PRAGMATICA

PRAGMATICA

_
iten
Codice
65502
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 2° anno di 9282 LOGOPEDIA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LOGOPEDIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Che cos'è la pragmatica (Pragmatics)? Una risposta non facile, per una scienza che va scoperta a partire dalle molteplici definizioni già elaborate e raccolte dagli studiosi. Lo studio dell'uso della lingua, la prospettiva funzionale, l'apporto ausiliario alla scienza della semantica. L'Inferenza e l'implicatura conversazionale. Frase ed enunciato - Le marche del discorso e altre strategie comunicative. Riflessione su atto locutorio illocutorio e perlocutorio.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente comprende l'apporto fondamentale della disciplina ai fini di un'efficace conversazione quotidiana, così come per la competenza specifica nei linguaggi di settore o nei contesti istituzionali. E' in grado di distinguere con profitto le strategie del parlato, le implicature conversazionali, le marche, le sottigliezze delle accezioni, emergenti dalle pratiche del parlato, che sfuggono all'indagine semantica del significato e del senso comune.

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel primo semestre del II anno attraverso lezioni frontali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Ambito della disciplina. Cenni storici. Oggetto della disciplina e svariate possibili definizioni con relativi pregi e limiti. Lo studio dell'uso della lingua, la prospettiva funzionale, l'apporto ausiliario alla scienza della semantica. L'Inferenza e l'implicatura conversazionale. Frase ed enunciato - Le marche del discorso e altre strategie comunicative. Riflessione su atto locutorio illocutorio e perlocutorio. Esempi di lettura in classe al fine di evidenziare le differenti modalità espressive.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Volumi di riferimento:

Carla Bazzanella, Linguistica e Pragmatica del Linguaggio. Un'introduzione, Bari 2008; Stephen Levinson, La Pragmatica, ed ita, Bologna 2005;

Claudia Caffi, Pragmatica. Sei lezioni, Roma 2009.

Articoli e letture di applicazione dei concetti esposti e approfondimento

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento

Commissione d'esame

MANUELA MARIANI (Presidente)

LUCA GUZZETTI

LUDOVICA RADIF

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso viene tenuto nel primo semestre del II anno attraverso lezioni frontali.

INIZIO LEZIONI

Si rinvia alla voce "Orario delle lezioni".

ESAMI

Modalità d'esame

La verifica dell’apprendimento avviene in forma orale nell'ambito della verifica del Corso Integrato di cui la disciplina “Pragmatica” fa parte.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
06/09/2019 14:30 GENOVA Orale SEDE: Auletta Clinica Neurologica
20/09/2019 14:30 GENOVA Orale SEDE: Auletta Clinica Neurologica

ALTRE INFORMAZIONI

1) L’esame non può essere sostenuto se non è stata rispettata la relativa propedeuticità. 2) Trattandosi di esami di Corso Integrato, il non superamento di una singola disciplina prevede la ripetizione dell’intero esame.