TEORIA E LEGISLAZIONE URBANISTICA

TEORIA E LEGISLAZIONE URBANISTICA

_
iten
Codice
83898
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
8 cfu al 2° anno di 9915 ARCHITETTURA (LM-4) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ARCHITETTURA )
moduli
Questo insegnamento è composto da:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Corso annuale.

E' pensato come un percorso verso il “progetto di territorio”. Attraverso la lettura dei fenomeni emergenti che caratterizzano la città contemporanea, si propone una rivisitazione alternata (e talvolta alternativa) tra teorie sulla città e l’urbanistica e le pratiche concrete di operatività, espressione del quadro legislativo italiano. Si propone un costante alternarsi tra teoria e operatività che rimanda ad una rilettura critica delle due dimensioni, ideale e concreta.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Scelta guidata: Insegnamento in opzione riguardante la Progettazione urbanistica e la legislazione, formato dai moduli Teoria dell’urbanistica e Legislazione urbanistica

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’obiettivo del corso è proporre una rilettura dell’urbanistica e del governo del territorio, a partire da alcune parole chiave che fungono da occasione per ripensare i modi di leggere e di intervenire nella città e nel territorio. Le dieci parole chiave proposte costituiscono sia la base per rileggere in chiave critica alcuni temi classici dell’urbanistica, sia per rivederne principi, regole e metodi alla luce delle nuove trasformazioni sociali, economiche ed ambientali.

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede:

  • Lezioni ex cathedra, in cui i temi generali verranno affrontati dai docenti utilizzando schizzi, immagini, schemi, presentazioni PPoint, materiali grafici e cartografici;
  • Seminari e giornate di studio con testimoni qualificati e docenti anche di altre Università;
  • Esperienza diretta di casi studio riferiti al territorio della Liguria, attraverso sopralluoghi e incontri con testimoni qualificati, studiosi ed esperti

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è articolato nei moduli paralleli di teoria dell’urbanistica e di “legislazione urbanistica” e si configura come percorso di approfondimento delle principali tematiche che caratterizzano l’intervento nella città contemporanea e che costituiscono il presupposto per gli strumenti messi a punto dalla legislazione. Lo sviluppo del corso prevede l’interpretazione critica dei testi indicati nella bibliografia generale e di altri che verranno indicati nelle lezioni, che costituiscono la base attorno alla quale condurre un riflessione critica delle principali sull’urbanistica e sulle principali sfide cui l’urbanista è oggi chiamato a rispondere.

A. Teorie urbanistiche.

Teora dell’urbanistica e teoria del piano.

B. Diritto urbanistico.

Inquadramento normativo sulla legislazione italiana in materia di governo del territorio, urbanistica, ambiente e paesaggio.

C. Le parole chiave.

Territorializzare – Rigenerare – Consumare – Recuperare – Sostituire – Tutelare/Conservare – Ambientare(si) – Ordinare..

 

Modulo di legislazione urbanistica

Il Diritto Urbanistico - Le fonti del diritto urbanistico. Fondamento costituzionale. I concetti di “urbanistica”, “edilizia”, “ambiente”, “governo del territorio”, “paesaggio”. Evoluzione legislativa: dallo Stato Unitario ad oggi

La pianificazione - Profili generali (attività discrezionale, attività procedimentaizzata, concetto e natura del “Piano urbanistico”. I piani urbanistici (piano territoriale di coordinamento, piano di bacino, piani delle aree e dei nuclei di sviluppo industriale, piani territoriali paesaggisitici, piani pluriennali di sviluppo economico e sociale). Piano regolatore generale (natura giuridica, ambito di competenza, contenuto essenziale, differenze con il piano territoriale di coordinamento, localizzazione e zonizzazione, zone di rispetto, standard urbanistici, vincoli urbanistici). Perequazione, incentivazione e compensazione. Procedimento di formazione del piano regolatore generale, misure di salvaguardia, varianti

Pianificazione e ambiente - La VAS (Valutazione Ambientale Strategica). La pianificazione alla luce dei Piani territoriali di settore e la pianificazione per interessi differenziati. VAS vs VIA (Valutazione di Impatto Ambientale)

Altri strumenti di regolamentazione generale - Regolamento edilizio. Programma di fabbricazione. Programma pluriennale di attuazione.

Piani Attuativi - Profili generali (di iniziativa pubblica / di iniziativa privata, ordinari / speciali, funzione). Piano particolareggiato (e comparti edificatori). Piano di lottizzazione (di iniziatica privata / di iniziativa pubblica). Piano di Zona per l’edilizia economica popolare (PEEP). Piano per gli insediamenti produttivi (PIP). Piano di recupero del patrimonio edilizio esistente

Pianificazione urbanistica consensuale

Programma integrato di intervento

Programma di recupero urbano

Programma di riqualificazione urbana

Contratti di quartiere

 

La disciplina dell’attività edilizia

Profili generali (breve excursus legislativo). T.U. Edilizia D.P.R. n. 380/2001. Ius aedificandi e Ius utendi. Attività edilizia. Interventi edilizi (tipologie).

Titoli edilizi - Permesso di costruire. Denuncia di inizio attività. S.C.I.A. Certificato di agibilità

Sportello Unico per l’Edilizia

Illecito e responsabilità nel diritto urbanistico-edilizio - Abusi edilizi. Vigilanza sull’attività urbanistico edilizia. Lottizzazione abusiva. Soggetti responsabili

Espropriazione per pubblica utilità - Profili generali (nozione, evoluzione legislativa). Procedimento espropriativo (figure soggettive, oggetto: beni espropriabili). Criteri di determinazione dell’indennizzo. Istituto della accessione invertita

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Teoria dell’urbanistica

Choay F., 1973, La città. Utopie e realtà. Torino: Einaudi.

Di Biagi P. 2002, I classici dell’urbanistica moderna. Roma: Donzelli.

Finotto, F. 2001, La città aperta. Storia delle teorie urbanistiche moderne. Venezia: Marsilio

Hall P., 2011, Urban and Regional Planning. London – New York: Routledge.

Secchi, B., 2005, La città del ventesimo secolo. Roma-Bari: Laterza

Spagnoli L., 2008, Storia dell’urbanistica moderna. Bologna: Zanichelli.

Legislazione urbanistica

Bobbio, Giorgio, Vallerga, Mauro ed altri, 2010, Governo del territorio tra legislazione urbanistica, ambientale e delle opere pubbliche, Milano: Giuffré.

 

Testi di consultazione generale:

Pagliari Giorgio, 2015, Corso di diritto urbanistico, Milano: Giuffrè.

Mengoli Gian Carlo, 2014, Manuale di diritto urbanistico, Milano: Giuffrè.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Venerdì mattina previo appuntamento via e-mail a n.canessa@yahoo.it

Ricevimento: Su appuntamento via e-mail oppure al termine delle lezioni in aula

Commissione d'esame

NICOLA VALENTINO CANESSA (Presidente)

MAURO VALLERGA

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede:

  • Lezioni ex cathedra, in cui i temi generali verranno affrontati dai docenti utilizzando schizzi, immagini, schemi, presentazioni PPoint, materiali grafici e cartografici;
  • Seminari e giornate di studio con testimoni qualificati e docenti anche di altre Università;
  • Esperienza diretta di casi studio riferiti al territorio della Liguria, attraverso sopralluoghi e incontri con testimoni qualificati, studiosi ed esperti

INIZIO LEZIONI

26 settembre 2016

ESAMI

Modalità d'esame

Colloquio orale.

Modalità di accertamento

L’esame è orale e individuale. Per quanto riguarda il modulo di teoria dell’urbanistica all’esaminando sarà richiesto di esporre in merito a due delle parole chiave trattate durante il corso: una a scelta e l’altra proposta dalla Commissione. Il modulo di legislazione urbanistica prevede un colloquio orale sugli argomenti trattati a lezione e sul testo indicato.

ALTRE INFORMAZIONI

Il corso è strutturato in collaborazione con i corsi tenuti dal Prof. Mario Avagnina “Principi e Metodi di Progettazione Applicata” ed il corso con riconoscimento Cfu “Altre attività” Prof. G. Lombardini e G. Brancucci “Tecniche di elaborazione digitale per il territorio”.