PERIMETRIA

PERIMETRIA

_
iten
Codice
68297
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 1° anno di 9283 ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/30
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ORTOTTICA ED ASSISTENZA OFTALMOLOGICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La disciplina fornisce agli studenti le nozioni base sulla perimetria

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le conoscenze riguardanti i meccanismi fisici della refrazione e la loro applicazione a livello dell'occhio. In particolare comprendere i fenomeni legati alle anomalie conseguenti ai difetti di refrazione e i rischi/benefici dei differenti sistemi di correzione disponibili, lenti tempiali, lenti a contatto e chirurgia refrattiva.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il Corso si propone di portare gli studenti a conoscere le basi per l’esecuzione e la lettura dell’esame perimetrico

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede lezioni frontali tenute dal docente per un totale di 20 ore e con l’ausilio di diapositive

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nozioni generali di Perimetria; definizione di "campo visivo"; uso appropriato del linguaggio tecnico in Perimetria; programmi e strategie d'esame: loro corretto utilizzo in relazione alle diverse patologie da indagare

Come "leggere" un grafico perimetrico; come utilizzare al meglio, ai fini interpretativi, i numerosi elementi che compaiono sul grafico perimetrico

Appropriata conoscenza di tutti i fattori di "variabilità" che possono intervenire tra un esame all'altro e che possono confondere la corretta individuazione dei reali cambiamenti inter-test. Il problema degli "artefatti": come poterli riconoscere e come poteri i evitare.

Come identificare un difetto iniziale del campo visivo; come definire correttamente la morfologia e la topografia dei difetti perimetrici - come "stadiare" il danno del campo visivo

Conoscenza delle caratteristiche dei difetti tipici del campo visivo legati al Glaucoma; come poter individuare la loro reale progressione evitando le possibili false interpretazioni legate al fenomeno della variabilità e delle "fluttuazioni" inter-test

L'esame del campo visivo nelle patologie neuro-oftalmologiche; aspetti caratteristici del danno perimetrico a seconda delle diverse sedi di lesione; adeguata scelta dei programmi e delle strategie d'esame che si rendono più adatti nelle diverse situazioni

La perimetria nella valutazione del danno visivo periferico ai fini medico-legali; individuazione del grado di invalidità del paziente; problematiche relative all'accertamento dell'idoneità alla guida di veicoli; adeguata scelta dei programmi e delle strategie d'esame che si rendono più adatti caso per caso 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Attualità sul glaucoma: dalla diagnosi alla terapia cap.2  (testo consultabile dal Docente)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: tramite mail: iester@unige.it  

Commissione d'esame

CRISTINA GUIDI (Presidente)

SIMONA PANARELLO

STEFANO BARABINO

STEFANIA RASPINO

MICHELE IESTER

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento prevede lezioni frontali tenute dal docente per un totale di 20 ore e con l’ausilio di diapositive

INIZIO LEZIONI

marzo

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

E' necessaria l'iscrizione all'esame dal sito: https://servizionline.unige.it/studenti/esami/

Modalità di accertamento

L’esame verte sugli argomenti trattati durante le lezioni ma ha anche lo scopo di valutare la capacità di approfondimento, l’ utilizzo di una terminologia corretta,  la facoltà di esporre gli argomenti in modo completo dimostrando la comprensione delle tematiche e la capacità di applicarle nella pratica professionale.