RIABILITAZIONE GERIATRICA

RIABILITAZIONE GERIATRICA

_
iten
Codice
67856
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 2° anno di 9285 SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE (LM/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE RIABILITATIVE DELLE PROFESSIONI SANITARIE)
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Riabilitazione Geriatrica fornirà al frequentante le nozioni fondamentali in ambito geriatrico per un’attività di tipo riabilitativo non soltanto fisico, ma anche in tutte le dimensioni personali del soggetto anziano.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Chi frequenta il corso deve acquisire la capacità di affrontare i problemi del paziente geriatrico attraverso nozioni generali di prevalenza, di conoscenza delle problematiche delle malattie, della loro prevenzione e della loro prognosi, della valutazione del paziente, della collocazione nell’ambito dei servizi e della capacità di lavoro in team, in modo da costruire al meglio un percorso riabilitativo corretto e adeguato alla persona anziana.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Chi frequenta il corso dovrà imparare a conoscere: il quadro epidemiologico italiano e regionale riguardo all’invecchiamento della popolazione e quindi il fabbisogno sanitario correlato; il significato teorico-pratico della fragilità, le cause e le sue conseguenze cliniche; le caratteristiche delle grandi sindromi geriatriche; i problemi del vecchio sul territorio e in ambiente ospedaliero, inclusi i problemi legati al danno da ricovero ospedaliero. Di rilievo è l’acquisizione di una buona comunicazione con il paziente anziano.
Elemento cruciale è la conoscenza della rete dei servizi disponibile, la sua utilizzazione al meglio per collocare in modo adeguato ed efficace il paziente non autosufficiente, ma anche il paziente particolarmente vecchio. Le possibilità riabilitative in ambito ospedaliero e sul territorio, la progettazione sulla base della valutazione multidimensionale e l’individuazione di obiettivi realistici e raggiungibili, il ruolo dell’Unità Valutativa geriatrica e della riabilitazione intensiva (di competenza fisiatrica) nel recupero funzionale dell’anziano sono altri elementi che concorreranno alla formazione. Verranno affrontati i problemi legati anche alla situazione psichica e mentale del paziente anziano e il loro ruolo nella riabilitazione.

Modalità didattiche

Lezioni di tipo frontale - materiale informatizzato

PROGRAMMA/CONTENUTO

Demografia dell’invecchiamento; il concetto di fragilità e le sue conseguenze clinica; le grandi sindromi geriatriche, i quadri clinici frequenti sul territorio e in ospedale con i possibili eventi avversi della permanenza in Ospedale e la riabilitazione correlata; la comunicazione con il paziente vecchio;  la disabilità degli ultrasessantacinquenni e ultrasettantacinquenni; la riabilitazione geriatrica e le problematiche legate alla demenza, alla depressione, alle patologie cronico-degenerative, alla violenza (su se stessi, subita e verso gli altri) e alla morte.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Riabilitare la persona anziana | Baccini M., Bernabei R. Marchionni N., Paci M. | Masson-Edra - 2011

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: su appuntamento telefonico (elenco telefonico su pagina d'Ateneo) contatti mediante email  (odetti@unige.it)

Commissione d'esame

ANGELO SCHENONE (Presidente)

SERGIO MUNGO

PATRIZIO ODETTI

MARCO MOLLICA

LUIGI MOLFETTA

LORENZO BALL

MICHELE IESTER

MARIA MATILDE INGLESE

MICHELE ABBRUZZESE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni di tipo frontale - materiale informatizzato

INIZIO LEZIONI

Si rinvia alla voce "Orario lezioni"

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

RIABILITAZIONE GERIATRICA

ESAMI

Modalità d'esame

Quiz a risposta multipla

Modalità di accertamento

valutazione frequenza e giudizio del coordinatore