MALATTIE DELL’APPARATO LOCOMOTORE

MALATTIE DELL’APPARATO LOCOMOTORE

_
iten
Codice
68368
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 2° anno di 9287 TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/33
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL'ETA' EVOL)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La didattica, articolata su lezioni frontali con possibilità di interagire con il docente ponendo domande sul tema trattato, riguarda i principali temi ortopedici pediatrici che possono avere interconnessione con il Corso.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere e comprendere i principali meccanismi di funzionamento dell'apparato muscolo-scheletrico, anche in relazione allo sviluppo in età evolutiva, e i principali processi patologici ad esso correlati. Conoscere le principali patologie reumatologiche e dell'apparato respiratorio in particolare in relazione allo sviluppo neuromotorio e relazionale dei soggetti in età evolutiva. Conoscere i principi di trattamento e le principali tecniche riabilitative psicomotorie per la patologia dell'apparato locomotore. Conoscere i principi di trattamento e le principali tecniche riabilitative per le patologie reumatologiche e dell'apparato respiratorio.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi formativi

L’insegnamento si pone l’obiettivo di:

  • fornire agli studenti le conoscenze basali dei principali problemi ortopedici e traumatologici dell’età evolutiva;
  • fornire le cognizioni di base con cui poter individuare nell’ambito della diagnostica differenziale le problematiche di tipo ortopedico da quelle inerenti altri ambiti;
  • fornire le conoscenze dell’evoluzione ortopedica degli arti inferiori nelle varie fasi dell’accrescimento scheletrico fino alla vita adulta.

 

Risultati dell’apprendimento:

  • conoscere le principali malattie ortopediche pediatriche per cui potranno essere coinvolti con obiettivi rieducativi ed abilitativi;
  • riconoscere e distinguere i problemi ortopedici e traumatologici veri (patologie) da quelli apparenti, legati alla normale evoluzione degli arti inferiori o a paramorfismi;
  • classificare, per poterli valutare, i vari tipi di lesione delle cartilagini di accrescimento per essere così in grado di prevederne l’evoluzione.

 

Modalità didattiche

Lezioni con supporto di proiezione di slide P.-P. che verranno lasciate agli studenti come base per lo studio della materia. Per argomenti specifici la lezione verrà tenuta da un super specialista della materia in modo da fornire le più aggiornate competenze in campo di diagnosi e cure delle rispettive patologie

PROGRAMMA/CONTENUTO

Fratture e distacchi epifisari, lesioni da sport; la spina bifida e le malattie muscolari (aspetti ortopedici), le osteocondrodisplasie, il ginocchio, le malformazioni della mano e dell’arto superiore, deviazioni assiale ed eterometrie degli arti; il piede pediatrico; le deformità del rachide

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Diapositive delle varie presentazioni

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: previo appuntamento presso segreteria Gaslini 01056362395

Commissione d'esame

MARIA CARLA GUENZA (Presidente)

SILVIO BOERO

PAOLO PICCO

GLORIA SODINI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni con supporto di proiezione di slide P.-P. che verranno lasciate agli studenti come base per lo studio della materia. Per argomenti specifici la lezione verrà tenuta da un super specialista della materia in modo da fornire le più aggiornate competenze in campo di diagnosi e cure delle rispettive patologie

INIZIO LEZIONI

novembre

ESAMI

Modalità d'esame

Orale, attribuzione del punteggio in trentesimi.

Modalità di accertamento

l'esame permetterà di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti attraverso la verifica delle capacità di applicare le conoscenze e le capacità di ragionamento, tramite esame orale.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
02/09/2019 08:30 GENOVA Scritto + Orale Sede d'esame: aula "Maurizio De Negri" U.O. Neuropsichiatria Infantile - Ist. G. Gaslini