DISEGNO INDUSTRIALE APPLICATO B

DISEGNO INDUSTRIALE APPLICATO B

_
iten
Codice
65989
ANNO ACCADEMICO
2019/2020
CFU
9 cfu al 3° anno di 8721 INGEGNERIA NAUTICA (L-9) LA SPEZIA

6 CFU al 2° anno di 9274 DESIGN DEL PRODOTTO E DELLA NAUTICA (L-4) LA SPEZIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/13
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (INGEGNERIA NAUTICA )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso fornisce agli studenti di ingegneria nautica le conoscenze di base della progettazione, i fondamenti del layout e della distribuzione interna delle imbarcazioni da diporto.

Il corso è integrato, per gli studenti di ingegneria nautica e per gli studenti di design del prodotto e della nautica, da una sezione sulla modellazione 3D.  Il software utilizzato è Rhinocerus. Il software può essere utilizzato sui PC del laboratori universitari o installato su Personal nella versione Educational.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha lo scopo di sviluppare ulteriormente le capacità di ottimizzare le forme in funzione della tipologia d’uso , delle tecnologie, dei costi del prodotto e delle sua industrializzazione. Fornisce inoltre una formazione avanzata all’uso del disegno come mezzo di espressione progettuale, un approfondimento delle problematiche di progetto e delle conoscenze specifiche delle componenti funzionali delle imbarcazioni.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso si compone di parte teorica e una parte laboratoriale con settimanali controlli e revisioni. Parallelamente al progetto nautico si studia il software di modellazione Rhinoceros, sia nella sezione bidimensionale sia nel 3D.

L'obiettivo formativo del corso è quello di fornire allo studente gli strumenti base per affrontare la progettazione di una imbarcazione da diporto compresa tra i 12 e i 24 metri di lunghezza, a vela e a motore, e di sviluppare la progettazione attraverso la modellazione tridimensionale.

La prima parte del corso si articola sull'indagine di mercato, sul confronto e la scelta della barche di riferimento. Nella seconda parte si inizia la progettazione del layout, dei piani generali e delle sezioni; in questa parte si inizia ad utilizzare il software Rhinoceros. Nella terza parte si completano i piani generali, si approfondisce l'allestimento interno e si modella scafo, coperta e sovrastruttura in 3D.

I risultati attesi sono quelli di un'avanzata comprensione dei fondamenti della progettazione nautica e l'aver sviluppato la capacità di impostare il progetto di un'imbarcazione, inserendola nella porzione di mercato di sua competenza, e di preparare i piani generali che permettano la descrizione esaustiva della stessa. Inoltre si richiede allo studente la comprensione e l'applicazione dei principali comandi per la modellazione tridimensionale e la messa in tavola degli elaborati. Costruzione di superfici complesse come scafi e sovrastrutture, sezioni tecniche e calcolo di aree e masse.

 

PREREQUISITI

Conoscenza di base della geometria descrittiva, delle proiezioni ortogonali e del disegno tecnico.

Modalità didattiche

Il corso è svolto mediante lezioni frontali dal docente, esercitazioni e laboratorio di progetto in aula.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

I principali argomenti trattati nella sezione del corso inerente la composizione si possono riassumere in due macro tematiche: i principi generali della progettazione e le specificità del progetto nautico.

Parte di progetto:

  • CONOSCERE LO SPAZIO 3D;
  • ANALISI MORFOLOGICA e TIPOLOGICA;
  • INTRO ALLE BARCHE DI PROGETTO;
  • COMPOSIZIONE DEI VOLUMI e URBANISTICA;
  • PARTI GEOMETRICHE DELL'IMBARCAZIONE;
  • PRINCIPI DI ERGONOMIA;
  • GLI AMBIENTI DI BORDO.

La parte di modellazione tridimensionale si compone di tre sezioni: i fondamenti, le strategie della progettazione, le applicazioni in campo nautico. I fondamenti indagano i comandi e i tools di Rhinoceros, le impostazionii di base e la personalizzazione del desktop. Le strategie mirano ad una progettazione mirata alla risoluzione di problematiche specifiche della modellazione di superfici (raccordi, avviamenti, intersezioni, scalature del modello). Le applicazioni in campo nautico permettono la conoscenza e la costruzione di scafi plananti e dislocanti, delle sovrastrutture e degli allestimenti interni.

Parte di modellazione:

  • INTERFACCIA UTENTE;
  • DISEGNARE 2D - comandi, quotature, messa in tavola, disegno dei piani generali;
  • NURBS - teoria e applicazioni delle curve nello spazio tridimensionale
  • SOLIDI - costruzione e operazioni booleane;
  • SUPERFICI NURBS - tipologie, avviamenti, raccordi

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Valenti Alessandro, Zignego Mario. Interior Design Multitasking

Massimo Musio Sale, Yacht Design. Dal concept alla rappresentazione

Carlo Sciarrelli. Lo yacht

Riviste del settore

Sitografia cantieri nautici

Metodi di modellazione nurbs con Rhinoceros. Francesco Caraccia - Janotek, 2006

Inside Rhinoceros 5 - Ron K. C. Cheng - Cengage - 2012

Canali Youtube con lezioni e applicazioni Rhinocerus

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: mercoledi mattina, con mail di prenotazione nella sede di Genova giovedi, con mail di prenotazione nella sede di La Spezia

Commissione d'esame

MARIO ZIGNEGO (Presidente)

MASSIMO SALE MUSIO

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso è svolto mediante lezioni frontali dal docente, esercitazioni e laboratorio di progetto in aula.

 

INIZIO LEZIONI

Primo semestre, come da calendario accademico. Le lezioni si svolgono a blocchi di 4 ore divisi tra parte teorica e laboratoriale

 

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto, Orale.

La parte scritta (progetto) consiste negli elaborati progettuali, l'indage di mercato, gli sketch, raccolti in un book.

La parte orale consiste in una dissertazione del progetto. 

La parte orale di modellazione consiste nella discussione delle esercitazioni svolte e domande inerenti comandi, procedure e strategie di modellazione 3D.

Modalità di accertamento

La valutazione della parte progettuale consiste nell'esame complessivo degli elaborati, nella coerenza tra i requisisti iniziali e il progetto proposto, nella grafica dei disegni del piano di costruzione e dei piani generali.

La discussione orale del progetto permette di valutare le capacità espressive e motivazionali del candidato.

L'esame orale della parte di modellazione valuterà la conoscenza dei principali comandi del software e la loro applicazione nelle esercitazioni svolte durante il corso. Lo studente dovrà dimostrare di saper scegliere i comandi e la strategia più opportuna per risolvere una problematica di modellazione tridimensionale

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
23/01/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
23/01/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
23/01/2020 09:40 LA SPEZIA Orale
06/02/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
06/02/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
06/02/2020 09:40 LA SPEZIA Orale
18/06/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
18/06/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
18/06/2020 09:40 LA SPEZIA Orale
09/07/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
09/07/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
09/07/2020 09:40 LA SPEZIA Orale
03/09/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
03/09/2020 09:30 LA SPEZIA Orale
03/09/2020 09:40 LA SPEZIA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti del corso di laurea in Design del Prodotto e della Nautica mutuano dell'insegnamento solo la parte di modellazione tridimensionale per un totale di 6 CFU.