SCIENZA POLITICA

SCIENZA POLITICA

_
iten
Codice
57035
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
10 cfu al 2° anno di 8776 SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE (L-36) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE POLITICHE E DELL'AMMINISTRAZIONE )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

l corso si propone di offrire agli studenti gli strumenti concettuali e metodologici per la comprensione e interpretazione dei fenomeni politici con particolare attenzione al funzionamento e all’evoluzione delle istituzioni politiche nelle democrazie contemporanee. Il corso intende, altresì, fornire le nozioni fondamentali della disciplina che consentano di valutare criticamente l’informazione politica con metodo scientifico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo del corso è l’introduzione ai concetti e ai modelli della scienza politica.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • Capacità di comprendere i processi storici, politici, economici e internazionali;

  • consapevolezza della distinzione tra fatti e opinioni dei fenomnei politici e sociali;

  • competenze nell’utilizzo di approcci metodologici diversi;

  • riflessione critica sulle domande presentate;

  • competenze per operare nel campo della cooperazione, delle istituzioni europee e della pubblica amministrazione.

 

Modalità didattiche

Lezioni forntali. Discussione su temi di attualita. Esempi di ricerca applicata. Presentazioni di libri e ricerche. Seminari.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nella prima parte del corso verranno spiegate le più rilevanti teorie della scienza politica relative alle seguenti tematiche: 1) natura ed evoluzione della scienza politica; 2) metodi di analisi; 3) partecipazione politica; 4) gruppi e movimenti; 5) elezioni e sistemi elettorali; 6) partiti e sistemi di partito; 7) parlamenti e rappresentanza; 8) governi; 9) politiche pubbliche; 10) regimi democratici e non democratici; 11) burocrazia; 12) opinione pubblica; 13) governance multilivello; 14) qualità della democrazia. Nella seconda parte verranno approfonditi alcuni aspetti relativi alle caratteristiche e al funzionamento di alcune democrazie contemporanee, alle vicende del sistema politico italiano (1991-2018), ai processi di democratizzazione, ai partiti politici e alle primarie in prospettiva comparata.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Capano G., Piattoni S., Raniolo F., Verzichelli, (2017), Manuale di Scienza politica, Bologna, il Mulino.

Morini M. e Lanzone M.E., (2018), Parma: 5 anni a 5 stelle? Il caso Pizzarotti da Grillo ad Effetto Parma, Novi Ligure, Epoké.

Un libro a scelta dello studente nella lista fornita dal docente in Aulaweb.

 

Per gli studenti, che non partecipano ad almeno il 75% delle lezioni, è obbligatorio anche il seguente testo:

Sola G., (2006), Incontro con la Scienza politica, Bologna, il Mulino.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per appuntamenti, inviare una mail a : mara.morini@unige.it Durante il corso, prima e dopo le lezioni.

Commissione d'esame

MARA MORINI (Presidente)

ELISA CASSINELLI

GIAMPIERO CAMA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni forntali. Discussione su temi di attualita. Esempi di ricerca applicata. Presentazioni di libri e ricerche. Seminari.

INIZIO LEZIONI

17 settembre 2018

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

SCIENZA POLITICA

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova orale. La prova verterà: per i frequentanti, sui testi e anche sui temi affrontati, sui materiali distribuiti e sulle relazioni svolte in aula; per i non frequentanti sui libri di testo indicati, oltre alle integrazioni proposte. L’esame avrà una durata media di venticinque minuti. La Commissione d’esame, presieduta dal titolare del corso, è nominata dal Consiglio di Dipartimento.