SVILUPPO SOSTENIBILE E DINAMICHE TERRITORIALI

SVILUPPO SOSTENIBILE E DINAMICHE TERRITORIALI

_
iten
Codice
90581
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 1° anno di 10177 SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE (LM-52) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8772 AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE (LM-63) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 8772 AMMINISTRAZIONE E POLITICHE PUBBLICHE (LM-63) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INTERNAZIONALI E DELLA COOPERAZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso mira a fornire un inquadramento teorico delle tematiche territoriali connesse alle politiche di sviluppo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si prefigge di fornire agli studenti l’inquadramento teorico indispensabile per comprendere le te tematiche connesse alla sostenibilità dello sviluppo. Tali nozioni verranno poi correlati ai principi analitici messi a punto dalle discipline geografiche per comprendere e spiegare i processi dinamici dei fenomeni di territorializzazione e deterritorializzazione. Da un punto di vista epistemologico le considerazioni sviluppate nell’ambito del corso s’inquadrano nell’alveo delle applicazioni geografiche della teoria dei sistemi complessi

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso mira a fornire le basi concettuali e i principali strumenti analitici per comprendere le relazioni tra dinamiche territoriali, sostenibilità e sviluppo.

 

 

Modalità didattiche

- Le lezioni si svolgeranno prevalentemente in modalità frontale.

- L’esame sarà in forma orale con una durata minima di 30 min.

- La votazione finale sarà funzione di: a) conoscenze disciplinari possedute dal candidato (70%), b) correttezza espositiva (10%), c) capacità di istituire correlazioni tra gli argomenti trattati nel corso delle lezioni (20%). 

PROGRAMMA/CONTENUTO

 Il Corso si articolerà in quattro parti. Nella prima, introduttiva, si descriveranno alcuni casi di fallimento o successo economico, sociale ed ambientale del passato. Nella seconda si prenderanno in considerazione i concetti di sviluppo sostenibile e sostenibilità ambientale. Nella terza parte si affronterà lo studio dei principali indicatori ambientali di sostenibilità. Infine nella quarta si fornirnno indicazioni in materia di cooperazione allo sviluppo. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

J. Diamond (2005), Collasso. come le società scelgono di morire o vivere. Einaudi, Torino.

M.Bagliani, A. Pietta (2012), Territorio e sostenibilità: gli indicatori ambientali in geografia, Pàtron Editore, Bologna.

E. Brignante, E. dansero, C. Scarpocchi (2008), geografia e cooperazione allo sviluppo. temi e prospettive per un approccio territoriale., Francoangeli, Milano.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: A partire dal 4 di ottobre il giovedì dalle 15 alle 17 presso lo studio del docente all'Albergo dei poveri, torre centrale, IV piano.

Commissione d'esame

MAURO SPOTORNO (Presidente)

GIAN MARCO UGOLINI

ALBERTO CAPACCI

LEZIONI

Modalità didattiche

- Le lezioni si svolgeranno prevalentemente in modalità frontale.

- L’esame sarà in forma orale con una durata minima di 30 min.

- La votazione finale sarà funzione di: a) conoscenze disciplinari possedute dal candidato (70%), b) correttezza espositiva (10%), c) capacità di istituire correlazioni tra gli argomenti trattati nel corso delle lezioni (20%). 

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizeranno martedì 2 ottobre 2018 alle ore 10.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

SVILUPPO SOSTENIBILE E DINAMICHE TERRITORIALI

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale

Modalità di accertamento

L’esame sarà teso a verificare: la conoscenza degli argomenti trattati a lezione ed esposti nei testi suggeriti in bibliografia; la capacità dello studente di istituire correlazioni ed analizzare e discutere casi di studio.

La votazione finale sarà funzione: per l’80% delle conoscenze disciplinari e per il 20 % della capacità argomentativa e della correttezza espositiva.