Oggetto del  corso è lo studio scientifico dei fenomeni religiosi del mondo antico, condotto da un punto di vista al tempo stesso storico e antropologico.

  • Obiettivi e contenuti
    • OBIETTIVI FORMATIVI
      La disciplina si propone di fornire gli strumenti utili per decodifcare il fenomeno religioso del mondo classico affrontando specifici problemi di ordine teologico, rituale, mitico e culturale alla luce delle più recenti ermeneutiche.
      OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

      Il corso si propone di fare acquisire agli studenti le seguenti abilità:

      * Conoscenza delle principali tappe della ricerca storico-religiosa e familiarità con il linguaggio tecnico della disciplina

      *Buona conoscenza della situazione religiosa della Roma tardo-repubblicana e consapevolezza della complessità del panorama religioso antico

      *Capacità di comprensione delle dinamiche storiche e antropologiche che stanno dietro quella componente della cultura definita "religione"

      PROGRAMMA/CONTENUTO

      Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      Lineamenti di storia degli studi. Concetti fondamentali dell’antropologia religiosa con particolare riferimento al mondo classico.  La religione nell'età di Virgilio. Per qualsiasi chiarimento sul programma del corso gli studenti possono rivolgersi al docente scrivendo al seguente indirizzo: ubalugli@gmail.com

      TESTI/BIBLIOGRAFIA

      Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

      G. Sfameni-Gasparro, Introduzione alla Storia delle Religioni, Laterza, 2011. Circa il corso monografico, precise indicazioni bibliografiche e materiali relativi agli argomenti trattati saranno forniti nel corso delle lezioni. Gli studenti impossibilitati a frequentare sono tenuti alla lettura del manuale della Sfameni-Gasparro e di due tra i seguenti testi: U. Lugli, Umbrae. La rappresentazione dei fantasmi nella Roma antica, ECIG, 2008; U. Lugli, Miti velati. La mitologia romana come problema storiografico, ECIG, 1996; W. Burkert, La creazione del sacro, Adelphi, 2003; J. Scheid, La religione a Roma, Laterza, 2001; J. Champeaux, La religione dei Romani, Il Mulino, Bologna, 2002.

      URL Aula web
      RELIGIONI DEL MONDO CLASSICO (LM)
      https://2018.aulaweb.unige.it/course/view.php?id=3169
      URL Orario lezioni
      RELIGIONI DEL MONDO CLASSICO (LM)
      http://www.scienzeumanistiche.unige.it/didattica/orari
  • Chi
  • Come
    • MODALITA' DIDATTICHE

       Corso semestrale.  Tre ore settimanali di lezione frontale.

      MODALITA' D'ESAME
      MODALITA' DI ACCERTAMENTO

      Esame orale volto ad accertare la conoscenza degli argomenti trattati e la padronanza del linguaggio specialistico dello studente, nonché la sua capacità di discutere criticamente le problematiche, generali e specifiche, oggetto del corso. Come soglia di sufficienza è richiesta  un'opportuna familiarità con gli Autori e le teorie cui la disciplina fa riferimento e una buona conoscenza delle questioni  storico-culturali affrontate nel semestre. La soglia d'eccellenza viene raggiunta quando questa  conoscenza è solida e approfondita, ed è  validamente messa in rapporto con l'apparato teorico. Elementi di valutazione saranno tratti anche dalla partecipazione dello studente all'attività didattica.

  • Dove e quando
  • Contatti