CARDIOLOGIA E PNEUMOLOGIA

CARDIOLOGIA E PNEUMOLOGIA

_
iten
Codice
67384
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 3° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso ha come oggetto le patologie respiratorie, cardiologiche e vascolari suscettibili di trattamento medico e chirurgico. Le lezioni del corso saranno focalizzate sulla identificazione dei segni e dei sintomi delle principali patologie cardiovascolari e respiratorie, sulla conoscenza degli agenti causali e dei meccanismi fisiopatologici in atto, sulla definizione dell’iter diagnostico appropriato e sull’interpretazione degli esami di laboratorio e strumentali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendimento conoscitivo delle principali malattie dell'apparato cardiocircolatorio e respiratorio. Lo studente dovrà essere in grado di riconoscere le basi fisiopatologiche, le alterazioni morfologiche e le manifestazioni cliniche delle principali malattie e delle loro complicanze. Inoltre, dovrà essere in grado di stabilire un iter diagnostico e la prognosi.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: fulvio.braido@unige.it

Ricevimento: Ricevimento degli studenti e attività tutoriale: Prof.ssa Riccio: nello studio presso DIMI, Viale Benedetto XV,6 previo appuntamento.  

Ricevimento: Previo appuntamento da richiedere tramite mail:  fiocca@unige.it

Ricevimento: Si riceve previo appuntamneto concordato mediante mail (luca.mastracci@unige.it) o telefono (0105555942).

Commissione d'esame

GIOVANNI PASSALACQUA (Presidente)

GIORGIO GHIGLIOTTI (Presidente)

MANRICO BALBI

BIANCA PANE

TOMMASO REGESTA

ANNA MARIA RICCIO

GIOVANNI SALVATORE GIUSEPPE SPINELLA

GIAN MARCO ROSA

DOMENICO PALOMBO

LUCA MASTRACCI

MARCO CANEPA

CLAUDIO BRUNELLI

ROBERTO FIOCCA

EZIO FULCHERI

PIETRO AMERI

FULVIO BRAIDO

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale con domande su argomenti trattati durante le lezioni, discussione di casi clinici anche a partire da esami strumentali.

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

In particolare, lo studente per superare l’esame, deve riportare un voto non inferiore a 18/30 e dimostrare di aver conseguito le principali nozioni epidemiologiche e eziopatogenetiche riguardanti le malattie cardiovascolari. Deve inoltre dimostrare di essere in grado di impostare il percorso diagnostico delle condizioni più prevalenti, attraverso l’utilizzo delle informazioni cliniche, strumentali e di laboratorio.