RIALIMENTAZIONE DOPO CHIRURGIA

RIALIMENTAZIONE DOPO CHIRURGIA

_
iten
Codice
66517
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 3° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/49
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

E’ stata dimostrata una stretta correlazione tra: malnutrizione preoperatoria con morbilità e mortalità

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Essere in grado di valutare lo stato di nutrizione in condizioni fisiologiche e nella patologia. Essere in grado di mettere in atto l'assistenza nutrizionale al paziente critico, al paziente con danno neurologico e nel periodo post-operatorio. Conoscere indicazioni e principi della chirurgia bariatrica ed essere in grado di seguire adeguatamente il follow-up. Conoscere le problematiche alimentari in chirurgia plastica ed estetica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso fornisce allo studente le conoscenze per essere in grado di:

Valutare lo stato nutrizionale in condizioni fisiologiche e nella patologia

Pianificare, programmare, implementare e monitorare l’assistenza nutrizionale del paziente critico, nel paziente con danno neurologico e nel periodo post-operatorio.

Modalità didattiche

L’insegnamento si articola di 10 ore di attività formative così strutturate:

  • Lezioni teoriche frontali
  • Simulazioni
  • Problem-solving

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Valutazione nutrizionale del  paziente chirurgico
  • Rialimentazioni dopo interventi sull’esofago
  • Rialimentazioni dopo interventi sullo stomaco
  • Rialimentazioni dopo interventi sul pancreass
  • Rialimentazioni dopo interventi sul intestino
  • Rialimentazioni post chirurgia bariatrica
  • Alimentazione e trapianto midollo
  • Alimentazione e Lesioni cutanee
  • Alimentazione nei Pazienti affetti da M. di Parkinson

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense fornite dal docente

Manuale di nutrizione clinica e scienze dietetiche applicate P Binetti-M. Marcelli- R. Baisi  SEU

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

RAFFAELLA GRADASCHI (Presidente)

PIERLUIGI SANTI

GIOVANNI CAMERINI

MAURIZIO BALESTRINO

GIOVANNI ADAMI

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si articola di 10 ore di attività formative così strutturate:

  • Lezioni teoriche frontali
  • Simulazioni
  • Problem-solving

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’  effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame,   riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, dovrà dimostrare di essere in grado di:

Valutare lo stato nutrizionale in condizioni fisiologiche e nella patologia

Pianificare, programmare e implementare l’assistenza nutrizionale del paziente critico, nel paziente con danno neurologico e nel periodo post-operatorio

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

-Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;

-Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

-Padronanza della materia.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
12/09/2019 14:30 GENOVA Orale

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti possono contattare il docente via mail o telefonicamente per un appuntamento per attività tutoriale