TECNICHE DI MICROBIOLOGIA/IMMUNOMETRIA

TECNICHE DI MICROBIOLOGIA/IMMUNOMETRIA

_
iten
Codice
68161
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
3 cfu al 2° anno di 9293 TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/46
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

PRESENTAZIONE: Disciplina Med 46: Scienze tecniche di medicina di laboratorio I

Corso integrato Microbiologia e Microbiologia Clinica - TECNICHE DI IMMUNOMETRIA (10 ore di didattica frontale per 1 CFU), "Elementi di Micobateriologia (10 ore di didattica frontale per 1 CFU)

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

 Il corso Tecniche di Immunometria  si prefigge di descrivere le principali modalità tecniche utilizzate per l’esecuzione di test di immunometria sia con metodologia manuale che con strumenti automatici. Vengono inoltre illustrate le tecniche di diluizione maggiormente usate in laboratorio di analsi.Il Corso di Micobatteriologia si prefigeg di approfondire le tecnihe di ricerca di mnicobatteri e le colorazioni. Vengono introdotte le misure ed i dispositivi di sicurezza individuali e le strumentazioni necessarie all'analisi. Vengono descritti i vari metodi di identificazione dei micobatteri ed i test di sensibilità ai farmaci.

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali 

PROGRAMMA/CONTENUTO

1)  Introduzione alla materia:

     Anticorpi/immunoglobuline (cenni)

     Produzione di anticorpi policlonali (cenni)

     Produzione di anticorpo monoclonali (cenni)

 

2)   Antigeni – definizioni:

      Soluzioni standard

      Standard internazionali

      Reazione antigene/anticorpo ( Immunocomplessi)

      Legami polivalenti – affinità – avidità

 

3)   Immunodosaggi – Gli antigeni come analiti

      Determinazioni competitive/non competitive

      Determinazioni in fase omogenea e in fase eterogenea

      Vantaggi e criticità dei metodi

      Fattori critici che influenzano le determinazioni immunochimiche

      I traccianti enzimatici (enzimi e substrati)

 

4)   Immunodosaggi - Gli anticorpi come analiti

       Metodi di misura

       - eccesso di antigene (diretto)

       - difetto di antigene (competitivo)

       - IFI

       - western blot

       - titolazione anticorpale

  

       Le diluizioni in laboratorio – procedure manuali – le pipette

 

 

5)   Metodi immunometrici :

      -  con segnale rilevato per spettrofotometria di assorbimento EMIT,       

        CEDIA (cenni)

      - in fase eterogenea con traccianti enzimatici (ELISA)

      Vantaggi e criticità dei traccianti enzimatici

       La Chemioluminescenza (CLIA)

 

 

6)  L’immunochimica e l’automazione

     Aspetti metodologici: il concetto di calibrazione e ricalibrazione sui sistemi automatici

     La produzione e l’applicazione delle Master Curve

     Gli strumenti di oggi

 

 7) La fase pre - analitica: problematiche nell’analisi immunometrica

     Il campione biologico:

     - condizioni di prelievo/raccolta

     - conservazione e trasferimento in laboratorio

     - ricevimento e trattamento in laboratorio

     La fase analitica

     Interferenze

     rischio biologico

 

     Variabilità biologica – valori normali e valori di riferimento

 

Parte generale introduttiva

Parte tecnica

Sicurezza

Identiicazione micobatteri

test di sensibilità

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

“Le analisi immunometriche: basi teoriche e applicazioni cliniche” - Dotti ,Fortunato – Piccini editore

Cevenini R. "Microbiologioa per i corsi di laurea delle professioni sanitarie, Piccin Editore

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: qualunque giorno previa accordo tramite e-mail  (laura.tassi@asl3.liguria.it)

Ricevimento: Il colloquio con il docente potrà essere richiesto  via mail (daniela.fenoglio@unige.it) o telefonicamente (010/3533027-3029). Lo studio del docente è situato presso la Direzione del Centro di Eccellenza per la Ricerca Biomedica (CEBR)- Viale Benedetto XV, 7 -16132 Genova

Commissione d'esame

ANNA MARIA SCHITO (Presidente)

LAURA TASSI

SALVATORE RIGGIO

DANIELA FENOGLIO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali 

INIZIO LEZIONI

Come da calendario

ESAMI

Modalità d'esame

 I vari moduli/corsi integrati facenti parte al corso “Microbiologia e microbiologia clinica” costituiscono un unico corso integrato, la cui valutazione di profitto è effettuata in un esame unico.

L'esame si basa su 5 prove orali, una per ciascuno dei moduli/corsi integrati, che dovranno essere sostenute nello stesso giorno.

 

Valutazione e superamento dell'esame:

Il candidato che consegua un voto inferiore a 18 in una qualsiasi delle 5 prove  sarà automaticamente respinto e dovrà risostenere l'intero esame.

L'esame si intende superato se in tutte  le prove di valutazioni è stata conseguita una votazione pari ad almeno 18. In tal caso, il voto finale dell'esame sarà pari alla media ponderata delle 5 valutazioni separatamente ottenute.

Tutto quanto indicato sopra vale sia per gli studenti Italiani che quelli stranieri (incluso quelli Erasmus) frequentanti il corso, tranne.

Orale

Modalità di accertamento

 La preparazione dello studente verrà accertata mediante prova orale (verrà somministrata una prova scritta della materia il cui docente potrebbe risultare eccezionalmente assente).  

I requisiti minimi per superare la provo di micobatteriologia sono la conoscenza dei metodi di preparazione dei campioni e dei metodi di identificazione 

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
23/09/2019 14:00 GENOVA Orale