OTTICA FISICA 1

OTTICA FISICA 1

_
iten
Codice
68298
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 1° anno di 9283 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
FIS/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento fornisce nozioni di ottica fisica, geometrica, quantistica, fisiologica, meccanismi fotochimici della visione, lenti sferiche, fisiologia della accomodazione, presbiopia  e metodi d’ esame: oftalmometria, schiascopia, senso cromatico e sue alterazioni, ecobiometria oculare, ecografia bulbare e tomografia a coerenza ottica .Indicazioni per  esami elettrofunzionali  ERG e PEV.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze riguardanti i meccanismi fisici della refrazione e la loro applicazione a livello dell'occhio. In particolare comprendere i fenomeni legati alle anomalie conseguenti ai difetti di refrazione e i rischi/benefici dei differenti sistemi di correzione disponibili, lenti tempiali, lenti a contatto e chirurgia refrattiva.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il Corso si propone di fornire nozioni  sulla semeiologia strumentale in particolare : acquisire la  tecnica  per  effettuare  una oftalmometria, una  schiascopia, una tomografia a coerenza Ottica  della  regione maculare o del nervo ottico.

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede 20 ore di lezioni frontali con l’utilizzo di diapositive proiettate in PowerPoint e di una parte  pratica a piccoli gruppi circa l’utilizzo dell’oftalmometro della schiascopia e della tomografia  a coerenza ottica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

la Luce e sue Unità di misura

la  diottrica

leggi di riflessione e refrazione

e lenti sferiche

Ottica geometrica:

interferenza e diffrazione

applicazione del fenomeno di interferenza fisica in Oftalmologia (OCT)

Ottica quantistica:

il Laser : principi di funzionamento e sua applicazione in Oftalmologia

Il Diottro oculare

Meccanismi fotochimici della visione

Fisiologia della reattività pupillare

Fisiologia dell'accomodazione

La presbiopia

Le lenti da occhiale

La misurazione delle lenti

La percezione visiva

Il colore e la visione dei colori

La patologia della visione dei colori (le discromatopsie)

L'acutezza visiva

Organizzazione neurosensoriale retinica

Elaborazione corticale

Gli ottotipi

La visione binoculare

La valutazione obiettiva della rifrazione

Oftalmometria o Cheratometria con applicazione pratica

Ecobiometria oculare

Cenni  su cataratta, afachia, pseudofachia

Gli esami elettrofunzionali:

Elettroretinogramma (ERG)

Potenziali evocati visivi  (PEV) 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

"Ottica Fisiopatologica e Clinica" C. Bisantis  Ed. Universo-Roma

“I Vizi di refrazione” G.P. Paliaga  Ed.Minerva Medica

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Istituto Giannina Gaslini  U.O Oculistica Pad 20  I piano    previo appuntamento: simonapanarello@gaslini .org

Commissione d'esame

CRISTINA GUIDI (Presidente)

SIMONA PANARELLO

STEFANO BARABINO

STEFANIA RASPINO

MICHELE IESTER

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede 20 ore di lezioni frontali con l’utilizzo di diapositive proiettate in PowerPoint e di una parte  pratica a piccoli gruppi circa l’utilizzo dell’oftalmometro della schiascopia e della tomografia  a coerenza ottica.

INIZIO LEZIONI

marzo

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

E' necessaria l'iscrizione all'esame dal sito: https://servizionline.unige.it/studenti/esami/

Modalità di accertamento

L’esame verte sugli argomenti trattati durante le lezioni ma ha anche lo scopo di valutare la capacità di approfondimento, l’ utilizzo di una terminologia corretta e la facoltà di esporre la materia in modo semplice. In particolare al termine delle lezioni lo studente  deve dimostrare di

aver acquisito le nozioni  di ottica  fisica, ottica geometrica , ottica quantistica,ottica fisiologica ;aver acquisito la tecnica per effettuare  una oftalmometria, una schiascopia, una tomografia a coerenza ottica riguardante sia  la  regione maculare  che il nervo ottico.