MODELLI DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO

MODELLI DI FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA SANITARIO

_
iten
Codice
94345
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 1° anno di 10555 SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE (LM/SNT4) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SECS-P/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La disciplina “Modelli di funzionamento del sistema sanitario”   studia le principali variabili di funzionamento dei sistemi, attraverso la costruzione di modelli idealtipici. Essa fornisce conoscenza di base e metodi di studio per comprendere le concrete esperienze dei sistemi sanitari attivi nei diversi paesi

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo scopo dell’insegnamento è quello di fornire conoscenze di base sulle principali tematiche organizzative e di funzionamento dei sistemi e sugli indicatori e indici per la comparazione dei sistemi, anche in modo da offrire agli studenti spunti per personali approfondimenti nella materia. Le variabili “chiave” illustrate sono: finanziamento, regolazione/governo, offerta, allocazione delle risorse e interdipendenza tra sistemi, organizzazione e gestione dell’assistenza.

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà:

  • conoscere in modo approfondito le principali tipologie di sistemi sanitari;
  • riconoscere in maniera chiara i principali determinanti di funzionamento;
  • attraverso l’utilizzo di appropriati indicatori, essere in grado di comparare la performance dei diversi sistemi

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni interattive e  frontali,  con proiezione di slides di illustrazione ed esemplificazione dei contenuti  e di video inerenti la disciplina (docufilm, estratti di programmi televisivi). Si farà ricorso anche ad altri strumenti di lavoro come testi integrativi, schemi , mappe concettuali, immagini, etc

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Definizioni

Il contesto. I grandi cambiamenti economici, demografici, epidemiologici.

Concetto di sistema sanitario. Componenti e obiettivi dei sistemi sanitari. Prospettive di osservazione

2. Modelli di finanziamento

La tassazione generale. Le assicurazioni sociali. Le assicurazioni volontarie. I Medical Saving Accounts. Il pagamento diretto.

3. Modelli di regolazione e governo

Sistemi atomistici e sistemi integrati. Sistemi liberisti e sistemi solidaristici. Il ripensamento del ruolo del sistema  pubblico negli ultimi trenta anni . Principali necessità di policy.

4. Modelli di offerta

Il continuum proprietà esclusiva dei mezzi di produzione sanitaria/ concorrenza perfetta.

I sistemi basati su programmazione/erogazione pubblica. L’adaptive planning. I planned markets /mercati misti, la competizione pubblica. I regulated markets. La concorrenza perfetta.

5.     Modelli di allocazione delle risorse e di interdipendenza tra  sistemi

Evoluzione del bisogno epidemiologico e mutamenti nei modelli assistenziali . Medicina curativa e sanità di prevenzione. Cure primarie / Cure secondarie.

6. Modelli di  organizzazione e gestione dell’assistenza

Evoluzione del bisogno epidemiologico e mutamenti nei modelli organizzativi dell’assistenza. A bisogni diversi risposte diverse. L’esempio della grande distribuzione. Ospedali “generalisti” e ospedali per intensità di cure. Il modello hub & spoke

7. Indicatori e indici per la comparazione dei sistemi sanitari

Indicatori  dello stato di salute. Indicatori di risorse. Indicatori di efficienza. Indicatori di  efficacia/performance. Indicatori di qualità percepita. Un indice di sintesi: il modello OMS.

Il sistema di valutazione del  PNE del Ministero della Salute

8. Focus : i sistemi sanitari  dei Paesi Bassi, Cuba, Stati Uniti, Canada, Cina, Svizzera (almeno due  sistemi  concordare con gli studenti)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Il docente  fornirà  agli studenti  copia di tutti i materiali utilizzati al termine di ogni lezione.

E’ consigliato  la lettura  dei seguenti capitoli del testo  R. Zanella,  Manuale di economia sanitaria, Maggioli, 2011: cap. 2 pp. 39-46, cap. 5 pp. 94-117, cap. 6 pp.118-145,  cap. 10 pp. 240-252; 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Nel pomeriggio di giovedì, previo appuntamento, negli spazi messi a disposizione dalla Scuola o presso la sede dell’Azienda Ligure sanitaria   (tel . 010/5488536; e-mail: riccardo.zanella.unige@gmail.com) 

Commissione d'esame

RICCARDO ZANELLA (Presidente)

DANIELA AMICIZIA (Presidente)

GIANNI TESTINO

ANNA ZUNINO

CECILIA TRUCCHI

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni interattive e  frontali,  con proiezione di slides di illustrazione ed esemplificazione dei contenuti  e di video inerenti la disciplina (docufilm, estratti di programmi televisivi). Si farà ricorso anche ad altri strumenti di lavoro come testi integrativi, schemi , mappe concettuali, immagini, etc

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolge in forma scritta ed è composto da un numero di domande a risposta multipla compreso tra 20 e 30 (con punteggio unitario anche variabile per domanda, da 1 a 2 e una penalizzazione in caso di errore da 0,4 a 1 punto). Potranno essere previste anche una o più domande a risposta aperta.

I dettagli sulle modalità di esame, sulla preparazione necessaria per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni.

Modalità di accertamento

L’esame verterà sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare non soltanto se lo studente   ha raggiunto un livello adeguato di conoscenze, ma se ha acquisito la capacità di analizzare criticamente le tematiche affrontate durante il corso.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
27/09/2019 15:00 GENOVA Orale Aula B Polo Alberti