PSICOLOGIA CLINICA

PSICOLOGIA CLINICA

_
iten
Codice
68034
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 3° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/08
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INFERMIERISTICA)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Introduzione alla psicologia clinica. Verrà posta  particolare attenzione alle diverse forme di comunicazione relazionale interpersonale e gruppale 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO)

 

L’insegnamento si pone l’obiettivo di fornire agli studenti le nozioni base in materia di conoscenza dei principali bisogni dell’anziano in ospedale e a domicilio. Fornire agli studenti una generale comprensione delle problematiche assistenziali della persona che necessita di interventi riabilitativi nei diversi contesti evidenziando il ruolo infermieristico

 

 

 

  • RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

  • Conoscere le caratteristiche cliniche principali legate all’assistenza del paziente anziano e della sua famiglia
  • Applicare percorsi di intervento e processi migliorativi riconducibili al burn out
  • Valutare criticamente strategie di intervento nei contesti di dolore somato-psichico
  • Comparare  metodologie di approccio e gestione del paziente con disturbo psichiatrico.

Dedurre le risonanze cliniche/ psicologiche di tali funzioni nella pratica infermieristica.

Modalità didattiche

Lezioni frontali interattive con l’ausilio di proiezioni

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione alla psicologia clinica

Sindrome del Burn out

Invecchiamento

Dolore.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

”Psicologia clinica per le professioni sanitarie” Nicolino Rossi. Ed. Il Mulino

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento previo appuntamento scrivendo all’indirizzo e-mail del docente: piero.cai@hsanmartino.it 

Ricevimento: Su appuntamento, previo contatto tramite mail: maria.franconeri@galliera.it

Commissione d'esame

TIZIANA LEALE (Presidente)

GIANFRANCO NUVOLI

CAMILLA PRETE

EMILIANA RATTO

ARMANDO NAPOLITANO

GIULIA MUCCI

SILVANA MAZZARO

DANIELE MORETTI

PAOLA MOSSA

ROBERTO RAVERA

GIOVANNA RIZZO

ELISA SIMONINI

PIERO STETTINI

FRANCESCO VALLONE

ROBERTO SERGI

MARINELLA SANTACROCE

GIUSEPPE GIOVANNI RUSSO

LORENZO SAMPIETRO

ALESSANDRO ROBUTTI

MONICA LAVAGNA

MARTINA BARIOLA

MASSIMO BONA

GIUSEPPE BORGONOVI

PIERO CAI

IVANO BALDASSARRE

GIOVANNI ARESCALDINO

MARIO AMORE

ROBERTO ANSELMO

MONICA ARCELLASCHI

PAOLO CAVAGNARO

PIER FABRIZIO CERRO

VITTORIO GUGLIELMO GROSSO

GIORGIO GUGOLE

EMANUELA LANDINI

ANGELA GIORGESCHI

MARCO GHIOZZI

MASSIMO DELLA BONA

MARIA FRANCONERI

MAURIZIO ALBERTINI

PATRIZIO ODETTI (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali interattive con l’ausilio di proiezioni

INIZIO LEZIONI

I semestre

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite quiz a risposta multipla, in modalità informatica. Lo studente dovrà individuare la risposta corretta tra le 4 risposte proposte.

Modalità di accertamento

Attraverso i quiz a risposta multipla si intende verificare la presenza di un sufficiente livello di conoscenza delle principali problematiche clinico-assistenziali del paziente anziano e delle ricadute sul personale infermieristico