LETTERATURE CLASSICHE (LM)

LETTERATURE CLASSICHE (LM)

_
iten
Codice
61744
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
12 cfu al 1° anno di 9023 SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA (LM-2) GENOVA
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA)
moduli
Questo insegnamento è composto da:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento di Letterature classiche è diviso in due moduli da 6 crediti ciascuno: un primo modulo di Letteratura Greca e un secondo modulo di Letteratura Latina. L'insieme dei due moduli costituisce un esame di Letterature Classiche da 12 crediti, ma ciascuno dei due moduli può venire sostenuto anche singolarmente, costituendo un esame da 6 crediti.

OBIETTIVI E CONTENUTI

PREREQUISITI

Per il modulo di Letteratura Latina:

E' richiesta una solida conoscenza della Lingua Latina, e il superamento di una prova propedeutica scritta di traduzione dal Latino.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Durante il primo semestre il ricevimento avrà luogo il Martedì, dalle ore 15 alle 16, nello studio della docente

Ricevimento: Martedì e mercoledì ore 15 nello studio del Professore al DAFIST, Sezione Ellenica.

Commissione d'esame

GABRIELLA MORETTI (Presidente)

LEONARDO PAGANELLI (Presidente)

MARIELLA TIXI

ENRICA ANNA MARIA SALVANESCHI

MARIA ROSARIA PUGLIARELLO

GUIDO GIOVANNI BORGHI

ESAMI

Modalità d'esame

 Per Letteratura Latina:

L’esame vaglierà in primo luogo le competenze dello studente riguardo alla lingua latina, e verterà in particolare sull’accertamento delle competenze stilistiche, retoriche e interpretative attraverso la traduzione e l’esegesi dei testi latini in programma. Parte della valutazione verrà inoltre basata su eventuali lavori seminariali esposti dagli studenti durante il corso.

Modalità di accertamento

Per Letteratura Latina:

Esame orale preceduto da un eventuale lavoro seminariale esposto oralmente e consegnato anche  in forma scritta alla docente durante il corso.

La soglia di base sarà costituita da una sufficiente competenza nella lingua latina, da una sufficiente conoscenza tanto dell’opera di Marziale, con particolare riguardo al Liber Spectaculorum, quanto degli altri testi in programma, e delle relative questioni letterarie e storico-culturali trattate durante il corso.

La soglia di eccellenza sarà costituita da una solida competenza nella lingua latina, da un’ottima conoscenza tanto dell’opera di Marziale, con particolare riguardo al Liber Spectaculorum, quanto degli altri testi in programma, e delle relative questioni letterarie e storico-culturali trattate durante il corso.