MEDICINA DEL LAVORO: VALUTAZIONE DEL RISCHIO

MEDICINA DEL LAVORO: VALUTAZIONE DEL RISCHIO

_
iten
Codice
94353
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 1° anno di 10555 SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE (LM/SNT4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/44
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Medicina del Lavoro: normativa vigente, sicurezza e valutazione dei rischi in ambito lavorativo, prevenzione e promozione della salute nei luoghi di lavoro, principali patologie di interesse occupazionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Inquadramento ed aggiornamenti in tema di legislazione vigente sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Igiene industriale e tossicologia occupazionale. Il sistema aziendale della prevenzione. Inquadramento delle principali patologie professionali, delle patologie correlate al lavoro e degli infortuni sul lavoro. Valutazione, prevenzione e gestione del rischio in ambito professionale. Programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro. Igiene del lavoro, sorveglianza sanitaria dei lavoratori e ruolo  del Medico Competente/Medico del Lavoro, tutela privilegiata delle malattie professionali.

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il sistema aziendale della prevenzione:

Gestione della prevenzione nei luoghi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.

  • Dovere di informazione, formazione e addestramento.
  • Misure di tutela e obblighi
  • La valutazione dei rischi: il documento di valutazione dei rischi (DVR).
  • L'organizzazione della sicurezza.
  • La sorveglianza sanitaria ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
  • Gestione delle emergenze in ambito occupazionale

Il contributo dell'Igiene industriale alla valutazione del rischio.

Tossicologia occupazionale.

Prevenzione del rischio biologico in ambito occupazionale: gestione degli infortuni biologici con patogeni a trasmissione parenterale, malattie prevenibili con vaccinazioni in ambito occupazionale.

Lavoro e gravidanza.

Principi di ergonomia, microclima e lavoro al videoterminale.

Lavoro notturno, stress lavoro correlato e violenza nei luoghi di lavoro.

Patologie cardiovascolari, diabete e lavoro.

Stili di vita nell’attuale mondo del lavoro: fumo, alimentazione, alcol, stupefacenti, igiene del sonno (es., OSAS).

Programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro.

Infortuni e malattie professionali.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Alessio L; Franco G; Tomei F – Trattato di Medicina del Lavoro. Piccin; 2015

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo appuntamento. Indirizzo e-mail: guglielmo.dini@unige.it           Telefono: 010 – 353 7503

Commissione d'esame

DANIELA AMICIZIA (Presidente)

GUGLIELMO DINI (Presidente)

GABRIELE ROCCA

SEBASTIANO LA MAESTRA

BIANCA BRUZZONE

CECILIA TRUCCHI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni plenarie in aula

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre 

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame viene svolto in forma scritta, con somministrazione di una domanda a risposta aperta.

Modalità di accertamento

L’esame è sviluppato con la finalità di valutare l’apprendimento cognitivo delle conoscenze generali in merito alle attuali normative in tema di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, con distinzione degli obblighi e diritti dei vari attori coinvolti, e di quelle specifiche in tema di prevenzione, tutela e promozione della salute in ambito occupazionale.

ALTRE INFORMAZIONI

Sarà possibile, previo accordo con i Docenti del Corso, prevedere la frequenza a gruppi per gli studenti presso le strutture assistenziali e di ricerca del Servizio di Medicina del Lavoro universitaria.