TIROCINIO I ANNO

TIROCINIO I ANNO

_
iten
Codice
67900
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
13 cfu al 1° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) GE SAN MARTINO
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GE SAN MARTINO (FISIOTERAPIA)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Le conoscenze delle materie di base sono requisiti fondamentali per affrontare la prima esperienza di tirocinio finalizzata all'orientamento dello studente agli ambiti professionali di riferimento e all'acquisizione delle competenze iniziali.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

 

Alla fine del periodo di tirocinio lo studente deve dimostrare di avere le seguenti competenze.

  • nell'ambito della responsabilità professionale , dimostra nelle diverse situazioni del suo percorso formativo di mettere in atto comportamenti che dimostrino adesione ai principi di etica, correttezza e riservatezza. Rispetta esperienza, competenza e ruoli altrui.
  • nell'ambito della cura e riabilitazione, osserva, descrive, valuta gli elementi significativi dello sviluppo psicomotorio del bambino sano da 0 a 3 anni e dell’adulto sano. E’ in grado di identificare e palpare le principali componenti del sistema cutaneo e muscolo-scheletrico, di misurare le possibilità articolari (ROM attivo e passivo), di eseguire una valutazione muscolare. Dimostra di saper eseguire le tecniche di massaggio tradizionale, di mobilizzazione manuale passiva ed attiva (applicate tra studenti).
  • nell'ambito della prevenzione, assume durante la pratica di tirocinio posture e movimenti idonei a prevenire danni muscolo-scheletrici (secondo i criteri di ergonomia). Per lo svolgimento di posizionamenti, spostamenti e trasferimenti, utilizza in maniera corretta i dispositivi e gli ausili necessari. Conosce e applica i principi igienici per la prevenzione delle infezioni. E’ in grado di rilevare i principali parametri vitali e riconoscere i segni clinici critici sul paziente (osservazione).
  • nell'ambito gestione/management, sa leggere il contesto organizzativo in cui si trova (riconosce e rispetta ruoli e competenze proprie e degli altri operatori). Identifica, guidato dal tutor/guida, ipotesi di organizzazione della propria giornata in tirocinio. Compila correttamente e consegna nei tempi previsti la documentazione relativa al tirocinio, seguendo le indicazioni concordate.
  • nell'ambito della formazione/autoformazione, partecipa in modo guidato alla definizione dei propri obiettivi formativi, riflettendo sui propri bisogni di apprendimento e formazione. Richiede ed accetta il feedback da tutor/guide di tirocinio ed altre figure professionali.
  • nell'ambito della comunicazione/relazione, osserva, riconosce e descrive le modalità comunicativo-relazionali (verbali, corporee) e le dinamiche psicologiche delle relazioni, nelle diverse realtà della struttura in cui svolge il tirocinio (come osservatore).

Modalità didattiche

Il tirocinio viene programmato in due periodi: dopo la calendarizzazione delle lezioni del I e del II semestre

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

DANIELA GARAVENTA (Presidente)

ALESSANDRO ROBUTTI (Presidente)

CARLA BUFFA (Presidente)

CINZIA LAURA (Presidente)

SIMONETTA AMADI

DANIELA RASO

DANIELA PULZATO

MAURO PALUMBO

FLORIANA ROMANO

FORTUNATA ROMEO

HONORE JACQUES VERNETTI MANSIN COPPET

ANNA VAGNETTI

PAOLA STRAMESI

CLARA NOCETO

INGEBORG MULLER

FRANCESCA FARINA

LAURA FARAGUTI

MIRELLA DEFILIPPI

LUIGI BEGHELLO

NADIA FOLEGANI

GUIDO FRANCO AMORETTI

SILVANA MAZZARO

ANTONIO GUERCI

PATRIZIA BIANCHETTI

SUSANNA ACCOGLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il tirocinio viene programmato in due periodi: dopo la calendarizzazione delle lezioni del I e del II semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Esame di tirocinio d’anno, lo studente verrà valutato sulle seguenti abilità tecnico gestuali:

- Posizionamento corretto del paziente a letto (in relazione alla patologia)

- Impostazione del corretto setting per l’effettuazione della mobilizzazione (passiva, attiva assistita ed attiva) del paziente, effettuazione della stessa in situazione reale o simulata

- Impostazione del corretto setting per l’effettuazione della massoterapia, effettuazione della stessa in situazione reale

La valutazione finale è data dalle valutazioni effettuate attraverso la redazione dei contratti di apprendimento dei periodi relativi alla pratica clinica svolta nell’anno accademico e l’esito finale dell’esame di Tirocinio .