L’insegnamento, articolato in tre sezioni (due per gli studenti che devono ottenere 6 CFU), si concentra su alcuni snodi fondamentali della storia della letteratura italiana tra Sette e Ottocento.

 

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      Approfondire autori, testi, generi della letteratura italiana in rapporto al contesto storico in cui si situano e in relazione agli strumenti di analisi testuale di carattere filologico e interpretativo.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      L'insegnamento mira ad approfondire le conoscenze nell'ambito della letteratura italiana lungo alcune direttrici fondamentali: la tradizione testuale, la filologia d'autore, il puntuale utilizzo delle fonti bibliografiche, l'esegesi interpretativa, la ricostruzione critico-storiografica. Nello specifico, al termine del percorso didattico, lo studente sarà in grado di applicare autonomamente i contenuti e le metodologie apprese in aula.

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      - Due tragedie di Vincenzo Monti: Aristodemo e Caio Gracco

      - Stratigrafie manzoniane (la "rivolta di San Martino")

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      - Due tragedie di Vincenzo Monti: Aristodemo e Caio Gracco

      - Stratigrafie manzoniane (la "rivolta di San Martino")

      - Affondi scapigliati. Lettura di I.U TARCHETTI, Una nobile follia; e di C. DOSSI, Vita di Alberto Pisani

       

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      - tutto il materiale didattico messo a disposizione degli studenti su AulaWeb o eventualmente indicato a lezione;

      - V. Monti, Aristodemo, a cura di A. Bruni, Milano-Parma, Guanda, 1998; e V. Monti, Caio Gracco, in V. Monti, Versi. Caio Gracco. La Feroniade, a cura di Carlo Muscetta, Torino, Einaudi, 1977.

      - A. Manzoni, I promessi sposi, cap. XI-XV (si consiglia A. Manzoni, I promessi sposi. Storia della colonna infame, edizione a cura di A. Stella e C. Repossi, Torino, Einaudi-Gallimard, 1995 con le relative note di commento).

       

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

      - tutto il materiale didattico messo a disposizione degli studenti su AulaWeb o eventualmente indicato a lezione;

      - V. Monti, Aristodemo, a cura di A. Bruni, Milano-Parma, Guanda, 1998; e V. Monti, Caio Gracco, in V. Monti, Versi. Caio Gracco. La Feroniade, a cura di Carlo Muscetta, Torino, Einaudi, 1977.

      - A. Manzoni, I promessi sposi, cap. XI-XV (si consiglia A. Manzoni, I promessi sposi. Storia della colonna infame, edizione a cura di A. Stella e C. Repossi, Torino, Einaudi-Gallimard, 1995 con le relative note di commento).

      - Lettura integrale di I.U. Tarchetti, Una nobile follia (per esempio nell'edizione, a cura di L. Spalanca, Ravenna, Pozzi, 2009

      - Lettura integrale di C. Dossi, Vita di Alberto Pisani, (varie edizioni; per esempio C. Dossi, Vita di Alberto Pisani, introduzione, prefazione e note a cura di Luigi Sasso, Milano, Garzanti.

      - D. Tongiorgi, «Le fortunate e catastrofi di Custoza e Lissa ». Tarchetti, Farina e l’anti -mito della sconfitta militare in area scapigliata, in La vittoria macchiata. Memoria e racconto della sconfitta militare nel Risorgimento, a cura di D. Tongiorgi, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2012, pp. 127-147.

      - D. Tongiorgi, «Quì scriverò»: le impossibili maisons d’artiste di Alberto Pisani, in Lo spazio tra prosa e lirica nella letteratura italiana. Studi in onore di Matilde Dillon Wanke, a cura di L. Bani e M. Sirtori, Bergamo, Lubrina, 2015, pp. 294-304.

       

      Bibliografia per gli studenti non frequentanti

      Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente (duccio.tongiorgi@unige.it) e a concordare un programma specifico.

      URL Aula web
      LETTERATURA ITALIANA (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=4374
      URL Orario lezioni
      LETTERATURA ITALIANA (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni frontali, con ausilio di strumenti e materiali multimediale (è comunque vivamente consigliato venire a lezione con i testi che il docente indicherà di volta in volta). Durante le lezioni sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con domande e interventi. L'insegnamento mette inoltre a disposizione degli studenti, in un’apposita sezione del portale e-learning AulaWeb, vari strumenti didattici (slides utilizzate in aula, materiali integrativi o di supporto allo studio).

      MODALITA' D'ESAME
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti affrontati a lezione, o sulla lettura autonoma dei testi previsti in bibliografia, e ha lo scopo di valutare la capacità di contestualizzare da un punto di vista storico-culturale un brano letterario, di illustrarne le caratteristiche metrico-stilistiche, di istituire collegamenti, di esprimere i concetti appresi con linguaggio appropriato e di sostenere una discussione in merito agli argomenti trattati.

  • Dove e quando
  • Contatti