STRUMENTI INFORMATICI CAD-GIS

STRUMENTI INFORMATICI CAD-GIS

_
iten
Codice
64959
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
6 cfu al 1° anno di 9006 PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO (LM-3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso offre agli studenti i concetti fondamentali che regolano la produzione e l’utilizzo degli strumenti informatici CAD e GIS per la descrizione metrica e semantica del paesaggio, con particolare attenzione alla caratterizzazione delle sue componenti paesaggistiche ed ecologiche e alla rappresentazione del progetto di paesaggio. Verranno analizzate le modalità e i criteri per l'utilizzo e la elaborazione delle informazioni in formato digitale (data-base, cartografie, ortofoto, DEM, ecc..). Gli studenti saranno messi in grado di gestire tali dati all’interno di software appositi per condurre le interpretazioni e letture del paesaggio e per realizzare la rappresentazione bidimensionale all’interno di ambienti idonei (GIS) alla restituzione (editing) bidimensionale delle componenti paesaggistiche di interesse.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corsosi prefigge di fornire le conoscenze di base per la gestione di dati georeferenziati utili alla progettazione, implementazione e gestione di archivi cartografici mediante l’utilizzo di software CAD/GIS.  Tali conoscenze diventeranno importanti strumenti per la progettazione e gestione del territorio, sfruttando le moderne tecnologie, consentendo di rispondere alle necessità di alcuni processi decisionali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le lezioni si articolano in una parte teorica riguardante i principali concetti legati alle tecniche geomatiche per l’acquisizione dei dati geospaziali, alla cartografia numerica, sia di base che tematica, e in una parte applicativa, che permette agli studenti, mediante l’utilizzo di strumentazione geomatica e applicativi software (sia commerciali che open source), di sperimentare in modo “pratico” i concetti appresi nella parte teorica. In questo modo si riuscirà ad abbinare teoria e pratica, in maniera da consentire agli studenti di apprendere “la conoscenza delle cose” e “il fare le cose”.
PARTE TEORICA
Tecniche di acquisizione dati
-  Introduzione alle tecniche di acquisizione dati
-  Cenni delle Metodologie Geomatiche (GNSS, fotogrammetria, ecc)
-  Concetto di precisione e accuratezze
-   Dal dato alla cartografia
Cartografia numerica di base e tematica
- Introduzione al concetto di rappresentazione cartografica del territorio;
- Primitive geometriche di base (punti, linee e aree);
- Concetto di integralità topologica;
- Formati di memorizzazione dei dati;
- Metadati e standard internazionali di metadatazione;
- Attributi alfanumerici;
- Concetto di scala, precisione e accuratezza cartografiche;
- Sistemi di riferimento cartografici;
GIS
- Dati vettoriali e raster;
- Contenuto altimetrico: modelli di elevazione del terreno (DEM) e di superficie (DSM);
- introduzione ai database;
- Modello entità-relazioni;
- Modelli logici e concettuali;
- Introduzione ai geodatabase.
 PARTE APPLICATIVA
Esercitazioni strumentali basate sui concetti appresi nella parte teorica
- Acquisizione dati con alcune tecniche geomatiche
- Software di gestione di dati cartografici;
- Memorizzazione, acquisizione e gestione di cartografia numerica;
- Gestione degli attributi cartografici;
- Ricerche basate sugli attributi;
- Ricerche spaziali;
- Relazioni tra database;
- Derivazione di tematismi cartografici;
- Layout cartografici;
- Progettazione, implementazione e gestione di geodatabase.
Organizzazione dell’insegnamento e modalità d’esame
Il corso è strutturato in lezioni teoriche ed esercitazioni strumentali in laboratorio informatico o “outdoor”, nella zona adiacente al Valentino.
L’esame consisterà in una verifica orale dei contenuti della parte teorica e  nella discussione della relazione in cui dovranno essere riportate le esperienze svolte nelle parti pratica e i risultati ottenuti. La relazione è parte integrante del voto finale ed è obbligatorio presentarla nel giorno dell’orale.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutto il materiale inerente la parte teorica e quella strumentale (compresi i dati applicativi), verrà fornito dal docente in formato digitale, attraverso il portale della didattica.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

MARCO PIRAS (Presidente)

CARLO MARIO TOSCO