PEDIATRIA

PEDIATRIA

_
iten
Codice
65530
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 2° anno di 9282 LOGOPEDIA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/38
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LOGOPEDIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La pediatria è una branca della medicina che si occupa dello sviluppo psicofisico dei bambini e della diagnosi e terapia delle malattie infantili. Nella pratica logopedica la pediatria assume importanza per le sue implicazioni in campo riabilitativo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere i concetti generali concernenti l’età infantile (sviluppo e sue patologie).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

al termine dell’insegnamento lo studente dovrà:

 

  • Conoscere i concetti di mortalità perinatale, mortalità neonatale, mortalità infantile e natalità.
  • Conoscere la durata della gravidanza e l'età gestazionale, l’adattamento alla vita extra-uterina e le modificazioni fisiologiche del neonato.
  • Conoscere  i principi (quantità e qualità) della corretta alimentazione del bambino nelle diverse fasi della crescita.
  • Conoscere i diversi tipi di vaccinazioni.
  • Aquisire nozioni di base sulle principali patologie croniche infiammatorie intestinali, reumatologiche e infettive tipiche dell'infanzia. 

Modalità didattiche

l corso viene tenuto nel II Anno / II Semestre attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive

PROGRAMMA/CONTENUTO

Pediatria: definizione del settore specialistico, ambiti, concetti fondanti e implicazioni.

● Concetto di mortalità perinatale, mortalità neonatale, mortalità infantile e natalità. Morbidità e mortalità in età evolutiva e determinanti.

● La durata della gravidanza e l'età gestazionale: neonato a termine, neonato pre-termine e neonato post-termine.

● Dati antropometrici del neonato: neonati piccoli per l'età gestazionale, neonati appropriati per l'età gestazionale, neonati grossi per l'età gestazionale.

● Adattamenti alla vita extra-uterina: adattamento respiratorio, adattamento cardiocircolatorio, adattamento termico.

● Misure assistenziali subito dopo il parto e assegnazione del punteggio di APGAR.

● Caratteristiche anatomiche del neonato (capo, torace, addome, cute, tono muscolare).

● Modificazioni fisiologiche del neonato: calo ponderale fisiologico, caduta del cordone ombelicale, crisi genitale, ittero fisiologico. Ittero patologico e terapia.

● Latte materno: caratteristiche, possibili controindicazioni all'allattamento al seno.

● Neonato a rischio: caratteristiche, fattori predisponenti e cause (condizioni materne, circostanze nel parto, cause peristatiche di malformazioni, asfissia neonatale, encefalopatia ipossico ischemica, traumi alla nascita).

● Prematurità: cause e complicanze.

 

 

La crescita: accrescimento, sviluppo somatico e sviluppo puberale. La nutrizione nel primo anno: il latte materno e in formula, lo svezzamento. Il neonato inappetente e i disturbi nell'alimentarsi: eziologia, caratteristiche, inquadramento diagnostico, interventi terapeutici (la terapia comportamentale, gli integratori modulari, l'approccio conservativo).

● Malattie infiammatorie croniche intestinali: tipologie, sintomi, conseguenze. La celiachia: caratteristiche cliniche e prevalenza. Caratteristiche e trattamento delle patologie reumatologiche in ambito pediatrico: artrite idiopatica giovanile (in particolare, sue conseguenze sull'articolazione temporo-mandibolare), lupus eritematoso sistemico giovanile, dermatomiosite giovanile, sclerodermia e vasculiti. Le vaccinazioni: definizione, efficacia, utilità, sicurezza, effetti indesiderati, false credenze e loro importanza.

● Malattie esantematiche (morbillo, scarlattina, rosolia, scarlattina, megaloeritema infettivo, sesta malattia e varicella): caratteristiche, eziologia, prognosi e complicanze. Altre patologie infettive tipiche dell'infanzia: parotite, pertosse.

● La tosse: meccanica, organi coinvolti, tipologie (tosse acuta, cronica, ricorrente), cause di tosse cronica in età pediatrica, caratteristiche rilevabili all'esame obiettivo.

● Infezioni respiratorie e ricorrenza di infezioni nell'età pediatrica (sinusiti, ipertrofia adenoidea, laringite sopraglottica, laringite ipoglottica, epiglottite, tracheobronchite, bronchiolite e polmonite): caratteristiche sintomatologiche, eziologia, patogenesi e terapia.

● Lo stroke infantile: classificazione (ischemico/emorragico, arterioso/venoso), incidenza, outcome, fattori di rischio, presentazione clinica (segni e sintomi), eziologia, inquadramento diagnostico e diagnosi differenziale, accertamenti specifici, approccio terapeutico.

● Obesità infantile: epidemiologia, fisiopatologia, trattamento e complicanze.

● Sindrome delle apnee ostruttive nel sonno nel bambino: cause e fattori predisponenti, sintomi, classificazione (OSAS minima, lieve, moderata, severa).

● Diabete mellito nel bambino: definizione, classificazione, epidemiologia nei giovani, le diverse eziopatogenesi, i fattori predisponenti, caratteristiche cliniche e trattamento.

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale fornito dal docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Gli Studenti potranno contattare il docente all’indirizzo e-mail: AlessandroConsolaro@gaslini.org. 

Commissione d'esame

GIUSEPPE MURDACA (Presidente)

SERGIO BLASI

ALESSANDRO CONSOLARO

ANGELO GIULIANO CATALDI

ANNA MARIA RICCIO

LEZIONI

Modalità didattiche

l corso viene tenuto nel II Anno / II Semestre attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive

INIZIO LEZIONI

Si rinvia alla voce: "Orario delle lezioni".

ESAMI

Modalità d'esame

La verifica dell’apprendimento avviene in forma scritta nell’ambito della verifica del Corso Integrato di cui la disciplina “ Pediatria ” fa parte.

Modalità di accertamento

Lo studente  dovrà dimostrare di aver raggiunto un adeguato livello di conoscenze teoriche e dei criteri clinici nel campo della neonatologia e delle principali patologie pediatriche con implicazioni logopediche.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
11/09/2019 10:00 GENOVA Orale SEDE: Aula Maragliano

ALTRE INFORMAZIONI

1) L’esame non può essere sostenuto se non è stata rispettata la relativa propedeuticità.

2) Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.