MALATTIE INFETTIVE

MALATTIE INFETTIVE

_
iten
Codice
87043
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE ASL 3
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/17
LINGUA
Italiano
SEDE
GE ASL 3 (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Conoscenza degli aspetti principali della diagnosi, la presentazione clinica e la profilassi delle maggiori patologie di origine infettiva. Particolare attenzione verrà posta sulle problematiche di infezioni correlate alle pratiche assistenziali e modalità di prevenzione della trasmissione delle malattie infettive in ambito ospedaliero

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

 

L’insegnamento si pone l’obiettivo di:

 

-fornire agli studenti le nozioni base in materia di epidemiologia, diagnosi, presentazione clinica e profilassi delle maggiori patologie di origine infettiva.

- fornire agli studenti una generale comprensione di problematiche di infezioni correlate alle pratiche assistenziali e modalità di prevenzione della trasmissione delle malattie infettive in ambito ospedaliero.

- introdurre le tematiche relative ad aspetti patogenetici delle malattie coinvolgenti i vari apparati e le patologie specifiche, evidenziando i settori diagnostici e terapeutici nei quali gli infermieri possono dare importante contributo.

- far acquisire agli studenti la capacità di collaborare agli interventi di prevenzione e gestione delle problematiche infettivologiche.

 

 

  • RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

 

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di

 

  • Conoscere la distinzione tra colonizzazione, infezione e malattia
  • Conoscere le malattie infettive di frequente riscontro e le patologie infettive emergenti
  • Riconoscere le comuni presentazioni cliniche delle principali patologie infettive
  • Applicare correttamente, in funzione del tipo di patologia infettiva, i corretti protocolli di isolamento, utilizzando i dispositivi di protezione individuale disponibili.
  • Valutare criticamente lo stato clinico del paziente con malattia infettiva, in particolare i parametri vitali suggestivi di infezione, sepsi e shock settico e i segni clinici suggestivi di meningite in atto.
  • Distinguere la presenza di infezione associata alle pratiche assistenziali dalle infezioni acquisite in comunità.
  • Classificare il rischio infettivo in relazione alla presenza di immunocompromissione.
  • Individuare le situazioni clinico a rischio per lo sviluppo di infezioni associate alle pratiche assistenziali.

Conoscere i fattori di rischio per emergere di patogeni resistenti ai farmaci e le misure atte a prevenire/gestire la resistenza ad antimicrobici.

PREREQUISITI

Conoscenza delle modalità di effettuazione prelievo ematico

Conoscenza delle corrette procedure lavaggio delle mani

Conoscenza delle corrette procedure isolamento respiratorio e isolamento da contatto

Conoscenza dei comuni dispositivi di protezione individuale da utilizzare nello svolgimento delle attività infermieristiche

Modalità didattiche

Lezioni frontali in Aula

Utilizzo di mezzi audiovisivi (filmati, fotografie, presentazione di power point)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione alle malattie infettive: impatto globale, definizioni di malattie infettive, contagiosità, vie di trasmissione.

Infezioni associate alle pratiche assistenziali, definizioni, incidenza, esempi, prevenzione, con particolare attenzione alle infezioni del torrente ematico associate ai cateteri venosi centrali, infezione associate al catetere vescicale, ed infezione da Clostridium difficile.

Sepsi e shock settico. Gestione del paziente critico.

Meningite, encefalite. Polmonite. Tubercolosi.

Infezione da HIV e patologie opportunistiche. Altre malattie sessualmente trasmesse.

Malattie esantemiche (varicella, morbillo, rosolia, scarlattina).

Tetano. Botulismo.

Infezioni della cute e dei tessuti molli. Osteomieliti.

Epatiti virali. Infezioni gastrointestinali.

Rischio infettivo nel paziente immunocompromesso.

Malaria ed altre infezioni tropicali.

Infection control, tipi di misure di isolamento.

Antibioticoresistenza e antimicrobial stewardship.

Rischio biologico.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Manuale di Malattie Infettive, seconda edizione 2015, Autori: Mauro Moroni, Spinello Antinori, Vincenzo Vullo

Inoltre, dal testo Smeltzer Susanne C.-Bare Brenda G.-Hinkle Janice L. BRUNNER SUDDARTH ” Infermieristica Medico Chirurgica” Volume 1 e 2 - Casa editrice Ambrosiana , IV edizione, Milano 2010

Estrapolare i seguenti argomenti:

Concetti e sfide nella gestione dell'assistito: Shock e insufficienza multisistemica

Funzione immunologica: Assistenza a persone affette da immunodeficienza - Assistenza a persone con infezione da HIV e AIDS

Altri problemi acuti: Assistenza a persone affette da malattie infettive 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: In sede di lezione, su appuntamento richiesto tramite invio di e-mail: a.beltrame@asl2.liguria.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in Aula

Utilizzo di mezzi audiovisivi (filmati, fotografie, presentazione di power point)

INIZIO LEZIONI

II semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MALATTIE INFETTIVE

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite quiz a risposta multipla :

Modalità di accertamento

Con la modalità d’esame scelta si mira a verificare l'acquisizione delle conoscenze generali in malattie infettive, la capacità di riconoscere la presenza di infezione grave con pericolo di vita, la capacità di mettere in atto le misure adeguate a prevenire l’insorgenza e la trasmissione di patologie infettive, capacità di distinguere malattia da infezione e colonizzazione.

I quiz a risposta multipla permettono di verificare oggettivamente il corredo teorico e tecnico-procedurale acquisito con lo studio della materia.