PIANIFICAZIONE E PROGETTAZIONE IN AMBITI NATURALI E VALUTAZIONE DI INCIDENZA (1°MODULO ASPETTI FAUNISTICI)

PIANIFICAZIONE E PROGETTAZIONE IN AMBITI NATURALI E VALUTAZIONE DI INCIDENZA (1°MODULO ASPETTI FAUNISTICI)

_
iten
Codice
66434
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
5 cfu al 2° anno di 10589 CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA (LM-60) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/05
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE E GESTIONE DELLA NATURA)
periodo
Annuale
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire strumenti culturali e conoscenze di base per impostare e redigere piani di gestione, piani pluriennali, regolamenti e altri strumenti di pianificazione e gestione della fauna con particolare riguardo alle aree protette Fornire linee guida necessarie per la redazione di progetti che ricadono in ambiti naturali e riguardano la conservazione e la gestione della fauna con particolare riguardo alle specie protette. Contribuire a fornire le basi sulle norme e sulle tecniche di valutazione di incidenza di progetti e piani ai sensi della direttiva 43/92

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La partecipazione attiva alle attività formative proposte (lezioni frontali, visite tecniche e attività di campo) insieme allo studio individuale consentiranno allo studente di:

- conoscere le principali normative europee, nazionali e regionali che si occupano di valutazione di incidenza sulla fauna

- conoscere le diverse definizioni e applicazioni delle attività di mitigazione e compensazione per la fauna

- applicare le conoscenze derivate dallo studio della componente faunistica alla valutazione di incidenza

- conoscere le principali caratteristiche biologiche e conservazionistiche (finalità, tipologie, grado di connettività) relative alla Rete Ecologica

- applicare le conoscenze acquisite nella realizzazione degli elaborati cartografici e testuali necessari per la prova di esame

Modalità didattiche

Il modulo si compone di lezioni frontali, per un totale di circa 32 ore e di attività in campo per 12/14 ore. La frequenza a lezioni e attività pratiche non è obbligatoria, ma fortemente consigliata. Le esercitazioni e le visite tecniche sul campo sono sempre condotte dal docente incaricato.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lezioni frontali

  • Introduzione al corso (struttura e contenuti del corso; Aul@web e risorse; importanza delle visite tecniche; modalità di esame)
  • Definizioni direttiva habitat
  • Approfondimento sulla gestione (art. 6 Direttiva habitat)
  • Approfondimento sulla valutazione di incidenza (art. 6 Direttiva habitat)
  • Approfondimento sugli studi di incidenza e loro valutazione
  • Approfondimento sulle attività di mitigazione (art. 6 Direttiva habitat)
  • Approfondimento sulla persistenza/resilienza delle specie
  • Approfondimento sulla valutazione ambientale strategica (VAS)
  • Progettazione e impatto delle attività di mitigazione sulla fauna
  • Esempi: attività di mitigazione sui pesci
  • Esempi: attività di mitigazione sugli anfibi
  • Esempi: attività di mitigazione sugli impianti eolici
  • Esempi: attività di mitigazione sugli impianti fotovoltaici
  • Generalità Rete Ecologica
  • Carta delle connessioni ecologiche potenziali
  • Esempi virtuosi di progettazione e/o mitigazione

Visite tecniche ed esercitazioni sul campo

  • Visita a vasche artificiali per anfibi
  • Visita a impianti di risalita per pesci

TESTI/BIBLIOGRAFIA

A disposizione (scaricabili da Aula WEB) copia di iconografia usata nelle lezioni, documentazione, normative, pubblicazioni, manuali

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su richiesta degli studenti.

Commissione d'esame

SEBASTIANO SALVIDIO (Presidente)

MAURO MARIOTTI (Presidente)

MIRCA ZOTTI

LORIS GALLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il modulo si compone di lezioni frontali, per un totale di circa 32 ore e di attività in campo per 12/14 ore. La frequenza a lezioni e attività pratiche non è obbligatoria, ma fortemente consigliata. Le esercitazioni e le visite tecniche sul campo sono sempre condotte dal docente incaricato.

INIZIO LEZIONI

A partire dal 19 Ottobre 2016 (I Semestre)

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è fortemente integrato col modulo riguardante la parte floristica e degli habitat vegetazionali. Gli studenti a coppie scelgono un’are di studio (una ZSC o ZPS) e redigono tre elaborati (relazione e cartografia allegata): 1 Piano di gestione; una valutazione di incidenza; una proposta di valorizzazione. Negli elaborati la parte vegetazionale e faunistica sono completamente integrate.

 

Modalità di accertamento

Unica prova per Modulo 1 e Modulo 2 (prof. Mariotti). Presentazione di tre elaborati scritti di gruppo su: piano di gestione di un SIC, valutazione d’incidenza, progettazione di un intervento mitigativo o di conservazione/valorizzazione naturalistica

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
23/07/2019 09:30 GENOVA Orale
10/09/2019 09:30 GENOVA Orale
24/09/2019 09:30 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Frequenza consigliata.