FARMACOLOGIA MARINA

FARMACOLOGIA MARINA

_
iten
Codice
98319
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 2° anno di 10723 BIOLOGIA ED ECOLOGIA MARINA (LM-75) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/14
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (BIOLOGIA ED ECOLOGIA MARINA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Lo studio delle risorse farmaceutiche marine, le applicazioni cliniche di farmaci marini e di materiali biologicamente attivi sono una disciplina moderna ed emergente. Negli ultimi anni molti farmaci sono stati sviluppati e immessi sul commercio a partire da prodotti marini e molti altri sono in fase di sperimentazione preclinica e clinica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si pone come obiettivo principale quello di fornire conoscenze sulle numerose potenzialità farmacologiche, sui meccanismi d'azione e i target molecolari delle sostanze naturali isolate dal mondo marino sui cui la ricerca mondiale ha focalizzato il proprio interesse. Verranno fornite le conoscenze di base della farmacologia e della tossicologia moderne per comprendere a pieno le potenzialità e l'impatto di queste molecole e delle tossine marine in un organismo vivente.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’obiettivo formativo dell'insegnamento di Farmacologia Marina  è quello di fornire conoscenze sulle sostanze naturali isolate dal mondo marino con utilizzi nell’ambito della farmacologia clinica e preclinica, sui loro meccanismi d'azione e i target molecolari. Tale obiettivo potrà essere raggiunto grazie ad elementi di base della farmacologia e della tossicologia moderne e permetterà agli studenti di approcciarsi al mondo del mare con un punto di vista diverso e moderno, una risorsa da tutelare e monitorare. Saranno argomento del corso anche la ecofarmacologia marina e le tossine di origine marine compreso il loro effetto quali e quantitativo in un organismo vivente.

Modalità didattiche

Le modalità didattiche utilizzate nello svolgimento di questo insegnamento sarà lo svolgimento di lezioni frontali con approfondimenti relativi al programma. Si consiglia pertanto la frequenza delle lezioni.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Definizione di farmacologia e tossicologia, farmaco e xenobiotico, agente tossico; scopi degli studi farmacologici e tossicologici

Elementi di base per la Farmacologia e la Tossicologia: ED50, LD50, indice terapeutico e margine di sicurezza, NOEL, LOEL

Farmaci di origine marina: target, attività farmacologica, farmacocinetica, tossicità e uso clinico

Biotossine di origine marina

Ecofarmacologia ed ecofarmacovigilanza: farmaci nel mare

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Golan DE e altri - Principi di Farmacologia – Casa Editrice Ambrosiana

Rang HP, Dale MM, RitterJM, Flower RJ - Farmacologia - Ed. Elsevier Masson

Howland RD, Mycek MJ – Le basi della farmacologia – Ed Zanichelli

Appunti delle lezioni

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Disponibile su appuntamento concordabile via mail o telefonicamente

Commissione d'esame

CHIARA CERVETTO (Presidente)

MANUELA MARCOLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Le modalità didattiche utilizzate nello svolgimento di questo insegnamento sarà lo svolgimento di lezioni frontali con approfondimenti relativi al programma. Si consiglia pertanto la frequenza delle lezioni.

INIZIO LEZIONI

II semestre

ESAMI

Modalità d'esame

La modalità di esame per la valutazione del raggiungimento da parte dello studente degli obiettivi prefissati avverrà con una verifica orale e sarà sempre condotta da una Commissione costituita da almeno due docenti di ruolo (o in casi limitati da un docente di ruolo e da un cultore della materia designato tale dal CCS) ed avrà una durata di almeno 30 minuti.

 

Modalità di accertamento

La Commissione, nominata con le modalità sopra descritte, è in grado di verificare con elevata accuratezza il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento ponendo domande diversificate inerenti al programma effettivamente svolto durante le lezioni del corso. Per la valutazione finale la Commissione valuterà i seguenti requisiti: livello di conoscenza degli argomenti oggetto delle domande, capacità di esposizione nonché capacità di collegamento e ragionamento con altri argomenti del programma dell'insegnamento. Qualora gli obiettivi formativi non fossero raggiunti, lo studente sarà invitato a verificare meglio le sue conoscenze ed eventualmente ad avvalersi di ulteriori spiegazioni contattando il docente titolare del corso di insegnamento.