PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI

PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI

_
iten
Codice
41162
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 1° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/07
SEDE
GENOVA (AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

I principi contabili internazionali dello IASB sono ormai divenuti il linguaggio internazionale dei bilanci. La loro conoscenza è fondamentale per ogni responsabilità amministrativa in azienda.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso permette allo studente di saper leggere, interpretare e preparare autonomamente documenti contabili fondamentali per le società quali il bilancio consolidato, il bilancio di esercizio redatto secondo gli IAS. Il corso fornisce gli strumenti per valutare le scelte tra diversi sistemi contabili.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso ha come obiettivi principali:

  • Comprendere i principi contabili internazionali dello IASB.
  • Saper leggere e interpretare un bilancio redatto secondo gli IAS/IFRS.

PREREQUISITI

La conoscenza di Ragioneria Generale è essenziale.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori individuali, test.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • La logica degli IAS, il quadro normativo, il framework, il concetto di fair value (IFRS 13)
  • I postulati e gli schemi di bilancio (IAS 1, IAS 8, IAS 10, IAS 24, IFRS 1, IFRS 8)
  • I ricavi (IFRS 15)
  • Le immobilizzazioni (IAS 16, 17, 23, 36, 38, 40, IFRS 5)
  • Le attività finanziarie (IAS 32, 39, IFRS 7, IFRS 9)
  • Le partecipazioni (IAS 27, IAS 28, IFRS 10, 11, 12, IFRS 3)
  • Le rimanenze (IAS 2)
  • I fondi e le poste in valuta (IAS 37, IAS 21)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale predisposto dal docente e disponibile sul gruppo yahoo. (Il corso richiede l’iscrizione ad un gruppo yahoo su invito del docente ove reperire il materiale di studio)

Testo: Gli standard dello IASB nel sistema contabile italiano, A. Quagli, Giappichelli, Torino, ultima edizione

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:   MERCOLEDì: ore 15.00 Dipartimento di Economia - II livello - studio 2005  Telefono: (+39) 010209 - 5085  

Commissione d'esame

ALBERTO QUAGLI (Presidente)

PAOLA RAMASSA

FRANCESCO GIOVANNI AVALLONE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, analisi di casi, testimonianze aziendali, lavori individuali, test.

INIZIO LEZIONI

Il corso inizierà come da calendario didattico del DIEC per il 2° semestre.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI

ESAMI

Modalità d'esame

Lo studente deve superare uno scritto per accedere alla prova orale.

Una votazione sufficiente in entrambi i moduli permette l'accesso all'orale che si baserà sulla presentazione da parte dello studente dello studio di un bilancio consolidato di una quotata europea. da tale presentazione discenderanno le domande di conoscenza del programma.

 

Modalità di accertamento

La studente deve dimostrare sia la conoscenza delle regole, norme e principi, in tema di bilancio e saperle applicare deduttivamente nella risoluzione di casi pratici. Durante il corso gli studenti saranno chiamati a preparare esercitazioni sulle società loro assegnate.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Il corso richiede necessariamente il richiamo di molti concetti dei corsi di Ragioneria Generale e di Diritto Commerciale della laurea triennale.

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e capacità di comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione delle regole che disciplinano la redazione del bilancio consolidato e del bilancio secondo i criteri IAS/IFRS.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite per redigere un bilancio consolidato secondo le regole dei principi contabili internazionali.
  • Autonomia di giudizio Gli studenti devono riuscire a giudicare la rilevanza delle informazioni necessarie per la predisposizione di un bilancio consolidato secondo le regole IAS/IFRS.
  • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

Non vi sono differenze nel programma, nel materiale di studio e nelle modalità di svolgimento dell’esame tra studenti frequentanti e non frequentanti. A richiesta dello studente non frequentante, potranno essere consigliati materiali aggiuntivi o sostitutivi.

Presente su Aulaweb

Si   ☐  No X

Il corso richiede l’iscrizione ad un gruppo yahoo su invito del docente ove reperire il materiale di studio