EVOLUZIONE DEL PENSIERO PSICHIATRICO E RIABILITATIVO

EVOLUZIONE DEL PENSIERO PSICHIATRICO E RIABILITATIVO

_
iten
Codice
66920
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 1° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/25
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il modulo si prefigge di portare lo studente attraverso l’evoluzione del pensiero psichiatrico e riabilitativo a cogliere il continuum, tra passato e presente. Esso rappresenta uno dei cardini della disciplina psichiatrica e ne costituisce la cifra differenziale. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere la storia e l'evoluzione del pensiero psichiatrico e riabilitativo. Conoscere gli elementi metodologici di base dell'epidemiologia e sue applicazioni in psichiatria in campo clinico e riabilitativo. Apprendere i principi ed i metodi della riabilitazione psichiatrica, definizione, obiettivi, principali evidenze scientifiche e modelli di intervento per acquisire capacità di approccio iniziale agli strumenti teorici e metodologici del riabilitatore. Conoscere le basi dei modelli operativi del tecnico della riabilitazione psichiatrica, della progettazione, del lavoro in équipe e della deontologia professionale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza dell’evoluzione del pensiero e della pratica riabilitativa psichiatrica con utilizzo di un linguaggio adeguato e corretto in ambito psichiatrico.

Conoscenza delle nozioni delle strategie di prevenzione nella salute mentale.

Conoscenza della psichiatria di consultazione.

Capacità di integrare criticamente le conoscenze clinico-scientifiche.

 

 

Modalità didattiche

La didattica si svolge mediante lezioni frontali e casi clinici con ampio dibattito sulle problematiche affrontate

PROGRAMMA/CONTENUTO

L’evoluzione del pensiero e della pratica psichiatrica, con particolare cenni all’organizzazione dei servizi post Legge Basaglia. Nuova normativa per l'attuazione del trattamento sanitario obbligatorio, dello stato di necessità e dell'accertamento sanitario obbligatorio.

La prevenzione in medicina e nella salute mentale: prevenzione primaria, secondaria e terziaria con particolare attenzione alla prevenzione del suicidio (variabili cliniche, socio-demografiche ed ambientali).

La psichiatria di consultazione o di liason: vantaggi e svantaggi in ambito ospedaliero.

La ricerca in psichiatria: uso di pubmed e differenza tra studi trasversali (o cross-sectional) e longitudinali (prospettici o di follow-up). inoltre differenza tra linee-guida (recommendation grade e level of evidence) e consensus.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Legge n. 180 del 13 maggio 1978

Materiale didattico fornito agli studenti (lezioni frontali con slides).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve su appuntamento che dovrà avvenire previo contatto via mail al seguente indirizzo: andrea_aguglia@yahoo.it

Commissione d'esame

SARA PASSALACQUA

LUCIO GHIO

MARTINO BELVEDERI MURRI

DEBORA PARIGI

LEZIONI

Modalità didattiche

La didattica si svolge mediante lezioni frontali e casi clinici con ampio dibattito sulle problematiche affrontate

INIZIO LEZIONI

II semestre (Marzo-Maggio)

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame di valutazione finale sarà eseguito in forma orale con domande effettuate sul programma fornito. La valutazione verrà espressa in trentesimi, con media ponderata tra le discipline del Corso Integrato.

Modalità di accertamento

L’accertamento delle conoscenze avverrà con una o più domande, che richiederanno capacità di saper integrare le conoscenze apprese. Verranno valorizzate le capacità di ragionamento clinico e scientifico.