità strategiche e gestionali a disposizione delle imprese per affrontare da protagoniste i cambiamenti legati ai processi di globalizzazione dei mercati e di internazionalizzazione delle imprese. Verranno approfondite le tematiche dell’organizzazione e del management interculturale, della negoziazione interculturale. Verranno forniti conoscenze e strumenti per realizzare il business plan relativo all’internazionalizzazione di un’iniziativa imprenditoriale.

 

Risultati di apprendimento attesi

Al termine dell'insegnamento, lo studente dovrà:

  • aver acquisito adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione delle caratteristiche dei diversi contesti internazionali e delle opzioni strategiche ed operative relative alla crescita internazionale delle imprese. Conoscerà le principali direttrici del management internazionale e della gestione delle principali funzioni aziendali di un’azienda multinazionale. Conoscerà le specificità del management interculturale e comprenderà come le differenze culturali impattano su aspetti del business internazionale quali le relazioni (con clienti, fornitori, partner e collaboratori), il marketing e la negoziazione. Conoscerà i principali contratti internazionali e le opportunità di utilizzo. Conoscere le problematiche e opportunità connesse alle diverse opzioni di presenza all’estero. In particolare, lo studente frequentante conoscerà le tecniche di redazione di un business plan per l'internazionalizzazione, comprensivo di analisi strategica, analisi del mercato di destinazione, formulazione del piano marketing e verifica di sostenibilità economico-finanziaria.
  • essere in grado di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi relativi alla competizione internazionale e alle modalità di crescita sui mercati esteri. Saprà riconoscere le differenze culturali rilevanti e influenti sulle diverse attività e relazioni aziendali, e individuare le migliori politiche di gestione di tali differenze e specificità nei diversi ambiti in cui si possono presentare. Saprà valutare le opportunità offerte dalla contrattualistica internazionale e saprà gestire le principali problematiche di scelta e adozione dei diversi strumenti giuridici. Saprà valutare le diverse alternative di presenza all’estero. Lo studente frequentante, inoltre, saprà utilizzare le tecniche di redazione del business plan sia all’interno di un contesto aziendale sia in caso di auto-imprenditorialità.
  • saper utilizzare sia sul piano concettuale sia su quello operativo le conoscenze acquisite con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi del business internazionale. Lo studente frequentante saprà valutare, attraverso la stesura del relativo business plan, la fattibilità di un progetto di crescita d'impresa sui mercati internazionali, dal punto di vista competitivo, di mercato ed economico-finanziario.
  • aver acquisito il linguaggio tecnico del business internazionale per comunicare in modo chiaro ed efficace con interlocutori specialisti e non specialisti. Lo studente frequentante, attraverso la presentazione in aula del proprio loro business plan, sarà in grado di esporre un proprio progetto ad una platea critica, in una situazione analoga ai contesti aziendali in cui si troverà ad operare nella propria vita professionale
  • aver sviluppato capacità di apprendimento che gli consentiranno di approfondire autonomamente le principali tematiche affrontate soprattutto in funzione dell’imprescindibile esigenza di aggiornamento continuo che la disciplina richiede. Lo studente frequentante, inoltre, acquisirà un bagaglio di strumenti analitici e operativi, riconducibili al business plan, che gli permetteranno di aggiornare in autonomia le proprie valutazioni rispetto al potenziale di attrattiva dei mercati internazionali ed alle più opportune modalità per farvi ingresso.

PREREQUISITI

E’ consigliato aver sostenuto esami di "Economia e gestione delle imprese internazionali" e di "Marketing".

Essendo un insegnamento magistrale di area gestionale, lo studente deve avere acquisito, durante il percorso triennale, le seguenti conoscenze necessarie ad affrontare i temi del corso:

  • Strategie di crescita e competitive
  • Scelte di configurazione e coordinamento delle attività generatrici del valore e conseguenti strategie internazionali
  • Tecniche e modalità di selezione dei mercati esteri
  • Modalità di entrata sui mercati esteri
  • Contrattualistica commerciale di base
  • Coordinamento e controllo dell’azione organizzativa
  • Marketing strategico e operativo in ambito internazionale

Tali conoscenze si danno per acquisite e costituiscono i fondamenti necessari per comprendere i temi del corso e sostenere le prove d'esame.

Lo studente può chiedere al docente titolare materiale didattico volto a recuperare eventuali carenze.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali. Lavori individuali e di gruppo per gli studenti frequentanti (frequenza obbligatoria).

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’ambiente internazionale: nuovi scenari internazionali e della globalizzazione: conoscenza e valutazione

Strategie e organizzazione dell’impresa internazionale

Il ciclo operativo del processo di esportazione: contrattualistica, termini di consegna della merce e pagamenti internazionali

Il management interculturale

Le differenze nazionali e l’attrattività di un Paese. Le differenze culturali. Percezioni e stereotipi

La negoziazione interculturale. Il processo, le fasi, gli stili, le tecniche

Lo sviluppo del mercato in aree culturalmente diverse.

Il business plan per l'internazionalizzazione (solo per studenti frequentanti)

L'idea e la struttura del progetto

La definizione del mercato

L’analisi dell’ambiente, dei clienti e della concorrenza

La definizione dell’offerta

La formulazione della strategia di ingresso e competitiva

La struttura aziendale

L'analisi finanziaria

 

Casi e testimonianze

Durante le lezioni verranno proposti con continuità esempi e casistiche reali volti a rendere lo studente più cosciente delle implicazioni di quanto spiegato dal docente e funzionali a far acquisire le competenze obiettivo dell'insegnamento.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I  libri su cui studiare il programma dell’insegnamento sono:

Caroli M., Gestione delle imprese internazionali, Mc-Graw.Hill, Milano, 2016.

Deresky H., International management. Management across borders and cultures, Pearson, 2013

Potranno essere indicati ulteriori testi per approfondimenti specifici: verificare su aulaweb.

 

Studenti frequentanti

Agli studenti frequentanti verrà chiesto di predisporre uno specifico business plan da realizzare attraverso un lavoro di gruppo. A tal fine verrà realizzato uno specifico modulo formativo e attività di tutorato in itinere. Per gli studenti frequentanti, le lezioni dovranno essere integrate con slide, letture e casi resi disponibili su aulaweb.

La redazione del business plan è condizione indispensabile e non derogabile per poter sostenere l’esame in qualità di studente frequentante.

Per chi vuole qualificarsi come studente frequentante: la frequenza è obbligatoria (e verificata ad ogni lezione) per il 90% delle lezioni. Inoltre non sono ammesse assenze nelle prime 5 lezioni dell’insegnamento (in cui vengono fornite le conoscenze e competenze indispensabili per realizzare il business plan) pena la decadenza della qualifica di studente frequentante.

 

Studenti non frequentanti

Per la preparazione alla prova d'esame lo studente non frequentante dovrà studiare i seguenti testi:

Caroli M., Gestione delle imprese internazionali, Egea, 2016, TERZA EDIZIONE, ISBN: 9788838668982. Studiare i capitoli 9, 10, 11, 14, 15 e 16

Deresky H., International Management. Managing Across Borders and Cultures, Text and Cases, 8th Edition, Pearson, 2014, Part 2 & 3 (Chapters 3, 4, 5, 6, 7 & 8)

Agli studenti che non hanno sostenuto un esame di “Economia e gestione delle imprese internazionali” ( o un corso equivalente per contenuti in altro Ateneo italiano o straniero).è consentito di portare un programma alternativo finalizzato a fornire conoscenze e competenze di base sulle tematiche internazionali. Il programma per tali studenti consiste nello studio dei seguenti testi:

Caroli M., Gestione delle imprese internazionali, Egea, 2016, TERZA EDIZIONE, ISBN: 9788838668982. Studiare i capitoli da 1 a 10 + 13 +14

Deresky H., International Management. Managing Across Borders and Cultures, Text and Cases, 8th Edition, Pearson, 2014, Chapters 3 & 4

La scelta di questa opzione è evidentemente preclusa agli studenti che hanno sostenuto l’esame di “Economia e gestione delle imprese internazionali” o un corso equivalente per contenuti in altro Ateneo italiano o straniero.

Tutti i libri sono presenti nella biblioteca di Economia.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Orario ricevimento a Genova: Martedì ore 9.30 (primo piano, corridoio ponente, studio I.1042) Eventuali variazioni temporanee sono disponibili solo ed esclusivamente all'indirizzo www.clarabenevolo.it.   Dove: DIEC - Dipartimento di Economia, via Vivaldi, 5 - 16126 GENOVA .   Orario ricevimento a Imperia nel secondo semestre: al termine delle lezioni   Orario ricevimento per il corso a Lingue nel secondo semestre: al termine delle lezioni Consultare sempre sito www.clarabenevolo.it per comunicazioni, indicazioni su tesi e approvazione Erasmus learning aggrement. Indirizzo mail: clara.benevolo@economia.unige.it - tel 010209505. Da giugno a settembre, l'orario di ricevimento settimanale viene comunicato esclusivamente attraverso il sito personale www.clarabenevolo.it  

Commissione d'esame

CLARA BENEVOLO (Presidente)

RICCARDO SPINELLI

SILVIA BRUZZI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali. Lavori individuali e di gruppo per gli studenti frequentanti (frequenza obbligatoria).

INIZIO LEZIONI

16 settembre 2019

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MANAGEMENT INTERNAZIONALE INTERCULTURALE

ESAMI

Modalità d'esame

Studenti frequentanti

Lo studente frequentante può scegliere di realizzare, attraverso un lavoro di gruppo, un business plan per l'internazionalizzazione. In tal caso la frequenza è obbligatoria per il 90% delle lezioni (non sono ammesse assenze nelle prime 5 lezioni dell’insegnamento pena la decadenza della qualifica di studente frequentante)

Al business plan, realizzato in gruppo (ogni gruppo può essere composto da minimo 3-massimo 5 componenti), verrà attribuito un voto in trentesimi che peserà per il 70% del voto finale. Tale valutazione verterà sui seguenti aspetti:

  • Originalità dell'idea
  • Qualità e completezza della stesura del business plan
  • Accuratezza della parte quantitativa
  • Presentazione di gruppo
  • Presentazione individuale e contributi alla discussione (domande e risposte).

Inoltre gli studenti frequentanti dovranno superare (con almeno la sufficienza) una prova scritta con domande aperte, secondo le date degli appelli ordinari, alla quale verrà attribuito un voto in trentesimi che peserà per il 30% del voto finale.

L’esame scritto avrà lo scopo di valutare:

  • l’effettiva conoscenza e comprensione dei contenuti del programma
  • se lo studente ha acquisito la capacità di comprenderne le relazioni, le implicazioni e le tecniche del management internazionale
  • se sono stati conseguiti i risultati di apprendimento previsti sopra

 

Studenti non frequentanti

Una prova scritta con domande aperte, secondo le date degli appelli ordinari, alla quale possono partecipare sia gli studenti frequentanti sia quelli non frequentanti;

La prova d'esame verterà sul programma pubblicato sul sito dell’insegnamento disponibile in aulaweb e sui testi indicati.

L’esame scritto avrà lo scopo di valutare:

  • l’effettiva conoscenza e comprensione dei contenuti del programma
  • se lo studente ha acquisito la capacità di comprenderne le relazioni, le implicazioni e le tecniche del management internazionale
  • se sono stati conseguiti i risultati di apprendimento previsti sopra

L’iscrizione all’esame è obbligatoria.

Non verranno concessi appelli straordinari al di fuori delle sessioni ufficiali d'esame.

 

Ripetizione dell’esame

In caso di votazione della prova d’esame insufficiente, lo studente non può presentarsi all’appello successivo.

Se si rifiuta una valutazione sufficiente, ci si può sempre ripresentare all’appello successivo.

Gli studenti Erasmus possono presentarsi a sostenere l’esame in tutti gli appelli disponibili.

 

 

Modalità di accertamento

L’esame avrà lo scopo di valutare:

  • l’effettiva conoscenza e comprensione dei contenuti del programma
  • se lo studente ha acquisito la capacità di comprenderne le relazioni, le implicazioni e le tecniche del management internazionale
  • se sono stati conseguiti i risultati di apprendimento previsti sopra

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti che vogliono frequentare e realizzare il business plan per l'internazionalizzazione sono invitati a prestare attenzione alle condizioni previste per la frequenza, agli obiettivi formativi, alle modalità d'esame (peso del lavoro del business plan rispetto alla prova scritta) e alle modalità di accertamento.

Si invitano tutti gli studenti a consultare periodicamente la pagina di questo insegnamento sul portale dell’e-learning AulaWeb (raggiungibile dal sito di Ateneo o all’indirizzo: http://www.aulaweb.unige.it/). Tutte le informazioni e i materiali relativi a questo insegnamento sono pubblicate esclusivamente in tale sito.