MARINE GEOPHYSICS

MARINE GEOPHYSICS

_
iten
Codice
95004
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
5 cfu al 1° anno di 10590 HYDROGRAPHY AND OCEANOGRAPHY (LM-75) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/10
LINGUA
Inglese
SEDE
GENOVA (HYDROGRAPHY AND OCEANOGRAPHY)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Le osservazioni geofisiche in mare hanno lo scopo di determinare la natura e il comportamento dei fondali e della struttura geologica al disotto di essi. Le osservazioni geofisiche non solo sono importanti dal punta di vista scientifico, ma hanno anche numerose applicazioni che riguardano il reperimento delle risorse minerarie e ed energetiche e l’industria più o meno direttamente legata ad esse.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

The course illustrates the bases of the geophysical methods used in the marine environment, both related to scientific exploration and practical applications. The course is divided into four chapters: (i) Earth's internal structure – an introduction to the internal structure of the Earth and the lithosphere dynamics, with particular reference to the role of the oceanic lithosphere; (ii) Marine geophysical surveys – this chapter describes the main, methods and applications of geophysical exploration in ocean basins (magnetic and gravity methods, marine geothermics, natural radioactivity surveys on seafloor; (iii) Offshore seismic exploration – it shows the basic principles of reflection/refraction seismic profiling at sea, sound sources, receivers and recorders; (iv) Marine geophysical data – it gives examples of data processing, analysis and interpretation of marine magnetic, gravity, geothermal and seismic surveys, with particular reference to the Mediterranean Sea; geophysical logs in offshore boreholes are also outlined.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle lezioni e alle esercitazioni consentiranno agli studenti di acquisire conoscenze generali delle principali metodologie geofisiche usate in ambiente marino, necessarie per affrontare studi di carattere tecnico/professionale sia per ricerche scientifiche legate all'’esplorazione dei fondali.

Nello specifico lo studente sarà in grado di:

  • conoscere e descrivere le principali tecniche di geofisiche marine;
  • selezionare i metodi di indagine geofisica più idonei  a secondo dei problemi specifici;
  • interpretare i dati geofisici e rappresentarli in termini qualitativi e quantitativi;
  • valutare criticamente i dati geofisici per lo sviluppo un studio di tipo scientico o professionale.

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento sono necessarie le seguenti conoscenze di base di Fisica, Fisica della Terra Solida e Scienze della Terra.

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è suddiviso in quattro argomenti principali: (i) L’interno della Terra – è un’introduzione alla struttura interna terrestre, alla dinamica della litosfera, con particolare riferimento al ruolo della litosfera oceanica; (ii) Indagini geofisiche in mare – questa parte descrive i principali metodi e le applicazioni dell’esplorazione geofisica dei bacini oceanici (metodo magnetico e gravimetrico, geotermia marina, indagini radiometriche sui fondali); (iii) Esplorazione sismica dei fondali – presenta i principi di base della sismica a riflessione e rifrazione, le sorgenti di impulsi, i ricevitori e registratori; (iv) Dati geofisici marini – dà esempi di elaborazione, analisi ed interpretazione di dati magnetici, gravimetrici geotermici e sismici in mare, con particolare riferimento a “case-study” del Mar Mediterraneo; viene dato anche un quadro dei principali log geofisici che vengono eseguiti nelle perforazioni per la determinazione delle proprietà petrofisiche. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Appunti del corso
  • E.J.W. Jones, 1999. Marine Geophysics, Wiley, 466 pp.
  • A. E. Mussett, M. Aftab Khan, S. Button, 2009. Looking into the Earth: An introduction to geological geophysics. Cambridge University Press, 470 pp.
  • C.M.R. Fowler, 2005. The Solid Earth: an introduction to global geophysics. Cambridge University Press, 685 pp

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti sarà concordato direttamente con il docente

Commissione d'esame

MASSIMO VERDOYA (Presidente)

DANIELE SPALLAROSSA

GABRIELE FERRETTI

EGIDIO ARMADILLO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula. Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali

INIZIO LEZIONI

Per orario e inizio lezioni si prega di consultare il seguente link

http://www.distav.unige.it/ccsambnat/orariolezioni

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consite in un test scritto ed eventuale consolidamento finale mediante esame orale

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti nel corso delle lezioni.

L’esame scritto verificherà l'acquisizione delle conoscenze dei principali metodi di indagine geofisica marina. Lo studente dovrà essere in grado di discernere tra i metodi geofisici quelli più idonei alla risoluzione di problematiche specifiche.  Dovrà inoltre dare dimostrazione di essere in grado di interpretare correttamente il dato geofisico.

L’esame orale verterà principalmente sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare se lo studente ha acquisito le nozioni teoriche e se è in grado di applicarle a casi semplici  realii. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e con una terminologia corretta.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
20/09/2019 09:00 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza regolare è fortemente consigliata.