TIROCINIO II ANNO

TIROCINIO II ANNO

_
iten
Codice
65533
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
20 cfu al 2° anno di 9282 LOGOPEDIA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/50
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LOGOPEDIA)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il tirocinio, che rappresenta una parte fondamentale del percorso formativo dello studente, ha come obiettivo l’acquisizione delle competenze professionali relative alla prevenzione, valutazione, pianificazione, attuazione e monitoraggio dell’intervento logopedico mirato ai disturbi della comunicazione. Il secondo anno è dedicato alla valutazione di disturbi clinici di interesse logopedico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire agli studenti le tecniche della pratica logopedica, con particolare attenzione verso le diverse metodologie di valutazione, tali da sapere elaborare un bilancio logopedico e pianificare l’intervento riabilitativo nelle patologie oggetto di studio del secondo anno.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del percorso lo studente dovrà:

  • attuare un bilancio logopedico dei disordini del linguaggio e della comunicazione avvalendosi di specifici strumenti e procedure di valutazione;
  • collaborare alla stesura e alla realizzazione del progetto riabilitativo;
  • promuovere e realizzare interventi di prevenzione, utilizzando strumenti di screening per l’individuazione precoce delle alterazioni cognitive, comunicativo-linguistiche e funzionali e il riconoscimento dei fattori di rischio in età evolutiva , adulta e geriatrica;

Modalità didattiche

Il tirocinio si svolge  nel primo semestre  del secondo anno in reparti ospedalieri, ambulatori e centri convenzionati di riabilitazione, sempre con supervisione di Guide di tirocinio appartenenti allo stesso profilo professionale.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Valutazione supervisionata delle disfonie.
  • Valutazione supervisionata di pazienti laringectomizzati.
  • Valutazione supervisionata dei disturbi dello sviluppo del linguaggio.
  • Valutazione supervisionata dei disturbi di apprendimento.
  • Valutazione supervisionata delle sordità prelinguali, postlinguali e dislalie audiogene.
  • Valutazione delle dislalie meccaniche-periferiche.
  • Valutazione supervisionata dei disturbi della deglutizione infantile.
  • Valutazione supervisionata delle afasie e disartrie.
  • Valutazione supervisionata della disfagia negli adulti, di tipo neurologico e postchirurgico.
  • Valutazione supervisionata delle Sindromi demenziali neurodegenerative e multinfartuali.
  • Valutazione supervisionata dei disturbi cognitivo-linguistici.

     

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense fornite dal Tutor e dalle Guide di tirocinio.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

GRAZIA MARIA SANTORO (Presidente)

MARIA LAURA INGLESE

LEZIONI

Modalità didattiche

Il tirocinio si svolge  nel primo semestre  del secondo anno in reparti ospedalieri, ambulatori e centri convenzionati di riabilitazione, sempre con supervisione di Guide di tirocinio appartenenti allo stesso profilo professionale.

INIZIO LEZIONI

Il tirocinio ha inizio nel mese di ottobre del secondo anno. 

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto

Modalità di accertamento

Lo studente  dovrà dimostrare di aver raggiunto un adeguato livello di conoscenze sugli specifici strumenti e procedure di valutazione e di sapere elaborare un bilancio logopedico e pianificare l’intervento riabilitativo nelle patologie oggetto di studio del secondo anno.

ALTRE INFORMAZIONI

1) L’esame non può essere sostenuto se non è stata rispettata la relativa propedeuticità. 2) Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola  disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.