LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA

LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA

_
iten
Codice
42924
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
5 cfu al 1° anno di 9011 MATEMATICA (LM-40) GENOVA

5 CFU al 3° anno di 8766 STATISTICA MATEM. E TRATTAM. INFORMATICO DEI DATI (L-35) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/04
SEDE
GENOVA (MATEMATICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il Laboratorio riguarda l'inquadramento e l'analisi di situazioni didattiche relative all’approccio al pensiero probabilistico e al linguaggio algebrico.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento fornisce adeguate conoscenze teoriche dalla ricerca in didattica della matematica per inquadrare i processi di insegnamento e apprendimento della matematica. Gli studenti saranno in grado di applicare le conoscenze acquisite per progettare e analizzare percorsi di apprendimento, sapranno utilizzare le conoscenze acquisite in ambito disciplinare per valutare criticamente proposte didattiche e libri di testo, e acquisiranno il linguaggio tecnico tipico della disciplina per comunicare in modo chiaro e senza ambiguità con interlocutori sia specialisti, sia non specialisti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Fornire un modello di didattica della matematica, coerente con gli sviluppi della ricerca, che faciliti la costruzione consapevole delle competenze  matematiche per le scuole secondarie, previste nelle vigenti Indicazioni del MIUR per il Curriculum delle scuole secondarie.

- Promuovere lo sviluppo di competenze relative all’analisi di processi di insegnamento-apprendimento.
- Promuovere lo sviluppo di competenze relative alla progettazione di attività didattiche.

Modalità didattiche

Le lezioni saranno prevalentemente di tipo laboratoriale (su schede di lavoro guidato) con elementi di riflessione di tipo teorico relativi agli argomenti affrontati.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il Laboratorio riguarda l'inquadramento e l'analisi di situazioni didattiche di vario tipo:

 

A)- l'approccio al pensiero probabilistico e il suo sviluppo, con riferimento a quanto previsto dalle Indicazioni nazionali per il curriculum e in particolare con attenzione ai collegamenti con la statistica e con la modellizzazione matematica. Lo scopo di questa parte sarà di approfondire questioni di insegnamento e apprendimento connesse con lo sviluppo di competenze statistico-probabilistiche; a tal fine verranno introdotte riflessioni di tipo didattico/storico-epistemologico sui problemi affrontati.

Questa parte sarà svolta dalla prof. Guala (3 crediti/24 ore);

 

B)- l'approccio al linguaggio algebrico, e il suo uso nella risoluzione dei problemi di geometria, nella modellizzazione matematica di situazioni non matematiche e nella dimostrazione in teoria elementare dei numeri, con particolare attenzione al suo intreccio con il linguaggio verbale nell'argomentazione. Saranno illustrati ed analizzati episodi tratti da teaching experiment riguardanti il primo approccio al linguaggio algebrico per l’argomentazione e la modellizzazione.

Questa parte sarà svolta dalla prof. Morselli (2 crediti/16 ore).

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Appunti, articoli e proposte di attività didattiche distribuiti dal docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento richiesto per email all'indirizzo: guala@dima.unige.it

Ricevimento: Su appuntamento presso il DISFOR o il DIMA. Contattare la docente morselli@dima.unige.it

Commissione d'esame

ELDA GUALA (Presidente)

FRANCESCA MORSELLI (Presidente)

ELISABETTA ROBOTTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni saranno prevalentemente di tipo laboratoriale (su schede di lavoro guidato) con elementi di riflessione di tipo teorico relativi agli argomenti affrontati.

INIZIO LEZIONI

In accordo con il calendario accademico approvato dal Consiglio di Corsi di Studi.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LABORATORIO DI DIDATTICA DELLA MATEMATICA

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli studenti frequentanti:

- parte Guala: revisione scritta delle schede di lavoro svolte durante il corso, con relazione finale scritta sugli apprendimenti realizzati.

- parte Morselli: revisione scritta delle schede di lavoro svolte durante il corso, con relazione finale scritta sugli apprendimenti realizzati, esposizione         orale del lavoro fatto

 

Per gli studenti non frequentanti (per studente non frequentante si intende chi ha frequentato al massimo 4 ore per la parte Morselli e 6 ore per la parte Guala), la cui frequenza verrà certificata apponendo una firma ad ogni lezione: relazione scritta ed esposizione orale su argomenti concordati a partire dalla bibliografia suggerita e con l'ausilio del materiale dato nel corso.

Modalità di accertamento

La relazione scritta per tutti e l'esposizione orale (quest'ultima solo per i frequentanti della parte Morselli e per tutti i non frequentanti delle due parti Guala+Morselli) sono finalizzate ad accertare il raggiungimento degli obiettivi individuati nel corso e la relativa capacità di analisi critica del lavoro svolto.

ALTRE INFORMAZIONI

Modalità di frequenza: Obbligatoria,  con firma di partecipazione ad ogni lezione.

Modalità di iscrizione agli esami: via mail