SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEUROPSICHIATRICHE E RIABILITATIVE

SCIENZE INFERMIERISTICHE E TECNICHE NEUROPSICHIATRICHE E RIABILITATIVE

_
iten
Codice
68391
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 3° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Questo insegnamento si concentra sulle principali condizioni psicopatologiche riscontrabili in età evolutiva, sulla metodologia diagnostica e sulla presa in carico globale, per acquisire competenze e capacità valutative e di trattamento nel settore, con attenzione specifica alla diagnosi funzionale polisettoriale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nozioni di base in materia di pre requisiti agli apprendimenti in ambito logico matematico, abilità visuo spaziali, integrazione multimodale

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)E RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

 

L’insegnamento si pone l’obiettivo di:

 

-fornire agli studenti le nozioni base in materia di pre requisiti agli apprendimenti in ambito logico matematico, abilità visuo spaziali, integrazione multimodale

- fornire agli studenti una generale comprensione dei circuiti anatomo funzionali sottesi all’apprendimento

- far acquisire agli studenti la capacità di osservare e impostare un piano di trattamento adeguato in età pre scolare o in presenza di ritardo di sviluppo di natura neurologica o neuropsicomotoria favorevole al potenziamento cognitivo.

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

  • Conoscere le nozioni base in materia di pre requisiti agli apprendimenti in ambito logico matematico, abilità visuo spaziali, integrazione multimodale
  • Riconoscere i segni delle difficoltà in ambito visuo spaziale, prassico, logico matematico
  • Valutare criticamente i risultati dei principali test di sviluppo
  • Costruire/progettare un piano di trattamento adeguato in età pre scolare o in presenza di ritardo di sviluppo di natura neurologica o neuropsicomotoria favorevole al potenziamento cognitivo

Dedurre/inferire le conseguenze sul piano funzionale e adattivo

PREREQUISITI

Conoscenze base di anatomia e fisiologia del SN, funzioni esecutive, pre requisiti agli apprendimenti, principali atipie di sviluppo

Modalità didattiche

Lezioni frontali con spazio all'interattività. verrà dato spazio alla sensibilizzazione delle capacità di osservazione, alla formazione continua e alle pratiche EBM.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Abilità visuo spaziali
  • Pre requisititi all’apprendimento in area logico matematica
  • Cenni sulle reti neurali

Livelli del linguaggio e loro sviluppo

Segni di allarme nello sviluppo del linguaggio

I test per la valutazione del linguaggio

La stimolazione neurolinguistica all’interno della seduta psicomotoria

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Diapositive delle lezioni
  • BIN 4- 6; Molin, Poli, Lucangeli; Erickson; 2016
  • 150 giochi logico percettivi; Colina; Erickson; 2017

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: indirizzo e-mail  ana.merletti@asl3.liguria.it

Ricevimento: Donatella Colinariceve su appuntamento. Contattare mediante casella di posta elettronica. CONTATTI DEL DOCENTE: donatella.colina@gmail.com

Commissione d'esame

SARA PIGNATELLI (Presidente)

CARLO AMORETTI

ANA MERLETTI

LAURA BONZANO

NICOLETTA ORSINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con spazio all'interattività. verrà dato spazio alla sensibilizzazione delle capacità di osservazione, alla formazione continua e alle pratiche EBM.

 

INIZIO LEZIONI

Primo semestre del terzo anno

ESAMI

Modalità d'esame

Orale. Punteggio in trentesimi attribuito secondo il grado di conoscenza e di formazione acquisito.

In caso di assenza del docente quesiti a risposta multipla.

Modalità di accertamento

Verranno valutate conoscenza e capacità di comprensione attraverso la formulazione di domande specifiche inerenti la disciplina in oggetto attraverso l’uso di termini tecnici.

Verrà valutata l’autonomia di giudizio attraverso la formulazione di scenari clinici specifici.

Le abilità comunicative verranno valutate attraverso l’esame orale e l’uso di termini clinici specifici ed infine le capacità di apprendimento verranno valutate attraverso la richiesta di specifiche nozioni inerenti la disciplina.

L'esame è condotto al fine di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti: capacità di applicare le conoscenze attraverso l'uso di strumenti operativi, abilità di comunicazione tramite esame orale, avvio alla formazione al lavoro interdisciplinare e al ruolo specifico, allo sviluppo delle capacità di insight attraverso l'esperienza.

ALTRE INFORMAZIONI

Il Corso viene tenuto nel primo semestre del III anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di slides, di videoregistrazioni e di attività interattive. La verifica dell'apprendimento avviene in forma orale nell'ambito della verifica del corso integrato di cui la disciplina fa parte. Il materiale didattico viene fornito dal docente.