TECNICHE E SINTESI SPECIALI ORGANICHE

TECNICHE E SINTESI SPECIALI ORGANICHE

_
iten
Codice
42876
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
4 cfu al 1° anno di 9018 SCIENZE CHIMICHE (LM-54) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
CHIM/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE CHIMICHE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento è consigliato per gli studenti del curriculum "Chimica Organica Applicata ai Materiali ed alle Scienze della Vita" ed è consigliato al secondo anno.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire concetti avanzati di sintesi organica, con particolare riferimento alla sintesi mediante reagenti organometallici (inclusi reagenti di organoboro ed organofosforo), alla sintesi biocatalitica, alla sintesi fotochimica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli obiettivi formativi descritti sopra sono sbagliati. Quelli corretti, approvati con il Regolamento Didattico 17/18 e 18/19, sono i seguenti:

Fornire concetti avanzati di sintesi organica, con particolare riferimento alla sintesi mediante reagenti organometallici (inclusi reagenti di organoboro ed organofosforo) ed alla sintesi biocatalitica

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Ci si aspetta che lo studente sappia riconoscere ed eventualmente impiegare nella pratica sperimentale, le avanzate metodologie sintetiche descritte nel corso; in particolare sintesi con reagenti di organo-boro e organo-rame; sintesi catalizzate da metalli di transizione; sintesi biocatalitiche

PREREQUISITI

Una buona conoscenza della chimica organica generale e della chimica organica sintetica (avendo ad es. frequentato e uperato Chimica Organica 1, Chimica Organica 2, Laboratorio di Chimica Organica, Chimica Organica 3. Conoscenze d base sui composti di coordinazione. Conoscenze di base di Biochimica.

Modalità didattiche

Lezioni tradizionali (32 ore). 

Per motivi statistici, la frequenza sarà monitorata, anche se non obbligatoria.

Il corso sarà tenuto in inglese su richiesta. Le slides sono in inglese.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1) Chimica dei composti di organoboro ed organorame (5 h)

2) Reazioni catalizzate da palladio (8 h)

3) Metatesi olefinica (4 h)

4) Altre reazioni con catalisi organometallica (5 h)

5) Biocatalisi in sintesi organica (10 h)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Non verrà seguito nessun testo particolare. Le diapositive verranno messe su aulaweb

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente è sempre presente in Dipartimento dalle 8 alle 13 e dalle 15 alle 18.30 (tranne ad agosto). Tuttavia, a causa dei numerosi impegni didattici, è consigliabile prendere un appuntamento per E-mail almeno il giorno prima. Se però ci si presenta nello studio ed il docente non ha altri impegni in quel momento, gli studenti saranno ricevuti anche senza previo appuntamento.

Commissione d'esame

LUCA BANFI (Presidente)

ANDREA BASSO (Presidente)

RENATA RIVA

CHIARA LAMBRUSCHINI

LISA MONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni tradizionali (32 ore). 

Per motivi statistici, la frequenza sarà monitorata, anche se non obbligatoria.

Il corso sarà tenuto in inglese su richiesta. Le slides sono in inglese.

INIZIO LEZIONI

Dal 29 ottobre 2018 (seguendo l'orario che verrà riportato in seguito su www.ctc.unige.it)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

TECNICHE E SINTESI SPECIALI ORGANICHE

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame sarà orale. All'esame verranno chiesti esclusivamente gli argomenti trattati, come risulta dalle diapositive fornite su aula web. Gli studenti devono prenotarsi almeno 48 ore prima su https://servizionline.unige.it/studenti/esami/prenotazione

Modalità di accertamento

L'esame orale è sempre condotto da due docenti di ruolo (o in casi limitati da un docente di ruolo e da un assegnista con almeno 5 anni di esperienza di ricerca post-laurea) ed ha una durata di almeno 30 minuti. Con queste modalità, la commissione è certamente in grado di verificare con elevata accuratezza il raggiungimento degli obiettivi formativi dell'insegnamento. Durante l'esame lo studente dovrà dimostrare di avere raggiunto gli obiettivi formativi sia esponendo oralmente gli argomenti, che, soprattutto, scrivendo alla lavagna o su un foglio equazioni chimiche, formule e meccanismi.
Se la commissione riterrà che tali obiettivi non siano stati raggiunti, lo studente verrà invitato a ritirarsi. In tal caso dovrà ripetere la prova  in un successivo appello.