DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

_
iten
Codice
57011
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
10 cfu al 3° anno di 8776 SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-36) GENOVA

8 CFU al 2° anno di 8768 SCIENZE INTERNAZIONALI E DIPLOMATICHE (L-36) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
IUS/14
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Diritto dell'Unione europea analizza la struttura istituzionale dell'Unione, le fonti e le caratteristiche del diritto dell'Unione e la disciplina del Mercato Unico (4 libertà e disciplina della concorrenza).

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'obiettivo del corso è fornire agli studenti gli strumenti conoscitivi necessari per lo studio dell'Unione europea sia sotto il profilo istituzionale, sia per quanto riguarda il diritto materiale, con specifica attenzione alla giurisprudenza

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento mira a far conseguire agli studenti:

- conoscenza della struttura  istituzionale e delle regole di funzionamento dell’UE;

- conoscenza del sistema delle fonti e del procedimento  normativo dell’UE, nonché degli strumenti di tutela giurisdizionale;

- conoscenza dei principi e delle regole relative al mercato unico;

- capacità di applicazione di tali conoscenze alle fattispecie concrete;

- capacità di interpretazione e di lettura sistematica delle norme giuridiche dell'ordinamento dell'Unione europea.

Modalità didattiche

L’insegnamento è tenuto mediante lezioni frontali nel corso delle quali verranno presentate ed analizzate le principali nozioni del diritto dell'Unione europea, alla luce della pertinente giurisprudenza della Corte di giustizia Il calendario con gli argomenti di ciascuna lezione, con l’indicazione delle pagine del testo ad essi relative, ed eventuali materiali integrativi rispetto a quelli reperibili sul testo adottato (sentenze, articoli di dottrina) sono pubblicati Aulaweb.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

La struttura dell’UE; i rapporti tra UE e Stati membri; le  istituzioni; il sistema normativo; l’UE come soggetto di diritto internazionale; la formazione e l’attuazione del diritto dell’UE; il sistema giurisdizionale; la cittadinanza europea; i diritti e le libertà fondamentali; la disciplina del mercato unico; la disciplina della concorrenza per imprese e Stati.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Eventuali modifiche dei testi suggeriti per nuove edizioni o altro sono pubblicate sulla pagina aulaweb del corso.

Corso da 10 crediti

Studenti frequentanti: Daniele, Diritto dell’Unione europea. Sistema istituzionale – ordinamento – tutela giurisdizionale – competenze, Giuffrè, Milano, 2018, da pag. 57 in poi; Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, Giuffrè Milano, 2016 (Capp. 1, 2, 3, 4, 6 e 7); Celle, La tutela dei diritti fondamentali dell’Unione europea, Aracne Editrice, 2016, Capitoli I, II. Studenti non frequentanti: Daniele, Diritto dell’Unione europea. Sistema istituzionale – ordinamento – tutela giurisdizionale – competenze, Giuffrè, Milano, 2018; Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, Giuffrè Milano, 2016 (Capp. 1, 2, 3, 4, 6 e 7); Celle, La tutela dei diritti fondamentali dell’Unione europea, Aracne Editrice, 2016, Capitoli I, II, XII.

Corso da 8 crediti

Studenti frequentanti: Daniele, Diritto dell’Unione europea. Sistema istituzionale – ordinamento – tutela giurisdizionale – competenze, Giuffrè, Milano, 2018, da pag. 57 in poi; Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, Giuffrè Milano, 2016 (Capp. 1, 2, 3, 4, 6 e 7). Studenti non frequentanti: Daniele, Diritto dell’Unione europea. Sistema istituzionale – ordinamento – tutela giurisdizionale – competenze, Giuffrè, Milano, 2018; Daniele, Diritto del mercato unico europeo e dello spazio di libertà, sicurezza e giustizia, Giuffrè Milano, 2016 (Capp. 1, 2, 3, 4, 6 e 7).

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Durante il periodo delle lezioni si ricevono gli studenti il lunedì dalle ore 14.00  alle ore 15.00 presso l'Albergo dei Poveri (aula professori, primo piano) - chi fosse impossibilitato per motivi lavorativi o altro giustificato motivo è pregato di contattare via email il docente (pierangelo.celle@unige.it) per concordare un diverso appuntamento. In ogni caso, si prega di avvisare in anticipo il docente via email (pierangelo.celle@unige.it) dell'oggetto dell'incontro. Fuori del periodo delle lezioni si prega contattare il docente via email (pierangelo.celle@unige.it) per fissare un appuntamento.

Commissione d'esame

PIERANGELO CELLE (Presidente)

LORENZO SCHIANO DI PEPE

GIOVANNI SCIACCALUGA

MONICA PARODI

MATTIA COSTA

CHIARA CELLERINO

LAURA CARPANETO

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento è tenuto mediante lezioni frontali nel corso delle quali verranno presentate ed analizzate le principali nozioni del diritto dell'Unione europea, alla luce della pertinente giurisprudenza della Corte di giustizia Il calendario con gli argomenti di ciascuna lezione, con l’indicazione delle pagine del testo ad essi relative, ed eventuali materiali integrativi rispetto a quelli reperibili sul testo adottato (sentenze, articoli di dottrina) sono pubblicati Aulaweb.

 

INIZIO LEZIONI

17 settembre 2018

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si svolge esclusivamente in forma scritta ed è composto da 30 domande chiuse che toccano tutti gli argomenti oggetto del programma.  Inoltre, lo studente deve rispondere ad una domanda aperta, scelta tra due possibili, relativa ad una delle questioni specificamente approfondite a lezione.

Modalità di accertamento

L’esame scritto mirano a verificare l’effettiva conoscenza e acquisizione da parte delle studente delle nozioni teoriche di base come pure la sua capacità di individuare ed applicare le norme di riferimento a specifici casi concreti. Attraverso quesiti di carattere teorico generale e la proposta di casi e problemi di carattere pratico  si verificherà se lo studente è in grado di:

  • individuare e definire i concetti giuridici relativi al diritto dell'Unione europea;
  • utilizzare nella risposta alla domanda aperta un linguaggio tecnico giuridico appropriato;
  • individuare ed applicare a casi pratici le principali disposizioni normative che regolano lo svolgimento dei rapporti attinenti il mercato unico e la concorrenza nella UE;
  • conoscere le principali regole di funzionamento delle Istituzioni dell'Unione europea e dei relativi meccanismi interistituzionali;
  • conoscere la portata degli atti di diritto dell'Unione europea e il rapporto con le norme nazionali;
  • conoscere gli strumenti di tutela giurisdizionale previsti dall'ordinamento dell'Unione europea

ALTRE INFORMAZIONI

Tutte le informazioni aggiornate relative al corso sono reperibili sulla pagina aulaweb. Le comunicazioni agli studenti vengono effettuate tramite il forum della pagina aulaweb del corso.