DIRITTO TRIBUTARIO 270

DIRITTO TRIBUTARIO 270

_
iten
Codice
63725
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 3° anno di 8697 ECONOMIA AZIENDALE (L-18) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8698 ECONOMIA DELLE AZIENDE MARITTIME, LOGISTICA E TRASP. (L-18) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8699 ECONOMIA E COMMERCIO (L-33) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) GENOVA

9 CFU al ° anno di 8706 AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO (LM-77) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/12
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ECONOMIA AZIENDALE )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

Il Diritto Tributario occupa un ruolo centrale nell'insegnamento universitario in molteplici aree di studio, da quelle giuridiche a quelle economico-aziendandalistiche.

Rappresenta un fattore decisivo di ogni business su scala nazionale ed internazionale.

Il dovere di contribuire alle spese pubbliche, su cui si fonda, è proprio di ogni soggetto appartenente alla comunità statale e corrisponde ad un principio base di ogni Costituzione, collegato a quello di eguaglianza.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso è orientato a fornire un quadro dei problemi generali della disciplina e dei lineamenti fondamentali dell’ordinamento tributario italiano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

L'insegnamento di Diritto Tributario (Tax Law) è mirato ad apprendere i principi e le questioni fondamentali a base della tassazione diretta e indiretta del sistema fiscale italiano, come parte dell’educazione civica che ogni contribuente deve possedere (Parte Generale del programma).

L'insegnamento di Diritto Tributario analizza anche (Parte Speciale del Programma):

  1. le Imposte sui reddito italiane delle persone fisiche, con particolare riguardo ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi derivanti da professioni, ai redditi di impresa e di capitale;
  2. l’Imposta sul reddito delle società;
  3. l’Imposta sul valore aggiunto;
  4. l'imposta di registro;
  5. le imposte sulle successioni e donazioni
  6. l’imposizione patrimoniale sugli immobili.

PREREQUISITI

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

Non a caso l'insegnamento di Diritto Tributario (Tax Law) è collocato nella triennale al terzo anno. Esso presuppone, infatti, la conoscenza degli insegnamenti giuridici che costituiscono tipico oggetto di studio del primo e del secondo anno di Corso: non solo del Diritto Privato e del Diritto Pubblico, che ne sono propedeutici, bensì anche del Diritto Commerciale, senza la cui conoscenza, infatti, molti istituti del Diritto Tributario non sono pienamente comprensibili. Anche il Diritto del Lavoro è un insegnamento il cui studio deve precedere quello di Diritto Tributario, in quanto la tassazione del rapporto di lavoro subordinato presuppone la conoscenza di tale rspporto. Per le sue caratteristiche, insomma, il Diritto Tributario si pone a valle di queste aree disciplinari giuridiche.

Particolarmente per lo studio del Diritto Tributario (soprattutto della Parte speciale dell'insegnamento a 9 cfu) ai fini della Laurea in Economia, che sottende conoscenze specialistiche in ambito economico-aziendale ed in particolar modo in materia di bilanci d'impresa, è necessaria, inoltre, la conoscenza degli insegnamenti sia di Economia Aziendale, del primo anno di Corso, sia di Ragioneria Generale del secondo anno, senza i quali sarebbe incomprensibile la tassazione reddituale e patrimoniale dell'impresa.

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Il corso è articolato in lezioni frontali.

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

Insegnamento di Diritto tributario a 9 cfu

Il programma del'insegnamento a 9 cfu è costituito da una parte generale e da una parte speciale.

Parte generale

  • Nozioni generali: i tributi e le fonti.
  • Interpretazione e integrazione.
  • I principi costituzionali e i principi sovranazionali.
  • Struttura dell'imposta: l'obbligazione tributaria e i soggetti passivi.
  • Dinamica dell’imposta: la dichiarazione, l'attività amministrativa, l’istruttoria.
  • L'avviso di accertamento.
  • L'abuso del diritto tributario (o elusione fiscale).
  • La riscossione.
  • I rimborsi.
  • Le sanzioni amministrative e le sanzioni penali.
  • La tutela: il processo tributario.​

Parte speciale

  • L’imposta sul reddito delle persone fisiche. I redditi fondiari. I redditi di capitale. I redditi di lavoro dipendente. I redditi di lavoro autonomo. Il reddito d'impresa. I redditi diversi.
  • L’imposta sul reddito delle società. 
  • Le operazioni straordinarie.
  • L’imposta sul valore aggiunto: la struttura, l’applicazione, profili transnazionali.
  • L’imposta sulle successioni e donazioni.
  • Altre imposte indirette (imposta di registro, imposte ipotecarie e catastali, etc.).
  • Fiscalità locale e regionale.

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

Insegnamento di Diritto tributario a 6 cfu

Il programma del'insegnamento a 6 cfu è indicato di seguito (e corrisponde al programma della Parte generale dell'insegnamento a 9 cfu).

  • Nozioni generali: i tributi e le fonti.
  • Interpretazione e integrazione.
  • I principi costituzionali e i principi sovranazionali.
  • Struttura dell'imposta: l'obbligazione tributaria e i soggetti passivi.
  • Dinamica dell’imposta: la dichiarazione, l'attività amministrativa, l’istruttoria.
  • L'avviso di accertamento.
  • L'abuso del diritto tributario (o elusione fiscale).
  • La riscossione.
  • I rimborsi.
  • Le sanzioni amministrative e le sanzioni penali.
  • La tutela: il processo tributario.​

Studenti in mobilità internazionale con insegnamento a 9 o 6 cfu

Per gli studenti in mobilità internazionale (Erasmus, etc.) il docente può autorizzare il programma d'esame straniero di diritto tributario adottato dal professore di riferimento dell'Università di provenienza dello studente.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

Insegnamento di Diritto tributario a 9 cfu

Lo studente può prepararsi all'esame di Diritto tributario da 9 cfu (parte generale e parte speciale) sul seguente testo:

MELIS G., Manuale di diritto tributario, Giappichelli, 2019.

La parte generale si conclude con il capitolo sul processo tributario incluso (circa 2/3 del programma); i restanti capitoli del testo riguardano la parte speciale (residuo 1/3).

Gli approfondimenti a sfondo grigio del testo suindicato esulano dal programma di esame.

Per una migliore preparazione si suggerisce di dotarsi anche di una raccolta di leggi tributarie; ve ne sono molte, fra le quali (a scelta dello studente):

LOGOZZO M., Codice tributario 2019, Pacini Giuridica, oppure TESAURO F. e CONTRINO A., Codice tributario, Giappichelli, 2019.

Per gli studenti in mobilità internazionale (Erasmus, etc.) il docente, in luogo del manuale italiano suindicato, può autorizzare il manuale straniero di diritto tributario adottato dal professore di riferimento dell'Università di provenienza dello studente.

In particolare:

- prova scritta di esame in lingua spagnola il testo è il seguente:

  SÁNCHEZ SÁNCHEZ A., GIL MACIÁ  L., LÓPEZ LLOPIS E., Sistema fiscal español, Curso académico 2018-2019 (parte generale: Impuesto sobre sociedades, Impuesto sobre la renta de las personas físicas; parte speciale: impuesto sobre el valor añadido).

Insegnamento di Diritto tributario a 6 cfu

La preparazione all'esame di Diritto tributaio a 6 cfu può essere efefttuata su uno dei seguenti manuali (a scelta dello Studente):

BORIA P., Diritto tributario, Giappichelli, 2019,

oppure

STEVANATO D., Fondamenti di diritto tributario, Le Monnier, 2019.

Per una migliore preparazione si suggerisce di dotarsi anche di una raccolta di leggi tributarie; ve ne sono molte, fra le quali (a scelta dello studente):

LOGOZZO M., Codice tributario 2019, Pacini Giuridica;

oppure

TESAURO F. e CONTRINO A., Codice tributario, Giappichelli, 2019.

Per gli studenti in mobilità internazionale (Erasmus, etc.) il docente può autorizzare il manuale straniero di diritto tributario adottato dal professore di riferimento dell'Università di provenienza dello studente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il Docente riceve gli Studenti che si presentano in aula al termine di ogni lezione del semestre di riferimento

Commissione d'esame

PAOLA TARIGO (Presidente)

PAOLA MARONGIU

GIULIA BIASCI

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità didattiche

Il corso è articolato in lezioni frontali.

Presente su Aulaweb

Si   ☒  No ☐

 

INIZIO LEZIONI

DIRITTO TRIBUTARIO - TAX LAW

L'insegnamento di Diritto Tributario (Tax Law) si svolge nel I semestre dell'anno accademico.

Inizio lezioni insegnamento 9 e 6 cfu: nella settimana di settembre programmata dal Dipartimento per l'inizio delle lezioni.

Termine lezioni insegnamento 9 cfu: nella settimana del mese di dicembre programmata dal Dipartimento per il termine delle lezioni del I semestre, ultimate le 72 ore di lezione.

Termine lezioni insegnamento 6 cfu: nel corso del mese di novembre, ultimate le 48 ore di lezione.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DIRITTO TRIBUTARIO 270

ESAMI

Modalità d'esame

Insegnamento a 9 cfu

La preparazione dello studente è accertata mediante due prove di esame scritte, ciascuna sviluppata in un numero di domande e in un tempo di elaborazione della risposta che consentono allo studente di svolgere un ragionamento e al docente di apprezzare al meglio la qualità della preparazione.

La prima prova di esame è concentrata sulla parte generale, la seconda sulla parte speciale.

In caso di superamento della prova di parte generale con un voto superiore ad una certa soglia (voto 26 incluso), la prova di parte speciale può essere sostenuta in forma orale su richiesta dello studente.

Le due prove di esame hanno un peso differente nella valutazione: nettamente maggiore è il peso della parte generale.

Modelli delle prove di esame ed altre informazioni sono visibili tramite aula web.

Studenti in mobilità internazionale a 9 o 6 cfu

Per gli studenti in mobilità internazionale (Erasmus, etc.) il docente può autorizzare il sostenimento delle prove scritte di esame nella lingua del manuale straniero su cui è stata consentita la preparazione.

Insegnamento a 6 cfu

La preparazione dello studente è accertata mediante una prova scritta di esame sviluppata in un numero di domande e in un tempo di elaborazione della risposta che consentono allo studente di svolgere un ragionamento e al docente di apprezzare al meglio la qualità della preparazione.

Modelli delle prove di esame ed altre informazioni sono visibili tramite aula web.

Modalità di accertamento

Modalità di accertamento

L'accertamento delle capacità apprese dallo studente ha inizio già nella fase di apprendimento, ossia lungo la durata del corso, di modo che il conseguimento delle conoscenze ritenute basilari sia confermato in modo scrupoloso e si possa quindi passare all'apprendimento di conoscenze ed argomenti avanzati. A tal fine risulta fondamentale e si suggerisce allo studente il sostenimento della prova intermedia di esame nel corso della frequenza.

Ripetizione dell’esame

Non è previsto il salto d’appello, qualunque sia la votazione insufficiente riportata nella prova d’esame e qualunque sia il numero di appelli della session d’esame.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
20/12/2019 10:30 GENOVA Scritto
17/01/2020 10:30 GENOVA Scritto
12/02/2020 10:30 GENOVA Scritto
11/06/2020 10:30 GENOVA Scritto
26/06/2020 10:30 GENOVA Scritto
15/07/2020 10:30 GENOVA Scritto
08/09/2020 10:30 GENOVA Scritto

ALTRE INFORMAZIONI

Eventuali propedeuticità e/o pre requisiti consigliati

Per le propedeuticità si rimanda alla consultazione del sito di Ateneo alla sezione

http://www.unige.it/regolamenti/studenti/, ove sono pubblicati i Regolamenti didattici dei Corsi di Studio.

Quanto a prerequisiti consigliati, il corso richiede conoscenze aziendalistiche in materia di bilancio, nonché conoscenza del diritto commerciale.

 

Risultati di apprendimento previsti

  • Conoscenza e comprensione Gli studenti devono acquisire adeguate conoscenze e un'efficace capacità di comprensione degli istituti fondamentali del diritto tributario.
  • Capacità di applicare conoscenza e comprensione Gli studenti devono essere in grado di applicare le conoscenze acquisite sulla parte generale e su quella speciale del diritto tributario. Devono essere in grado, inoltre, di comprendere e risolvere problemi riferiti ai suddetti ambiti di materia.
  • Autonomia di giudizio Gli studenti devono saper utilizzare sia sul piano concettuale che su quello operativo le conoscenze acquisite sui vari istituti del diritto tributario, con autonoma capacità di valutazione e con abilità nei diversi contesti applicativi in modo da apprezzare criticamente i suddetti istituti.
  • Abilità comunicative Gli studenti devono acquisire il linguaggio tecnico del diritto tributario per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori specialisti e non specialisti.
  • Capacità di apprendimento Gli studenti devono sviluppare adeguate capacità di apprendimento che consentano loro di continuare ad approfondire in modo autonomo le principali tematiche della disciplina soprattutto nei contesti lavorativi in cui si troveranno ad operare.

Informazioni aggiuntive per gli studenti non frequentanti

 

Modalità didattiche

 

Obblighi

 

Testi di studio

per i testi si rinvia ai testi indicati per gli studenti frequentanti

 

Per gli studenti in mobilità internazionale (Erasmus, etc.) il docente può autorizzare il manuale straniero di diritto tributario adottato dal professore di riferimento dell'Università di provenienza dello studente. In particolare:

- prova scritta di esame in lingua spagnola il testo è il seguente:

  Sistema fiscal español: 4 edición. Curso académ. 2018-2019  Á. Sánchez Sánchez, L. Gil Maciá, E. López Llopis 

Modalità di accertamento

Esame    ☒ scritto ☐ orale  ☐   altro:

Ripetizione dell’esame

Non è previsto il salto d’appello, qualunque sia la votazione insufficiente riportata nella prova d’esame e qualunque sia il numero di appelli della sessione d’esame.

Obblighi

Non vi è obbligo di frequenza.