ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 270

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 270

_
iten
Codice
63717
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 8697 ECONOMIA AZIENDALE (L-18) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8707 MANAGEMENT (LM-77) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ECONOMIA AZIENDALE)
periodo
2° Semestre
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni: A, B. Questa pagina si riferisce alla frazione A
propedeuticita
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti teorico-interpretativi fondamentali e la strumentazione di base per l’analisi e la progettazione delle organizzazioni, sia per l’azione interna alle imprese, sia nella prospettiva della consulenza organizzativa.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso si suddivide in una prima parte focalizzata sulla progettazione organizzativa e in una seconda sul comportamento organizzativo.

Gli argomenti possono variare di anno in anno, tuttavia toccano tendenzialmente i seguenti temi:

  • Il problema organizzativo; le scuole di pensiero organizzativo
  • Dimensioni strutturali; modello meccanico e modello organico
  • Decisioni di struttura organizzativa
  • Cultura organizzativa e diversità culturali
  • Un modello di comportamento organizzativo
  • Personalità e valori; Identità
  • Percezione e processi decisionali
  • Motivazione delle persone
  • Gruppi e teamwork
  • La conoscenza organizzativa e la comunicazione interna
  • Il potere e la leadership
  • Il conflitto e i processi di negoziazione
  • Il cambiamento organizzativo

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Salvemini S. (a cura di), Organizzazione Aziendale, EGEA, 2017 (ad esclusione delle parti seguenti: Introduzione, capitoli 4, 7, 13 e 16).
Il testo è disponibile anche in formato elettronico sul sito www.egeaeditore.it e sui più importanti store online compreso AMAZON, in questo caso in formato Kindle. 
Si vedane le sezioni PROGRAMMA/CONTENUTO e MODALITA' DIDATTICHE per le indicazioni specifiche per studenti frequentanti e non frequentanti.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento per l'a.a. 2019-20 Il ricevimento si tiene in forma online, previo appuntamento da prendersi via mail, tendenzialmente il venerdì a partire dalle 11.30.

Commissione d'esame

LORENZO MIZZAU (Presidente)

TERESINA TORRE

ANGELO GASPARRE

TERESINA TORRE (Presidente)

ANGELO GASPARRE

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Il corso si tiene nel II semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE 270 A

ESAMI

Modalità d'esame

Sono previste due modalità: studenti frequentanti e studenti non frequentanti.

Non è prevista alcuna prova intermedia in nessuno dei due casi.

Il materiale per lo studio da parte degli studenti frequentanti consiste nelle lezioni e nelle slide relative. Il libro di testo è utile (ma non strettamente necessario) per chiarire e consolidare alcuni temi che non è possibile approfondire nelle lezioni.

Nella prova d’esame finale, dagli studenti frequentanti ci si aspetta una risposta basata su quanto spiegato nelle slide, eventualmente supportata dagli esempi cui si fa riferimento nelle lezioni. Agli studenti frequentanti non verranno posti quesiti relativi a temi presenti nel libro di cui non si è accennato nelle lezioni.

Ciascuno studente frequentante deve partecipare a un gruppo di lavoro, definito di anno in anno in base alle indicazioni specifiche contenute nel Syllabus del corso (pubblicato su Aulaweb).

La valutazione degli studenti frequentanti risulterà dal seguente calcolo: (VotoEsameScritto * 0,75) + (VotoLavoroGruppo * 0,25). In altre parole, il lavoro di gruppo peserà per il 25% della valutazione finale (ogni membro del gruppo riceverà il medesimo voto per la parte relativa al lavoro di gruppo). I lavori di gruppo sono valutati su una scala da 18 a 32.

Gli studenti frequentanti conservano il voto del lavoro di gruppo per tutti gli appelli dell’a.a. al quale sono iscritti, fino alla sessione di gennaio/febbraio dell'anno solare successivo.

Agli studenti non frequentanti è richiesto di studiare i capitoli del libro di testo (tutti eccetto 4, 7, 13 e 16); su di essi verteranno le domande d’esame. Gli studenti non frequentanti devono conoscere in profondità i contenuti degli interi capitoli previsti (nessun paragrafo escluso).

Agli studenti non frequentanti, in aggiunta rispetto al libro, viene richiesto di raggiungere la medesima conoscenza relativa alla parte di Progettazione organizzativa degli studenti frequentanti. Si consiglia pertanto di accedere alle slide delle relative lezioni per integrare quanto contenuto nel capitolo 14, di per sè non sufficiente all'acquisizione delle conoscenze necessarie al positivo superamento dell'esame.

Lo studente non frequentante non può decidere di cambiare il proprio status in “frequentante”, ed entrare a far parte di un gruppo, dopo una certa data definita (si veda la sezione “Regole per lo svolgimento dei lavori di gruppo” nel Syllabus pubblicato su Aulaweb).

La valutazione degli studenti non frequentanti è per il 100% dipendente dalla verifica finale.