ANATOMIA PATOLOGICA E CORRELAZIONI ANATOMO-CLINICHE

ANATOMIA PATOLOGICA E CORRELAZIONI ANATOMO-CLINICHE

_
iten
Codice
80811
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
5 cfu al 4° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
Annuale
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di ANATOMIA PATOLOGICA E CORRELAZIONI ANATOMO-CLINICHE tratta

  • delle basi patologiche delle malattie,
  • dei quadri macro e microscopici ad esse associate,
  • delle tecniche istologiche, citologiche, molecolari ed autoptiche,
  • della interpretazione delle lesioni con finalità diagnostiche, prognostiche e predittive.

Si tratta quindi di un corso che apre alla compresione di molte delle principali malattie neoplastiche e non-neoplastiche.

Un momento centrale nella formazione del futuro medico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Far conoscere i meccanismi patogenetici e le alterazioni morfologiche che si accompagnano alle malattie più comuni, con particolare riferimento alle alterazioni più significative per la definizione diagnostica e prognostica; fornire le basi per comprendere i principi classificativi delle malattie infiammatorie, degenerative e neoplastiche. Alla fine del corso lo studente dovrà avere acquisito la capacità di richiedere gli esami anatomo-isto-citolopatogici in modo appropriato e di interpretare correttamente i referti diagnostici alla luce delle conoscenze acquisite.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si articola in più parti che riguardano

  • Le tecniche impiegate in istopatologia, citopatologia, immunistochimica, ibridazione in situ e patologia molecolare.
  • Le indicazioni e le finalità dei riscontri autoptici.
  • La patologia sistematica dei diversi organi ed apparati.
  • Le correlazioni tra le lesioni macro e microscopiche ed i quadri clinici.
  • Per la patologia neoplastica, i fattori prognostici e quelli predittivi di risposta terapeutica.
  • Le indicazioni alla biopsia ed alla citopatologia.
  • Il significato ed il valore dei reperti microscopici e molecolari alla definizione delle varie malattie.
  • Il corso prevede anche una parte professionalizzante in cui vengono analizzati casi di diagnostica, evidenziando come si compili una richiesta di esame anatomopatologico e come si interpreti un referto. Tale parte comprende anche la discussione al microscopio di casi clinico-patologici.

PREREQUISITI

Conoscenza dell'anatomia e dell'istologia umana normale

Conoscenza dei principali meccanismi patogenetici che producono le malattie dell'uomo.

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula e slide seminar.

PROGRAMMA/CONTENUTO

ARGOMENTI TRATTATI AL III ANNO, 2° SEMESTRE

ARGOMENTI GENERALI

Lo scopo e le tecniche dell’esame necroscopico

L’anatomia patologica clinica, la Surgical Pathology,  i differenti tipi di biopsia

Indicazioni e limiti dell’esame intraoperatorio al congelatore

Applicazioni e limiti della citologia diagnostica esfoliativa, abrasiva e per aspirazione con ago sottile.

Le tecniche della diagnostica anatomo-patologica: istologia di routine, istochimica, immunoistochimica, microscopia elettronica e indagini molecolari.

Meccanismi della oncogenesi e oncogenesi a stadi multipli. Criteri classificativi, graduazione e stadiazione delle neoplasie.

DERMATOLOGIA, IMMUNOLOGIA, REUMATOLOGIA E APP. OSTEOARTICOLARE

Carcinoma  basocellulare e spinocellulare dell’epidermide.   Lesioni preneoplastiche e fattori di rischio

Nevi e melanomi: fattori di rischio, criteri classificativi, aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche e storia naturale

Generalità sulle osteomieliti e sull’osteoporosi

Patologia infiammatoria e degenerative delle articolazioni

APPARATO CARDIOVASCOLARE E RESPIRATORIO

Sindromi coronariche ed infarto miocardio (cause e meccanismi; quadri morfologici ed evolutivi)

Endocarditi e valvulopatie (classificazione, quadri anatomopatologici e complicanze)

Ipertrofia cardiaca e cardiomegalia (quadri e cause). Lo scompenso cardiaco congestizio

Miocarditi e cardiomiopatie. Ruolo diagnostico della biopsia endomiocardica

Pericarditi ed emopericardio: aspetti morfologici

La morte improvvisa cardiaca: quadri morfologici

Aneurismi e patologia degenerativa dei grossi vasi: quadri morfologici

Le vasculiti: quadri morfologici

Disturbi di circolo del polmone: edema, infarto, embolia, ipertensione polmonare

Distress respiratorio dell’adulto e del neonato

Alterazioni del contenuto aereo polmonare (enfisema e atelectasia). Le pneumopatie croniche ostruttive e restrittive: storia naturale e aspetti morfologici

Polmoniti,  broncopolmoniti ed ascesso polmonare: aspetti morfologici

Pneumoconiosi: eziopatogenesi, aspetti morfologici e storia naturale.

Interstiziopatie e fibrosi polmonari: aspetti morfologici

Tubercolosi e sarcoidosi: aspetti morfologici

Tumori del polmone: criteri classificativi, aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche e storia naturale

Pleuriti e tumori della pleura: aspetti morfologici

L’esame citologico: generalità ed applicazioni in patologia pleuro-polmonare

APPARATO UROPOIETICO E ENDOCRINO

Tumori del sistema endocrino diffuso e del pancreas endocrino: quadri morfologici e correlazioni anatomo-cliniche

Iperplasie e tumori del  surrene: classificazione e correlazioni anatomo-cliniche

Ipo- e iper-pituitarismi. Tumori dell’ipofisi: quadri morfologici e correlazioni anatomo-cliniche

Ipo- e iper-tiroidismi quadri morfologici e storia naturale.

Tiroiditi: classificazione, etiopatogenesi, storia naturale e morfologia

Tumori della tiroide: criteri classificativi, quadri morfologici, storia naturale e tecniche di accertamento diagnostico.

Iperplasie e tumori delle paratiroidi: quadri morfologici e correlazioni anatomo-cliniche

La biopsia renale: ruolo diagnostico

Sindrome nefritica: cause primitive e secondarie

Sindrome nefrosica: cause primitive e secondarie

Insufficienza renale acuta e tubulopatie: quadri morfologici

Lesioni renali nel lupus eritematoso

Lesioni renali  nel diabete mellito.

Pielonefriti acute e croniche

 ARGOMENTI TRATTATI AL IV ANNO, 1° SEMESTRE

APPARATO DIGERENTE

Precancerosi e tumori del cavo orale

Malattie delle ghiandole salivari

Tumori della Laringe e del Rinofaringe

Aspetti anatomo-patologici dell’infezione HIV

La biopsia endoscopica nella diagnostica delle malattie digestive

Esofagiti e malattia da reflusso gastro-esofageo

Lesioni preneoplastiche e neoplastiche dell’esofago: criteri classificativi, aspetti morfo-logici, correlazioni isto-prognostiche e storia naturale

Precancerosi e tumori gastrici: criteri classi-ficativi, aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche e storia naturale

Gastriti e Ulcera peptica

Disturbi  meccanici e di circolo dell’intestino

Malassorbimento: nosografia, quadri morfo-logici, ruolo della biopsia

Enteriti e coliti acute e croniche, infettive e non-infettive

Tumori benigni, precancerosi e tumori maligni dell’intestino: criteri classificativi, aspetti morfo-logici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Disturbi di circolo del fegato: quadri anatomo-patologici

Epatiti infettive e non-infettive (autoimmuni): quadri morfologici e storia naturale

Basi anatomopatologiche delle lesioni nodulari del fegato: criteri classificativi, morfologia, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Epatopatie su base genetica

Epatopatie da tossici esogeni (farmaci e alcool)

Cirrosi epatica: morfogenesi, quadri morfologici e storia naturale

Patologia neoplastica e non  neoplastica delle vie biliari: intra e extraepatiche

Pancreatiti acute e croniche: quadri morfologici e storia naturale

Tumori del pancreas esocrino: criteri classi-ficativi e correlazioni isto-prognostiche

Tumori dell’occhio

 ARGOMENTI TRATTATI AL IV ANNO, 2° SEMESTRE

ARGOMENTI GENERALI

La collaborazione tra il Clinico ed i Patologo nella costruzione della diagnosi e definizione della prognosi

La richiesta di esame cito-istologico e l’inter-pretazione del referto

Principali sindromi malformative (encefalo, cuore e rene)

Cause di sterilità maschile

ANATOMIA PATOLOGICA DEI TESSUTI EMOLINFOPOIETICI

Linfomi maligni Hodgkin e non-Hodgkin: classificazione, aspetti morfologici, indicatori prognostici,  correlazioni clinico-patologiche.

Linfoadeniti acute e croniche

Mieloma multiplo e plasmocitoma.

Neoplasie del mediastino: classificazione e correlazioni clinico-patologiche

ANATOMIA PATOLOGICA DEL SISTEMA NERVOSO CENTRALE & PERIFERICO

Lesioni  traumatiche.

Lesioni cerebrovascolari.

Infezioni del SNC

Malattie demielinizzanti

Malattie degenerative del SNC

Tumori del SNC

ANATOMIA PATOLOGICA ONCOLOGICA

Tumori della mammella: criteri classificativi, aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale, ruolo della citodiagnostica e tecniche di screening

Tumori dello scheletro: classificazione e correlazioni isto-prognostiche

Tumori dei tessuti molli: approccio classificativo

Tumori del rene nell’età adulta e nell’infanzia: aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Tumori delle vie urinarie: aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Tumori della prostata: aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Tumori del testicolo e dell’epididimo: criteri classificativi, aspetti morfologici, correlazioni isto-prognostiche, storia naturale

Le unità didattiche relative alla patologia dell’apparato genitale femminile vengono trattate nel corso integrato di Ostetricia e Ginecologia.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

Gallo D'Amati- Anatomia Patologica – La sistematica. EDRA (2a ediz., 2018)

Robbins & Cotran- Le basi patologiche delle malattie. EDRA MASSON (9a ediz. Italiana, 2015)

Ruco e Scarpa- Anatomia Patologica – Le basi. UTET (1 a ediz., 2008)

Tutte le slides presentate a lezione sono pubblicate su Aulaweb

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo appuntamento da richiedere tramite mail:  fiocca@unige.it

Ricevimento: Si riceve previo appuntamneto concordato mediante mail (luca.mastracci@unige.it) o telefono (0105555942).

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula e slide seminar.

INIZIO LEZIONI

1 ottobre 2018, h.12

ESAMI

Modalità d'esame

  • Verifica in itinere al termine del 3° anno, II semestre
  • Esame del Corso di Anatomia Patologica e Correlazioni Anatomo-Cliniche: comprende anche la verifica delle conoscenze di Anatomia Patologica acquisite nel 4° anno – I semestre.

 

Modalità di accertamento

ESAME ORALE: Vengono proposti a ciascun candidato 4 argomenti di natura oncologica e non-oncologica. Dopo la somministrazione degli argomenti, al candidato si concede un tempo variabile, comunque non superiore a 20’, per organizzare la propria esposizione eventualmente anche producendo appunti scritti. A questa prima fase segue un colloquio orale valutativo con almeno due docenti.

La valutazione finale tiene conto anche dell’esito della prova in itinere precedentemente sostenuta sugli argomenti trattati nel corso del 3° anno - II semestre.