LABORATORIO DI ANALISI DEI DATI

LABORATORIO DI ANALISI DEI DATI

_
iten
Codice
84092
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
5 cfu al 3° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire agli studenti gli strumenti per effettuare il trattamento e l'analisi dei dati, attraverso l'applicazione delle tecniche apprese nel modulo I utilizzando excel e softwares free, in particolare R package.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative previste (lezioni frontali,esercitazioni in laboratorio) consentiranno allo studente di acquisire le conoscenze generali necessarie per partecipare attivamente a studi nel campo del monitoraggio ambientale di matrice ecologica, nonché a ricerche scientifiche.

Nello specifico lo studente sarà in grado di:

  • conoscere e descrivere alcune tra  le principali tecniche  per l’acquisizione dei dati ambientali di natura ecologica;
  •  selezionare i corretti metodi di studio per risolvere problemi specifici;
  • interpretare i risultati analitici e rappresentarli in termini qualitativi e quantitativi;
  • valutare criticamente i  risultati ottenuti inserendoli nel contesto ambientale;
  • elaborare una restituzione dei dati consona a relazioni scientifiche e/o professionali.

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali  e di esercitazioni teorico-pratiche in laboratorio.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali.

Le esercitazioni di laboratorio sono mirate all’applicazione pratica delle conoscenze teoriche acquisite durante le lezioni frontali. In particolare saranno sviluppate:

  • esercitazioni a gruppi (in genere massimo 5 persone) utilizzando particolare strumentazione (spettrofotometro, spettrofluorimetro, gas cromatografo ecc.) per la preparazione ed analisi di campioni reali, prelevati dagli studenti durante le esercitazioni di terreno dell’insegnamento “Campagna ambientale” dell’a.a. precedente o preparati dal docente;
  • esercitazioni con posto individuale allo stereo microscopio ottico

Le esercitazioni di laboratorio si svolgono in laboratori attrezzati per la ricerca scientifica e in laboratori didattici del DISTAV.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma del modulo prevede, nella parte di didattica frontale,  la presentazione e la discussione dei seguenti argomenti

  • Significato generale dei parametri e degli indici nell’ottica della definizione dello stato trofico dei sistemi. Indicatori complessi, probabilistici, esempio di bilanci per i materiali nei sistemi, capacità autodepurative.
  • Valutazione integrata della qualità ambientale.
  • Definizione temporale delle strategie di monitoraggio ambientale (esempi di monitoraggio in Liguria)
  • Sorgenti di stress ecosistemico puntiformi e diffuse.
  • Definizione spaziale delle strategie di monitoraggio ambientale e di progetti di ricerca. Forzanti morfologiche, atmosferiche, idrodinamiche.

Nella parte di esercitazioni in laboratorio è prevista  la presentazione, la discussione critica e la realizzazione su campioni reali degli approcci analitici relativi a:

  • pigmenti fotoautotrofi
  • misura della sostanza organica sedimentaria, disciolta e della sostanza sospesa totale
  • misura di contenuto/concentrazione carbonio ed azoto organici
  • valutazione valore trofico del materiale organico, labilità e refrattarietà
  • approcci analitici ai tassi di turnover del materiale organico: enzimi idrolitici, analisi di N e P totali, analisi dei macronutrienti
  • mesozoo plancton
  • valutazione dimensionale e morfologica di specie ittiche
  • macrofauna
  • riconoscimento e classificazione del detrito antropogenico
  • pretrattamento e analisi  di campioni raccolti in colonna d’acqua e di parametri chimico-fisici

A seguito della conclusione delle analisi si procederà ad una prima validazione,  elaborazione e restituzione dei dati.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le presentazioni utilizzate durante le lezioni, i report analitici prodotti durante le esercitazioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine dell’insegnamento.

Sono suggerite e rese disponibili dal docente pubblicazioni scientifiche sia di argomento tecnico che di tenore scientifico, per l’applicazione e la valutazione dei parametri considerati nelle attività di monitoraggio e ricerca.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Concordato direttamente con il docente.

Commissione d'esame

PAOLO POVERO (Presidente)

CRISTINA MISIC (Presidente)

FRANCESCO MASSA

MARIO PETRILLO

MARIACHIARA CHIANTORE

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali  e di esercitazioni teorico-pratiche in laboratorio.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante presentazioni multimediali.

Le esercitazioni di laboratorio sono mirate all’applicazione pratica delle conoscenze teoriche acquisite durante le lezioni frontali. In particolare saranno sviluppate:

  • esercitazioni a gruppi (in genere massimo 5 persone) utilizzando particolare strumentazione (spettrofotometro, spettrofluorimetro, gas cromatografo ecc.) per la preparazione ed analisi di campioni reali, prelevati dagli studenti durante le esercitazioni di terreno dell’insegnamento “Campagna ambientale” dell’a.a. precedente o preparati dal docente;
  • esercitazioni con posto individuale allo stereo microscopio ottico

Le esercitazioni di laboratorio si svolgono in laboratori attrezzati per la ricerca scientifica e in laboratori didattici del DISTAV.

INIZIO LEZIONI

Le lezioni inizieranno il primo lunedì del secondo semestre (febbraio 2019), momento in cui saranno definiti gli orari delle esercitazioni e la composizione dei gruppi. Per inizio lezioni e orario consultare il seguente link

http://www.distav.unige.it/ccsambnat/orariolezioni

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LABORATORIO DI ANALISI DEI DATI

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella risposta scritta aperta a tre domande sugli argomenti trattati nel corso. L'esame scritto è superato se lo studente ha ottenuto un voto maggiore o uguale a 18/30.

Il voto finale è dato dalla media aritmetica tra il voto della prova del primo modulo (“Monitoraggio e gestione dei dati ambientali”) e il presente modulo dell’insegnamento “Analisi dei dati ambientali e laboratorio”. Le due prove possono essere sostenute sia nello stesso appello sia in appelli seprati, pubblicati sul sito di UNIGE. Saranno disponibili 5 appelli nella sessione estiva (giugno, luglio, settembre) e 2 appelli nella sessione invernale (gennaio-febbraio).

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti nel corso delle lezioni.

L’esame scritto verificherà l’effettiva acquisizione delle conoscenze dei metodi di indagine e dell'applicazione delle tecniche per lo studio e la gestione ambientale . Lo studente dovrà essere in grado di collegare e integrare le conoscenze apprese nel corso delle attività di laboratorio con quelle fornite durante le lezioni frontali applicandole a semplici contesti concreti. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo sintetico e con una terminologia corretta.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza è consigliata ma non obbligatoria.