NEURORIABILITAZIONE I (PRINCIPI DI)

NEURORIABILITAZIONE I (PRINCIPI DI)

_
iten
Codice
68104
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 2° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/26
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il SSN garantisce l’accesso unitario ai servizi sanitari e la presa in carico della persona. La costruzione di un Progetto Riabilitativo Individualizzato prevede la coscienza dell’appartenenza dell’operatore ad un team riabilitativo e la necessità di concordare l’obiettivo finale. Tale Progetto di Assistenza Individuale, redatto dall’unità di multidimensionale, coinvolge oltre a tutte le componenti sanitarie, sociosanitaria e sociale, anche il paziente e la sua famiglia

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Apprendere i principi che hanno portato all’attuale organizzazione OMS sulla valutazione della Funzione nonché i principi che governano il moderno Team riabilitativo come enunciato dai LEA 2017 (G.U. 18 Marzo 2017) al fine di svolgere dentro il Progetto Riabilitativo Individuale un coordinato Programma. Inoltre apprendere le principali scale di misura in ambito neurologico volta a studiare e seguire l’evoluzione clinica del paziente. Infine apprendere le conoscenze scientifiche sul recupero funzionale post lesione centrale e sui problemi  del tono e del controllo sfinteriale.

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Definizione di "Riabilitazione", Riabilitazione Neurologica"; brevi cenni storici.
2. Dati epidemiologici sulle "disabilità"
3. Classificazione "Impairments, Disabilities e Handicaps" (ICIDH) della WHO (1980)
4. interdisciplinarietà della riabilitazione neurologica
5. Aspetti etici nella riabilitazione
6. Scopi del trattamento rieducativi
7. Team riabilitatore: figure mediche, infermieri, fisioterapisti, terapisti occupazionali, terapista del linguaggio, assistente sociale, psicologo clinico, esperto in ortosi, ecc.
8. il processo riabilitativo: valutazione, pianificazione, trattamento, misurazione
9. obiettivi strategici/tattici, a breve / a lungo termine
10. fattori influenzanti il recupero
11. Meccanismi di recupero funzionale: recupero dalla diaschisi, rigenerazione, plasticità nervosa (abitudine e sensibilizzazione), etc. Rapporto tra riabilitazione e riorganizzazione anatomo-funzionale
12. scale di valutazione: caratteristiche generali
13. scale di valutazione delle attività della vita quotidiana (ADL)
14. l'indice di Barthel (BI) e la "Misura di indipendenza funzionale (FIM)"

15. l'indice di Katz; PULSES
16. Scale deputate a testare l'incapacità di una particolare funzione o di una parte del corpo (es "Rivermead Mobility Index")
17. Scale di valutazione dell'handicap (Frenchay Activities Index, Nottingham Extended ADL Scale)
18. Ipertonia muscolare e contratture muscolari: spasticità (scale di valutazione - modalità di trattamento: terapie fisiche, farmacologiche e chirurgiche). Fissità e deformità articolari.
19. Turbe vescicali e riabilitazione.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale didattico sarà fornito dai Docenti; possono, inoltre, essere consigliati dal Docente libri, articoli e riviste scientifiche.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: simo.amadi@asl5.liguria.it  

Ricevimento: carlenti.cl@gmail.com

Ricevimento: valeria.leoni@alice.it

Ricevimento: Su appuntamento via mail all'indirizzo laura.mori@unige.it 

Commissione d'esame

CARLO GANDOLFO (Presidente)

MATTEO PARDINI

DANIELE MORETTI

LAURA MORI

ELISA PELOSIN

TIZIANO TAMBURINI

DANIELA PULZATO

ANTONIO MANNIRONI

CARMELO LENTINO

ROSANNA CEGLIE

MAURIZIO BALESTRINO

MARCO ANDREA DEMARTINI

DANIELA GARAVENTA

SIMONETTA AMADI

GABRIELE GIACOMINI

VALERIA LEONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nel I semestre del II anno

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento

verranno comunicati nel corso delle lezioni.

L’esame verterà principalmente sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e comunque su tutti quelli specificati nel programma

ALTRE INFORMAZIONI

Il corso integrato di Neuroscienze I è propedeutico per Neuroscienze II e l’appello di Tirocinio