DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

DIAGNOSTICA PER IMMAGINI

_
iten
Codice
67376
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 6° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/36
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La parte dedicata alla Radiologia Medica del Corso di Chirurgia II ha lo scopo di familiarizzare lo studente con l'utilizzazione delle diverse tecniche di diagnostica per immagini, delle procedure interventistiche e della radioterapia nel contesto delle patologie chirurgiche e ortopediche.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire conoscenza (eziopatogenesi, clinica, nozioni di trattamento medico, chirurgico e riabilitativo) delle principali patologie di interesse ortopedico e reumatologico con particolare riguardo alle malattie congenite o dell’età evolutiva di cui è importante la diagnosi precoce per la prevenzione degli esiti; condizioni morbose di tipo degenerativo a larghissima diffusione nella popolazione (artrosi delle grandi articolazioni, spondilartrosi); acquisire conoscenza delle principali metodiche riabilitative.Acquisire conoscenze sulla diagnosi per immagini applicata ale malattie dell'apparato locomotore.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di:

  1. dare un giudizio critico riguardo alle diverse tecniche di diagnostica per immagini e alla loro applicazione nel campo delle patologie chirurgiche e ortopediche
  2. comprendere la complessità della diagnostica per immagini e conoscere le diverse indagini diagnostiche e l'informazione che ciascuna di esse può offrire
  3. indicare la tecnica di diagnostica per immagini più appropriata relativamente al bilancio beneficio/rischio
  4. valutare il contributo della diagnostica per immagini nel contesto delle differenti patologie d'organo e inquadrare il ruolo del radiologo interventista.
  5. essere in grado di richiedere gli esami più appropriati per chiarire specifici quesiti diagnostici.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso si articola su una serie di moduli basati sulla presentazione di casi clinici complessi nel campo delle patologie chirurgiche e ortopediche. In ciascuno di essi, il ruolo della diagnostica per immagini, delle procedure interventistiche e l'uso della radioterapia sarà discusso in un contesto informale e interattivo:

 

MODULE #1 - Patologia addominale -1

MODULE #2 - Patologia addominale -2 

MODULE #3 - Pronto Soccorso

MODULE #4 - Patologia dell'apparato locomotore -1

MODULE #5 - Patologia dell'apparato locomotore - 2

TESTI/BIBLIOGRAFIA

ittadini G. Cittadini G., Sardanelli F. Diagnostica per immagini e radioterapia. Edra Ed., Milano, 2015. ISBN: 978-88-214-4000-7

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento degli studenti su appuntamento. Contattare la Sig.ra Daniela Baroni (Segreteria Radiologia Universitaria) al numero: 010 555 5248 o inviare un'email al seguente indirizzo: carlo.martinoli@unige.it

Ricevimento: Ricevimento degli studenti nella giornata di martedi mattina dalle 10.00 alle 12.30 presso: Il Docente di Radioprotezione riceve gli studenti, previo appuntamento email a renzo.corvo@unige.it nella giornata del Martedi ore 11.0-13.00 presso gli studi medici della UO Oncologia Radioterapica siti nel padiglione ex Microbiologia del Policlinico San Martino di Genova.

Commissione d'esame

DOMENICO PALOMBO (Presidente)

LUIGI MOLFETTA (Presidente)

MICHELE MINUTO (Presidente)

CARLO MARTINOLI (Presidente)

BIANCA PANE (Presidente)

LUCA ROCCATAGLIATA (Presidente)

GIOVANNI SALVATORE GIUSEPPE SPINELLA (Presidente)

FRANCESCA SANGUINETI (Presidente)

GIANMARIO SAMBUCETI (Presidente)

SERGIO BERTOGLIO (Presidente)

ROSARIO FORNARO (Presidente)

GIACOMO DAGNINO (Presidente)

RENZO GIACINTO CORVO' (Presidente)

MARCO CASACCIA (Presidente)

FRANCO DE CIAN (Presidente)

LORENZO DERCHI (Presidente)

MATTEO FORMICA (Presidente)

RICCARDO FERRACINI (Presidente)

LAMBERTO FELLI (Presidente)

EMANUELA VARALDO (Presidente)

MARCO FRASCIO

ESAMI

Modalità d'esame

La prova di valutazione sarà parte integrante dell'esame di Chirurgia-II e Malattie dell'Apparato Locomotore tramite un colloquio che verterà sul corretto approccio della diagnostica per immagini relativamente ad un caso clinico.

Modalità di accertamento

La prova d'esame valuterà la capacità del candidato di applicare le nozioni teoriche all'attività pratica discutendo come e perchè selezionare le diverse tecniche per immagini relativamente al paziente in studio e al contesto clinico.