L'insegnamento affronta, a livello di studi magistrali, un fenomeno musicale con delle implicazioni di carattere drammaturgico-performativo: dall'opera alle diverse forme di teatro musicale, a generi drammaturgico-musicali privi di scena (come possono essere oratori o passioni). Si concentra insomma sul punto d'incontro tra musica e teatro, indagando come i diversi linguaggi (verbale, musicale, performativo) interagiscano reciprocamente dando luogo a un oggetto estetico di valore.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      L’insegnamento si ripropone di sviluppare nello studente la consapevolezza di questioni centrali del teatro musicale nel suo sviluppo storico in epoca moderna e contemporanea, fornendogli gli strumenti teorici necessari a una valutazione critica avvertita dell’interazione tra musica e teatro nel senso più ampio dei due termini.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      L’insegnamento si ripropone di sviluppare nello studente la consapevolezza di questioni centrali del teatro musicale e dei suoi diversi generi nel suo sviluppo storico in epoca moderna e contemporanea, fornendogli gli strumenti teorici necessari a una valutazione critica avvertita dell’interazione tra musica e teatro nel senso più ampio dei due termini, nei diversi contesti della storia della musica europea.

      Insegnamento da 6 CFU 

      Al termine dell'erogazione dell'insegnamento, lo studente sarà in grado di interpretare consapevolmente i fenomeni di teatro musicale affrontati, riconoscerà il contributo delle diverse componenti che vengono a costituire un oggetto estetico di estrema complessità e saprà valutare il significato che ciascuna componente porta alla dialettica complessiva. 

      Insegnamento da 9 CFU

      I risultati di apprendimento sopra indicati saranno accompagnati da una consapevolezza maggiore, tanto nell'ampiezza del quadro in cui i fenomeni trattati si inscrivono, quanto nell'approfondimento del dettaglio delle questioni drammaturgico-musicali.

       

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Mozart, Hasse, Metastasio e il melodramma del Settecento

      Il genere principe del teatro musicale italiano del Settecento verrà indagato attraverso tre dei suoi sommi fautori: il più importante drammaturgo del secolo, Pietro Metastasio, e due degli interpreti musicali più assidui e interessanti del suo verbo. Johann Adolf Hasse mise in musica tutti i drammi metastasiani (salvo uno) lungo quarant'anni, dalla stagione dei primi trionfi del drammaturgo al titolo con cui i due artisti terminarono insieme le loro carriere. Wolfgang Amadé Mozart, più facilmente associato alle opere buffe su libretto di Lorenzo Da Ponte, intrattenne in realtà un commercio assiduo con i testi di Metastasio sin dagli esordi compositivi nell'infanzia e scrisse su libretto metastasiano due opere e un oratorio. Nel contestualizzare questo fenomeno cruciale per la civiltà dello spettacolo e più in generale per la cultura e la vita civile del Settecento, l'insegnamento metterà a confronto il diverso approccio al testo metastasiano di due autori sommi a generazioni di distanza, concentrando  in particolare l'attenzione su tre titoli: l'Artaserse di Hasse, Il re pastore di Mozart e La clemenza di Tito nell'intonazione di entrambi gli autori. Un approfondimento sarà riservato al rapporto di Mozart con i testi metastasiani nel complesso della produzione del compositore.

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 CFU

      1. P. Metastasio, Artaserse, La clemenza di Tito, Il re pastore, in P. Metastasio, Drammi per musica, rispettivamente voll. I. Il periodo italiano (1724-1730), II. Il regno di Carlo VI (1730-1740), e III. L’età teresiana (1740-1771) a cura di A. L. Bellina, Marsilio, 2003-05 (anche sul sito http://www.progettometastasio.it/public/indici/indice/indice/a/scroll/0 )
      2. Libretto e registrazione in CD o DVD di Hasse, Artaserse, Mozart, Il re pastore, Mozart, La clemenza di Tito.
      3. A. Beniscelli, Felicità sognate. Il teatro di Metastasio, Il Melangolo, 2000, pp. 52-56, 102-129.
      4. R. Mellace, Johann Adolf Hasse, L’Epos, 2004, pp. 167-195, 222-282.
      5. R. Mellace, L’“Artaserse” del Sassone e il nuovo stile sulle corde di Farinelli, Catalogo del XXXVIII Festival della Valle d’Itria, 2012, pp. 22-24.
      6. R. Mellace, Mozart e Metastasio: un incontro mancato? Un’ipotesi di lavoro, in Le Théâtre de Métastase, a cura di G. de Van, «Chroniques italiennes», 83/84, 2009,  pp. 125-136.
      7. R. Mellace, “Il re pastore”. Mozart and Hasse Twenty Years Apart, in «Mozart Studien», 25, 2018, pp. 115-131.
      8. M.H. Schmid, Le opere teatrali di Mozart, Bollati Boringhieri, 2010, pp. 15-23, 61-70.
      9. A.L. Bellina, Da Leopoldo I a Leopoldo II. In margine alla ‘Clemenza di Tito’, in Metastasio poeta dell'unità europea, a cura di Elena Sala Di Felice e Rossana Caira Lumetti, Roma, Aracne, 2001, pp. 493-509.
      10. S. Durante, La lunga marcia dell’imperatore, in W.A. Mozart, La clemenza di Tito, programma di Sala, Teatro La Fenice, Venezia, stagione, 2013-2014, pp. 13-28.

      N.B.: il n. 1 è disponibile online al sito indicato; i nn. 4, 5, 6, 7, 9 e 10 saranno caricati su Aulaweb a corso iniziato.

      La rimanente bibliografia è disponibile presso la biblioteca del DIRAAS e/o in commercio.

      Programma e bibliografia sono da intendersi sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.

       

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 CFU

      1. P. Metastasio, Artaserse, La clemenza di Tito, Il re pastore, in P. Metastasio, Drammi per musica, rispettivamente voll. I. Il periodo italiano (1724-1730), II. Il regno di Carlo VI (1730-1740), e III. L’età teresiana (1740-1771) a cura di A. L. Bellina, Marsilio, 2003-05 (anche sul sito http://www.progettometastasio.it/public/indici/indice/indice/a/scroll/0 )
      2. Libretto e registrazione in CD o DVD di Hasse, Artaserse, Hasse, La clemenza di Tito, Mozart, Il re pastore, Mozart, La clemenza di Tito, Mozart, arie da concerto su testi di Metastasio (la lista verrà fornita durante il corso).
      3. A. Beniscelli, Felicità sognate. Il teatro di Metastasio, Il Melangolo, 2000, pp. 52-56, 102-129.
      4. F. Piperno, La drammaturgia metastasiana, in Musica in scena. Storia dello spettacolo musicale, a cura di A. Basso, II, Torino, UTET, 1996, pp. 123-133.
      5. R. Mellace, Johann Adolf Hasse, L’Epos, 2004, pp. 167-195, 222-282.
      6. R. Mellace, L’“Artaserse” del Sassone e il nuovo stile sulle corde di Farinelli, Catalogo del XXXVIII Festival della Valle d’Itria, 2012, pp. 22-24.
      7. R. Mellace, Mozart e Metastasio: un incontro mancato? Un’ipotesi di lavoro, in Le Théâtre de Métastase, a cura di G. de Van, «Chroniques italiennes», 83/84, 2009,  pp. 125-136.
      8. R. Mellace, “Il re pastore”. Mozart and Hasse Twenty Years Apart, in «Mozart Studien», 25, 2018, pp. 115-131.
      9. S. Kunze, Il teatro di Mozart, Marsilio, 1991, pp. 111-132, 640-679.
      10. A.L. Bellina, Da Leopoldo I a Leopoldo II. In margine alla ‘Clemenza di Tito’, in Metastasio poeta dell'unità europea, a cura di Elena Sala Di Felice e Rossana Caira Lumetti, Roma, Aracne, 2001, pp. 493-509.
      11. S. Durante, La lunga marcia dell’imperatore, in W.A. Mozart, La clemenza di Tito, programma di Sala, Teatro La Fenice, Venezia, stagione, 2013-2014, pp. 13-28.
      12. E. D’Angelo, «Mille diversi affetti / in Tito guerra fanno». Metastasio, Mozart e l’apoteosi del sovrano infelice, ivi, pp. 29-46.

      N.B.: il n. 1 è disponibile online al sito indicato; i nn. 5, 6, 7, 8, 10, 11 e 12 saranno caricati su Aulaweb a corso iniziato.

      La rimanente bibliografia è disponibile presso la biblioteca del DIRAAS e/o in commercio.

      Programma e bibliografia sono da intendersi sia per gli studenti frequentanti che per i non frequentanti.

       

      URL Aula web
      DRAMMATURGIA MUSICALE (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=4371
      URL Orario lezioni
      DRAMMATURGIA MUSICALE (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

      Lezioni frontali, con impiego sistematico di supporti audio/video: CD, DVD, web.

      Sebbene non obbligatoria, la frequenza è fortemente consigliata proprio per la didattica fondata sulla costante esemplificazione audio e video.

      MODALITA' D'ESAME
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      L'esame consisterà nella verifica dei contenuti dell'insegnamento e della bibliografia relativa. Verranno accertate le conoscenze degli autori e del genere drammatico in questione, del contesto storico-culturale, delle opere trattate dall'insegnamento. Nella valutazione si conto, oltre che della conoscenza del programma (argomenti trattati a lezione, letture indicate in bibliografia, materiali a disposizione in aulaweb, le opere a scelta e quelle obbligatorie ), anche della capacità espositiva, dell'utilizzo nel linguaggio disciplinare, della capacità di rielaborazione critica.

  • Dove e quando
    • URL Aula web
      DRAMMATURGIA MUSICALE (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=4371
      URL Orario lezioni
      DRAMMATURGIA MUSICALE (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
      INIZIO LEZIONI

       lunedì 17 settembre 2018, h. 11 Aula 9

      RICEVIMENTO STUDENTI
      Raffaele Mellace

      I semestre: nello studio del docente, via Balbi 2, IV piano, in giorno e orario da definirsi compatibilmente con gli orari delle lezioni

      II semestre:  nello studio del docente, via Balbi 2, IV piano, in giorno e orario da definirsi compatibilmente con gli orari delle lezioni

      Il docente invita a verificare sempre sulla sua pagina personale nei siti dei dipartimenti di Lingue e DIRAAS, o tramite l'Aulaweb del corso, eventuali modifiche nell'orario di ricevimento di quella specifica settimana per cause di forza maggiore.

      Appelli
      Data Ora Tipo Luogo Note
      19 dicembre 2018 11:00 Orale Genova
      23 gennaio 2019 10:00 Orale Genova
      6 febbraio 2019 10:00 Orale Genova
      22 maggio 2019 11:00 Orale Genova
  • Contatti