CHIMICA INORGANICA E ANALITICA

CHIMICA INORGANICA E ANALITICA

_
iten
Codice
65375
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 1° anno di 8765 SCIENZA DEI MATERIALI (L-30) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZA DEI MATERIALI )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenza del comportamento chimico degli elementi dei blocchi s, p e d della tavola periodica, con particolare attenzione alla relazione fra aspetti del legame e proprietà dei composti inorganici. Introduzione alla chimica inorganica dello stato solido. Conoscenza di base delle procedure analitiche. Conoscenza delle tecniche analitiche strumentali cromatografiche e di spettroscopia ottica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Risultati d’apprendimento previsti
Acquisire buona padronanza nella valutazione delle proprietà dei composti inorganici e nella conoscenza delle principali tecniche analitiche con particolare riferimento alle loro applicazioni nell’ambito dei materiali. 

Modalità didattiche

Organizzazione della didattica
Lezioni frontali, che includono esercizi mirati a verificare lo stato dell’apprendimento, Esperienze di laboratorio con lo scopo di verificare sperimentalmente alcuni aspetti della chimica analitica classica e strumentale.
 

Modalità di frequenza
fortemente consigliata per le lezioni teoriche, obbligatoria per le esercitazioni di laboratorio



 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma:
Chimica Inorganica
Completamento delle conoscenze sul legame chimico, legame metallico- Solidi ionici, metallici, molecolari, covalenti – Struttura delle sostanze elementari – Alcune classi dei principali composti inorganici (ossidi, idruri, idrossidi, ossoacidi, alogenuri) e variazione delle loro proprietà nel sistema periodico –Struttura dei silicati e cenno ai materiali inorganici a base di silicati – Equilibri di fase in sistemi eterogenei, alcuni dei più significativi diagrammi di stato nell’ambito dei sistemi binari liquido-solido -Preparazione dei metalli mediante processi di riduzione, aspetti termodinamici, diagrammi di Ellingham- Preparazione dei metalli con processi elettrolitici- Metodi di purificazione dei metalli: -Preparazione, purificazione e proprietà di alcuni importanti metalli (Cu, Al, Ti)

Chimica Analitica
Campionamento.- Analisi quantitativa classica. - Chimica analitica strumentale: tecniche cromatografiche e di spettroscopia ottica

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di riferimento
Chimica Inorganica:
Possono essere utilizzati come testi di riferimento testi di Chimica Generale ed Inorganica a livello universitario, ad esempio quelli citati di seguito che sono disponibili, come prestito agli studenti, presso la Biblioteca del Centro Servizi Bibliotecari di Chimica presso il Dipartimento di Chimica e Chimica Industriale

Bertini – Luchinat - Mani Chimica, Casa Editrice Ambrosiana , Milano
Manotti Lanfredi- Tiripicchio Fondamenti di Chimica, Casa Editrice Ambrosiana , Milano

Testi di consultazione per approfondimento:
P. Chiorboli Fondamenti di chimica, UTET, Torino
N. N. Greenwood, A. Earnshaw Chimica degli elementi Piccin, Padova

Chimica Analitica:
Skoog, West, Holler - Fondamentri di Chimica analitica - EdiSES
K.A.Rubinson, J.F.Rubinson - Chimica Analitica Strumentale - Zanichelli

Testi consigliati:

Fondamenti di Chimica Analitica quantitativa, Daniel C. Harris, ed. Zanichelli, 2017

Analisi statistica dei dati biologici, Michael C. Whitlock, Dolph Schluter, ed. Zanichelli, 2010
 

LEZIONI

Modalità didattiche

Organizzazione della didattica
Lezioni frontali, che includono esercizi mirati a verificare lo stato dell’apprendimento, Esperienze di laboratorio con lo scopo di verificare sperimentalmente alcuni aspetti della chimica analitica classica e strumentale.
 

Modalità di frequenza
fortemente consigliata per le lezioni teoriche, obbligatoria per le esercitazioni di laboratorio



 

INIZIO LEZIONI



Date di inizio e termine e il calendario delle attività didattiche
vedere manifesto sul sito e orario sul sito

 

ESAMI

Modalità d'esame

Metodi di valutazione
 l'esame consiste in una prova scritta e una  prova orale per verificare il raggiungimento degli obiettivi formativi

Propedeuticità: è propedeutico l’esame di Chimica generale ed inorganica con laboratorio 

Modalità di accertamento

elaborato scritto con risposta a
domande relative alla parte di chimica inorganica e a quella di chimica
analitica e successivamente colloquio orale della durata di circa mezz'ora sul
programma dell'insegnamento. L'esame orale viene svolto sempre dai docenti
dell'insegnamento.