TIROCINIO III ANNO

TIROCINIO III ANNO

_
iten
Codice
67895
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
28 cfu al 3° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) LA SPEZIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (FISIOTERAPIA)
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Lo studente durante il tirocinio può sperimentare una graduale assunzione di autonomia e responsabilità con la supervisone di esperti nei vari settori specialistici, migliorare le competenze metodologiche di ricerca scientifica anche a supporto di elaborazione della tesi; nonché acquisire elementi di gestione e management utili allo sviluppo professionale nei contesti di lavoro.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Essere in grado di valutare e applicare il processo fisioterapico in pazienti (età evolutiva, adulto e terza età), con problematiche a carico del sistema locomotore, nervoso, respiratorio, cardio-vascolare, e della minzione. Sapersi relazionare in modo efficace ed etico con l'utenza e gli altri operatori.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente al termine del tirocinio dovrà aver raggiunto le seguenti competenze:

  • nell'ambito della responsabilità professionale , dimostra nelle diverse situazioni del suo percorso formativo di mettere in atto comportamenti che dimostrino adesione ai principi di etica, correttezza e riservatezza. Nel linguaggio e nelle azioni compiute. Si assume la responsabilità delle azioni che compie e del loro risultato.
  • nell'ambito della cura e riabilitazione, lo studente dimostra di poter prendere in carico pazienti, accogliendoli, valutandoli e partecipando alla formulazione del progetto riabilitativo realizzando il programma. Raggiunge l'autonomia scegliendo e realizzando l'esercizio terapeutico tenendo conto dei criteri di: efficacia, efficienza e sicurezza e che tenga conto dell'accettabilità da parte del paziente. Nel compiere questi processi dimostra abilità nell'individuare e chiarificare i problemi (problem setting) e soluzione dei problemi (problem solving), avendo una visione olistica del paziente.
  • nell'ambito della educazione terapeutica, dimostra di saper redigere efficacemente un piano educativo contribuendo alla sua realizzazione ed effettuando azioni di educazione terapeutica verso il paziente, i familiari o care-givers.
  • nell'ambito della prevenzione, lo studente dimostra di prevenire complicanze muscolo-scheletriche per sé durante la pratica di tirocinio (secondo i criteri di ergonomia) e per i pazienti(nello svolgimento di posizionamenti, spostamenti e trasferimenti). Utilizza in maniera corretta i dispositivi e gli ausili necessari. Rispetta consapevolmente e attua le norme di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro ed in tutte le situazioni di tirocinio.
  • nell'ambito gestione/management, dimostra di saper organizzare la propria giornata e le attività del paziente e del contesto organizzativo. Nel fare ciò dimostra proattività, capacità di problem solving, capacità di cogliere i cambiamenti ed i feedback, di adattarsi ( tiene conto delle esigenze altrui) e riprogrammarsi per raggiungere il miglior risultato.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ANGELO SCHENONE (Presidente)

SIMONETTA AMADI (Presidente)

LEZIONI

INIZIO LEZIONI

Dopo aver concluso le lezioni del I semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Esame di tirocinio d’anno, lo studente verrà valutato sulle seguenti abilità di ragionamento clinico e tecnico gestuali:

- Effettuare la consultazione cartella paziente per raccolta dati. Capacità interpretativa dei dati raccolti, estrapolazione dati di pertinenza riabilitativa

Esame obiettivo del paziente: Effettuare esame articolare, muscolare e funzionale                

-  Individuare obiettivi di trattamento: Pertinenza dell’obiettivo in relazione alla patologia,pianificazione di proposte adeguate al raggiungimento dell’obiettivo

- Esecuzione del trattamento: Applicazione corretta dei protocolli riabilitativi, adeguato approccio metodologico, manualità

La valutazione finale è data dalle valutazioni effettuate attraverso la redazione dei contratti di apprendimento dei periodi relativi alla pratica clinica svolta nell’anno accademico e l’esito finale dell’esame di Tirocinio che consiste nella valutazione e del trattamento di un paziente in situazione reale.