STORIA E CULTURA DELL'EUROPA ORIENTALE: ITINERARI DI STUDIO (LM)

STORIA E CULTURA DELL'EUROPA ORIENTALE: ITINERARI DI STUDIO (LM)

_
iten
Codice
98451
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
9 cfu al 1° anno di 9917 SCIENZE STORICHE (LM-84) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-STO/03
SEDE
GENOVA (SCIENZE STORICHE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Pietro il Grande: l'ingresso della Russia in Europa

Il corso intende fornire agli studenti conoscenze approfondite sulla storia e sulla cultura russe del primo quarto del XVIII secolo: l'età di Pietro il Grande che inaugurò una nuova era nella storia russa, un periodo noto anche come "età imperiale" – a causa della nuova designazione del sovrano e del Paese – in cui lo Stato incluse un numero via via crescente di gruppi diversi dai grandi russi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’obiettivo dell'insegnamento è offrire allo studente una conoscenza approfondita della storia della Russia dal IX secolo ai giorni nostri con particolare riguardo alla storia delle diverse culture e religioni del mondo russo in età moderna e contemporanea. Grande attenzione viene dedicata all'acquisizione di un metodo di interpretazione critica della letteratura storiografica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti un quadro dettagliato della situazione storica, politica, economica e sociale della Russia all'epoca di Pietro il Grande e della Guerra del Nord. L’ottica è quella da una parte di seguire il progressivo emergere in Europa della potenza russa a partire dai primi anni del '700 e dall’altra di analizzare i problemi sorti da questa rapida ascesa che, forse ancor oggi, condizionano molti aspetti della politica europea.

Lo studente dovrà acquisire una profonda conoscenza del periodo della storia russa caratterizzato dal processo di riforma di Pietro il Grande e dalla formazione dell'impero russo, dimostrando di saper adottare il linguaggio tecnico specifico della disciplina, di conoscere gli eventi e le dinamiche politiche, sociali e culturali dell'impero russo nel primo quarto del Settecento. Inoltre lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una buona comprensione dei metodi di analisi e di interpretazione dei grandi processi della storia russa del Settecento  sia dal punto di vista della politica interna sia da quello della politica internazionale e di possedere conoscenze adeguate sui principali dibattiti storiografici intorno ai temi cardine del corso allo scopo di saper valutare i principali problemi della Russia del XVIII secolo.

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento è auspicabile una conoscenza di base della storia europea e della storia della cultura nel XVIII secolo.

Modalità didattiche

L'insegnamento si svolge attraverso lezioni frontali svolte dal docente. Le lezioni prevederanno un largo uso della lavagna per meglio fissare date, concetti e fasi della storia russa del XVIII secolo, ma anche l’utilizzo di filmati e carte storico-geografiche.

Per aiutare la/lo studente nell'apprendimento, il corso mette a disposizione degli studenti un sito web (Aulaweb) dove vengono inseriti materiali didattici relativi alle lezioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso intende fornire le conoscenze necessarie per affrontare i ai temi e i problemi della storia russa durante il primo quarto del XVIII secolo, l'epoca del regno di Pietro il Grande, che coincise con la più grande trasformazione vissuta dalla Russia fino alla Rivoluzione del 1917.

Il programma del corso prevede la presentazione e discussione dei seguenti argomenti:

- La storia russa dal 1682 al 1694

- Infanzia e giovinezza di uno zar

- I sodali di Pietro

- I primi anni di governo

- La grande guerra del Nord

- la Russia e l'Europa

- Riforma o rivoluzione?

- La riforma dell'esercito e la creazione della marina

- Riforme amministrative: le istituzioni centrali, l'amministrazione locale.

- Nobili, cittadini e contadini

- La chiesa

-Riforme finanziarie e sociali

- Lo sviluppo dell'economia

- Istruzione e cultura

- Il problema della successione

- L'eredità pietrina

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 6 CFU

 

P. Bushkovitch, Breve storia della Russia. Dalle origini a Putin, Torino, Einaudi, 2013.

 

M. Natalizi, Pietro il Grande, EdiSES, Napoli, 2014

 

 

 

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l’insegnamento per 9 CFU

 

P. Bushkovitch, Breve storia della Russia. Dalle origini a Putin, Torino, Einaudi, 2013.

 

L. Hughes, Pietro il Grande, Einaudi, Torino, 1° ed. 2003 (ristampa 2013)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Martedì ore 17.00 via Balbi 6, 3° piano

Commissione d'esame

MARCO NATALIZI (Presidente)

ROBERTO SINIGAGLIA

LUCA LO BASSO

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si svolge attraverso lezioni frontali svolte dal docente. Le lezioni prevederanno un largo uso della lavagna per meglio fissare date, concetti e fasi della storia russa del XVIII secolo, ma anche l’utilizzo di filmati e carte storico-geografiche.

Per aiutare la/lo studente nell'apprendimento, il corso mette a disposizione degli studenti un sito web (Aulaweb) dove vengono inseriti materiali didattici relativi alle lezioni.

INIZIO LEZIONI

18 settembre 2018

ESAMI

Modalità d'esame

Le conoscenze richieste verranno verificate attraverso una prova orale finale. Lo studente dovrà rispondere a quattro/cinque domande aperte sui temi del corso. Inoltre sono previsti durante il corso alcuni momenti di confronto aperto sulle tematiche più importanti tra docente e studenti al fine di preparare questi ultimi alla prova di esame.

Modalità di accertamento

L’effettivo raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi verrà verificato attraverso un esame orale che accerterà:

  • l’effettiva acquisizione delle conoscenze impartite dal corso sulla storia della Russia del XVIII secolo, la capacità di collocare i singoli eventi storici all’interno del più vasto contesto internazionale, (15/30)
  • l’attitudine a effettuare collegamenti causali tra avvenimenti storici nell’ambito politico, sociale e culturale, la conoscenza dei dibattiti storiografici, (10/30)
  • la qualità dell’esposizione, l’acquisizione del corretto lessico della disciplina (5/30).

ALTRE INFORMAZIONI

Curriculum Docente

Marco Natalizi (1963) è professore associato di Storia dell’Europa orientale. Si è formato presso l’Università di Pisa, Firenze e Siena. Le sue pubblicazioni comprendono: Il burattinaio dell’ultimo Zar. Grigorij Rasputin (Salerno editrice, 2016); Pietro il Grande. Uno zar in Europa (EDISES, 2014); L’ingresso della Russia in Europa, in Storia d’Europa e del Mediterraneo. Dal Medioevo all’età della globalizzazione, Sezione V. L’Età moderna (secoli XVI-XVIII), Vol. XII. Popoli, stati, equilibri del potere(Salerno Editrice, 2013); La rivolta degli orfani. La vicenda del ribelle Pugačëv (Donzelli Editore, 2011); Il caso Černyševskij (Bruno Mondatori, 2006); All’ombra della legge. L’amministrazione delle comunità urbane in Russia nella metà del XVIII secolo (Bruno Mondatori, 2003); Nikolaj Gavrilovič Černyševskij, Scritti politico-filosofici, traduzione, introduzione e note a cura di Marco Natalizi (Maria Pacini Fazzi, 2001). E’ socio della Società Italiana per la Storia dell'Età Moderna (SISEM) e della Società Italiana di Studi sul Secolo Diciottesimo (SISSD).