PROTESI DENTARIA

PROTESI DENTARIA

_
iten
Codice
67297
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
6 cfu al 6° anno di 8746 ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/28
SEDE
GENOVA (ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La Protesi Dentaria è quella branca dell’Odontoiatria che si occupa della ricostruzione di elementi dentari compromessi e della sostituzione di elementi dentari mancanti in pazienti parzialmente e totalmente edentuli.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisizione delle conoscenze teorico pratiche necessarie per progettare e realizzare la riabilitazione di pazienti che richiedono il ripristino dell’integrità delle arcate dentarie. La didattica formale si compone di lezioni teoriche con l’obiettivo di far acquisire le conoscenze teoriche necessarie alla riabilitazione di un paziente parzialmente o totalmente edentulo con i vari tipi di protesi. La didattica preclinica, svolta su modelli di studio, denti estratti su simulatori e manichini, al fine di far acquisire, attraverso attività pratico-applicative, svolte in laboratorio e in aule manichini, le tecniche e le procedure propedeutiche indispensabili all’attività clinica. Il tirocinio clinico si svolge in reparti clinici con l’obiettivo di far acquisire, attraverso un’esperienza clinica e una diretta partecipazione tutorata, le conoscenze che gli consentano di porre diagnosi, sviluppare un piano di trattamento e realizzare una corretta riabilitazione protesica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

 

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà:

  • Conoscere in modo approfondito l’anatomia intraorale del paziente parzialmente e totalmente edentulo
  • essere in grado di porre diagnosi e realizzare un corretto piano di cura che preveda protesi fisse o rimovibili
  • conoscere in modo approfondito i materiali e i metodi necessari per la realizzazione di una protesi fissa o rimovibile (parziale o totale)
  • essere in grado di riconoscere clinicamente le indicazioni e le controindicazioni alla riabilitazione mediante i vari tipi di protesi
  • conoscere i vari componenti e i materiali utilizzabili per l’esecuzione di una protesi fissa o rimovibile
  • saper applicare le conoscenze acquisite per poter decidere il tipo di protesi e il suo design in uno specifico caso clinico
  • aver acquisito una terminologia corretta per l’identificazione dei vari tipi di protesi e dei componenti delle protesi rimovibili e per poter descrivere le procedure necessarie alla loro realizzazione con un linguaggio adeguato

Modalità didattiche

Erogazione di cure odontoiatriche su pazienti in strutture cliniche universitarie ed ospedaliere convenzionate 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Studio del caso in implantoprotesi (raccolta dei dati anamnestici, esame obiettivo ed esami strumentali)
  • Ricostruzione dei denti trattati endodonticamente
  • Preparazione dei denti pilastro
  • Rilevazione di impronte per modelli di studio e modelli di lavoro
  • Rilevazione dei rapporti intermascellari
  • Realizzazione di riabilitazione protesiche fisse e rimovibili su denti naturali e su impianti
  • Controllo occlusale
  • Corretta gestione della cartella clinica
  • Corretta gestione e programmazione degli appuntamenti

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Preti G. Riabilitazione Protesica. UTET

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento Indirizzo e-mail: maria.menini@unige.it

Commissione d'esame

MARIA MENINI (Presidente)

SERGIO BLASI (Presidente)

FRANCESCA ANGIERO (Presidente)

PAOLO PERA

LEZIONI

Modalità didattiche

Erogazione di cure odontoiatriche su pazienti in strutture cliniche universitarie ed ospedaliere convenzionate 

 

INIZIO LEZIONI

Ottobre 2016

ESAMI

Modalità d'esame

Colloquio orale con discussione di casi clinici

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni

Lo studente dovrà documentare la presenza ad almeno il 75% degli impegni didattici programmati presentando l'apposito registro e la certificazione dei tutor clinic sulle singole manovre cliniche realizzate.

Nel colloquio orale si valuta la capacità di formulare una corretta diagnosi e un corretto piano di trattamento utilizzando una terminologia corretta.

Sono parti integranti della valutazione la puntualità, il comportamento individuale, la propria igiene personale, la capacità di comunicazione verbale e non verbale, la correttezza e la professionalità nei rapporti con il paziente, con i tutor clinici e con le equipe odontoiatriche incontrate nello svolgimento del tirocinio clinico.