CHIRURGIA PLASTICA

CHIRURGIA PLASTICA

_
iten
Codice
67274
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
1 cfu al 5° anno di 8746 ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (LM-46) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/19
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La chirurgia plastica ricostruttiva è, in odontoiatria, di fondamentale importanza per affrontare le problematiche dovute a perdite di sostanza, malformazioni congenite o difetti estetici di pertinenza della materia. Ha lo scopo di ottenere il riequilibrio delle funzionalità e della salute del cavo orale, nonché dell’ armonia del sorriso. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso si prefigge di fornire le basi etiopatogenetiche, diagnostiche, cliniche e terapeutiche relative a: Innesti e lembi; Ustioni del terzo inferiore del volto; Neoplasie epiteliali maligne del cavo orale; Radiodermiti; Schisi labiopalatine; Metodiche ricostruttive del terzo inferiore del volto e del cavo orale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Fornire allo studente le nozioni di base sul piano formativo ed informativo delle principali patologie inerenti la chirurgia plastica ricostruttiva applicata al Corso di Laurea.

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà essere in grado di:

-        riconoscere le condizioni cliniche a carico del distretto cervico-facciale che prevedono tecniche di riparazione tissutale; nello specifico, saper illustrare le situazioni che prevedono perdite di sostanza acquisite (post-traumatiche e/o oncologiche) e congenite (malformazioni, inestetismi);

-        illustrare le principali metodiche ricostruttive impiegate in chirurgia plastica e ricostruttiva: le tecniche di sutura, gli innesti e i lembi; la chirurgia rigenerativa; le principali tecniche di medicina estetica applicate al terzo inferiore del volto.

-        eseguire una ricerca bibliografica inerente gli argomenti trattati a lezione per: identificare le pubblicazioni più idonee riferite a una determinata problematica, esaminarne i contenuti e riassumerli, argomentare con i compagni le varie soluzioni terapeutiche.

Modalità didattiche

L'insegnamento si articola in 10 ore con lezioni frontali, esercitazioni e discussione di articoli scientifici che prevedono una forte componente interattiva tra docente e studenti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Tecniche chirurgiche di base 1 (Tecniche di sutura, innesti)
  • Tecniche chirurgiche di base 2 (lembi)
  • Malformazioni congenite
  • Chirurgia rigenerativa
  • Medicina estetica della regione periorale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

materiale audio-visivo e articoli di letteratura scientifica

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: SU APPUNTAMENTO. Telefono o email per gli studenti: 0105558827/25 – ilaria.baldelli@unige.it 

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si articola in 10 ore con lezioni frontali, esercitazioni e discussione di articoli scientifici che prevedono una forte componente interattiva tra docente e studenti.

INIZIO LEZIONI

Marzo-Aprile

ESAMI

Modalità d'esame

esame scritto mediante quiz a risposta multipla o realizzazione di tesina con esposizione orale

Modalità di accertamento

La realizzazione di una tesina verificherà la capacità di affrontare in maniera ordinata una problematica specifica di particolare interesse utilizzando molteplici fonti di ricerca (internet, letteratura scientifica, materiale descritto a lezione).  La sua esposizione orale servirà a valutare l’utilizzo corretto della terminologia nonché la capacità di ragionamento critico relativo alle domande e precisazioni richieste durante l’esposizione sia dal docente che dagli altri studenti presenti.

In alternativa, in base alle necessità del caso, verrà utilizzato un quiz a risposta multipla inerente gli argomenti trattati a lezione. La valutazione verrà eseguita su 31 domande: 1 punto per ogni risposta esatta. in caso di realizzazione di punti 31 verrà conferita la lode.