LA DIETA NELLE MALATTIE METABOLICHE

LA DIETA NELLE MALATTIE METABOLICHE

_
iten
Codice
66502
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 2° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/49
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Nell’ultimo decennio le malattie croniche legate al metabolismo, come diabete, dislipidemie e ipertensione, sono in constante aumento. Queste patologia sono di solito correlate con la mancanza di una sana e corretta alimentazione. Perciò il ruolo del Dietista diventa di fondamentale importanza per formulare dietoterapie personalizzate atte a migliorare lo stato di salute delle persone affette da queste patologie.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Avere comprensione della terminologia medica e della classificazione delle malattie, saper differenziare l'eziologia dai fattori di rischio e conoscere le modalità con cui i pazienti vengono esaminati. Possedere conoscenze approfondite sulla dietoterapia delle malattie endocrine e metaboliche. Saper rilevare, prevenire e correggere le carenze nutrizionali nell'anziano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il modulo “la dieta nelle malattie metaboliche” ha come obiettivo formativo quello di fornire le nozioni teorico-pratiche per poter formulare dietoterapie specifiche per le seguenti patologie: Diabete Mellito (tipo1, tipo2, gravidico), Obesità, Ipertensione, Sindrome Metabolica, Dislipidemie, Ipotiroidismo, malnutrizione (con particolare riferimento al paziente anziano).

Inoltre saranno fornite anche le conoscenze teorico-pratiche per insegnare ai pazienti diabetici di tipo 1 ad applicare la conta dei carboidrati.

Modalità didattiche

L’insegnamento si articola in 20 ore di attività formative da svolgersi come lezioni frontali.

Per ogni argomento trattato la lezione prevederà una parte teorica, in cui saranno fornite le conoscenze per formulare una dietoterapia, e una parte di esercitazione, in cui lo studente applicherà le nozioni apprese, formulando dietoterapie specifiche per ogni caso clinico presentato.

Le dietoterapie formulate dal singolo studente saranno poi discusse in gruppo al termine della lezione.

Il corso prevede obbligo di frequenza per almeno il 75% delle ore di attività formativa.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione:

- Metabolismo di glucidi e lipidi

- Il tessuto adiposo e il suo impatto sul metabolismo

- Modalità di Valutazione Stato Nutrizionale (valutazione antropometrica, biochimica, valutazione degli apporti alimentari)

 

Dietoterapie:

- Trattamento dietetico del paziente con Diabete Tipo1, Tipo 2 e gestazionale (obiettivi nutrizionali, i diversi approcci per l’educazione alimentare, dietotarapia)

- Counting dei Carboidrati

- Trattamento dietetico del paziente con Dislipidemie, Obesità e Sindrome Metabolica (obiettivi nutrizionali nei pazienti con ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia, alimenti e fattori nutrizionali associati ad effetto ipocolesterolemizzante, omocisteina: fattore di rischio cardiovascolare, dietoterapia)

- Trattamento dietetico del paziente obeso (obiettivi e dietoterapia)

- Trattamento dietetico del paziente con sindrome metabolica

- Trattamento dietetico del paziente affetto da carenza nutrizionale di iodio e selenio e dalle malattie della tiroide correlate

- Alimentazione nell’anziano sano (anziano “anagrafico”) e nell’anziano fragile (anziano “biologico”).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testo di Riferimento

 

Paola Binetti, Marcello Marcelli, Rosanna Baisi, Manuale di nutrizione clinica e scienze dietetiche applicate.

 

Inoltre allo studente saranno fornite le slides utilizzate durante le lezioni frontali.

 

Per approfondimenti saranno fornite:

 

- Linee Guida del Ministero della Salute

 

- Manuale per il counting dei carboidrati

 

- Articoli scientifici pubblicati su riviste nazionali ed internazionali

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

SAMIR SUKKAR

ALESSIO NENCIONI

FABRIZIO MONTECUCCO

RENZO CORDERA

MASSIMO GIUSTI

SILVIA RAVERA

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si articola in 20 ore di attività formative da svolgersi come lezioni frontali.

Per ogni argomento trattato la lezione prevederà una parte teorica, in cui saranno fornite le conoscenze per formulare una dietoterapia, e una parte di esercitazione, in cui lo studente applicherà le nozioni apprese, formulando dietoterapie specifiche per ogni caso clinico presentato.

Le dietoterapie formulate dal singolo studente saranno poi discusse in gruppo al termine della lezione.

Il corso prevede obbligo di frequenza per almeno il 75% delle ore di attività formativa.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame di Dietoterapia Clinica II si svolgerà con una prova scritta della durata di 2 ore.

Per quanto riguarda il modulo “La dieta nelle malattie metaboliche” la prova scritta sarà composta da tre domande a risposta aperta: una teorica e due pratiche

 

Modalità di accertamento

 

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

 

Lo studente per superare l’esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30, dovrà dimostrare di:

- Conoscere le basi teoriche per formulare dietoterapie per le seguenti patologie: Diabete Mellito (tipo1, tipo2, gravidico), Obesità, Ipertensione, Sindrome Metabolica, Dislipidemie, Ipotiroidismo, malnutrizione (con particolare riferimento al paziente anziano).

 

- Essere in grado di formulare una corretta dietoterapia per le patologie riportate nel precedente punto.

 

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

- Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;

- Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

- Padronanza della materia;

- Adozione di una terminologia  appropriata

 

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
22/07/2019 14:00 GENOVA Scritto Portare calcolatrice e matita per eventuali calcoli
03/09/2019 14:00 GENOVA Scritto Portare calcolatrice e matita per eventuali calcoli
17/09/2019 14:00 GENOVA Scritto Portare calcolatrice e matita per eventuali calcoli

ALTRE INFORMAZIONI

Sebbene il corso preveda l’obbligo di frequenza, gli studenti fuori corso che avessero già frequentato in anni precedenti sono sollevati dall’obbligo di rifrequentare il corso. In caso di necessità possono comunque contattate il docente per mail.

 

Il ricevimento degli Studenti avverrà solo su appuntamento contattando il docente per telefono o per mail.