Verranno illustrati i fondamenti teorici dell’analisi pragmatica dei testi e saranno discusse le caratteristiche salienti del parlato dialogico e dei principali meccanismi conversazionali nelle loro diverse dimensioni.

 

 

 

 


 

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Obiettivo generale del corso è la conoscenza delle categorie della linguistica pragmatica che più si prestano a un raccordo con la prospettiva retorica e stilistica. Il corso si propone inoltre di fornire: a) una conoscenza dei principi della testualità verificando anche su testi reali il loro funzionamento; b) una maggiore consapevolezza dei meccanismi di comprensione dei testi, anche rispetto alla dimensione degli impliciti.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      L'insegnamento fornirà agli studenti la conoscenza delle dimensioni pragmatiche dei fatti linguistici e testuali. Alla fine dell'insegnamento gli studenti che avranno frequentato e svolto le esercitazioni previste saranno in grado di:

      • riconoscere i diversi aspetti del funzionamento dialogico degli scambi comunicativi;
      • essere consapevoli della pluridimensionalità del fatto comunicativo;
      • descrivere enunciati e testi lungo diversi parametri interazionali;
      • individuare i tipi principali di impliciti.

      Durante il Corso saranno presi in considerazione aspetti di rilievo per la didattica della disciplina.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Nell'insegnamento saranno discussi i fondamenti teorici  e gli sviluppi recenti dell’analisi linguistica e pragmatica dei discorsi e dei testi all’interno in una prospettiva integrata che raccorda retorica, stilistica e pragmatica anche facendo riferimento alla categoria ombrello di mitigazione. Verranno presentate le caratteristiche salienti del parlato dialogico e dei principali meccanismi conversazionali. Verranno delineati i tipi principali di impliciti discorsivi. Verrà inoltre introdotta la dimensione della testualità nei suoi elementi costitutivi e nel suo funzionamento contestualizzato. La presentazione di articoli e la discussione di esempi si svolgerà anche con modalità seminariali. E’ previsto un seminario, tenuto dal dott. Simone Turco, sul tema "Il discorso riportato: analisi di testi".

      La bibliografia per gli studenti frequentanti sarà fornita durante il corso.

       

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Testi relativi al programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 CFU:

      Cardona, Giorgio Raimondo, 2006, Intoduzione all’etnolinguistica, Torino, UTET Università.

      Caffi, Claudia, 2010, Pragmatica. Sei lezioni, Roma, Carocci.

      Bazzanella, Carla,  1994, Le facce del parlare, Firenze, La Nuova Italia.

      Calaresu, Emilia, 2004, Testuali parole. La dimensione pragmatica e testuale del discorso riportato, Milano, Angeli, Cap. I,  Le forme ‘tradizionali’ del discorso riportato, pp. 17-42.

      Per chi non ha mai seguito un corso di linguistica generale è consigliabile la lettura di un manuale, ad esempio:

      G. Berruto, M. Cerruti, La linguistica. Un corso introduttivo, Torino, UTET Università, 2017 (II ed.), oppure G. Gobber, M. Morani, Linguistica generale, Milano, McGraw-Hill, 2014.

       

       

      URL Aula web
      LINGUISTICA GENERALE (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=4381
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni frontali e presentazione di articoli e materiali anche con modalità seminariali.

      MODALITA' D'ESAME
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      L’esame seguirà una modalità orale e sarà volto: a) ad accertare le competenze acquisite rispetto ai fondamenti teorici dell’analisi linguistica e pragmatica dei discorsi e dei testi all’interno di una prospettiva integrata, b) a verificare la competenza acquisita sul funzionamento dei principali meccanismi dialogici e conversazionali, c) a verificare la capacità di applicare tali competenze all'analisi di discorsi e testi reali.

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      LINGUISTICA GENERALE (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=4381
      INIZIO LEZIONI

      3 ottobre 2018

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      20 dicembre 2018 14:00 Orale Genova
      17 gennaio 2019 14:00 Orale Genova
      7 febbraio 2019 14:00 Orale Genova
      23 maggio 2019 14:00 Orale Genova
      6 giugno 2019 14:00 Orale Genova
      27 giugno 2019 14:00 Orale Genova
      11 luglio 2019 14:00 Orale Genova
      12 settembre 2019 14:00 Orale Genova
  • ALTRE INFORMAZIONI

    • Curriculum Docente

      Claudia Caffi è professore ordinario di Linguistica generale presso l’Università di Genova, Scuola di Scienze Umanistiche, DIRAAS (Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arte e Spettacolo). Ha studiato a Pavia, dove si è laureata in Semiotica e ha conseguito un diploma post-lauream in Epistemologia.
      Dal 1981 è stata review-editor per l’Europa continentale del “Journal of Pragmatics” (North-Holland, ora Elsevier; consultabile sul sito www.sciencedirect.com), dal 1990 editor e dal 2010 membro dell’Honorary Board della rivista. È nel comitato scientifico della serie di Emerald, UK, ‘Studies in Pragmatics’ (SiP) e della LIT Verlag (Münster, Hamburg, London), per la collana ‘Romanistische Linguistik’. Svolge attività come ‘referee’ per pubblicazioni internazionali. Fin dagli inizi i suoi interessi scientifici si sono indirizzati alla pragmatica linguistica, allo studio degli usi della lingua in situazione e alla costruzione discorsiva dell’identità. I suoi principali interessi di ricerca includono: pragmatica, filosofia del linguaggio e semiotica, linguistica testuale, retorica, stilistica, psicolinguistica, analisi conversazionale, comunicazione istituzionale. In questi campi ha tenuto conferenze e pubblicato numerosi lavori, in sedi nazionali e internazionali. Le sue ricerche sono volte a costruire un modello di analisi linguistico-pragmatica che raccorda prospettive disciplinari ancor oggi molto lontane, in particolare la retorica, la stilistica dei testi e dei discorsi e la psicologia della comunicazione.

       

  • Contatti