MEDICINA D'URGENZA

MEDICINA D'URGENZA

_
iten
Codice
68080
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
1 cfu al 3° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/09
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Inquadramento delle principali condizione patologiche di Medicina d’Urgenza/Emergenza in Area Critica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) Inquadramento delle principali condizione patologiche di Medicina d’Urgenza/Emergenza in Area Critica

Conoscere i principi per la gestione delle situazioni cliniche di emergenza e urgenza, applicando i necessari interventi di primo soccorso.

 

  • RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI:

In particolare, al termine dell’insegnamento, lo studente conoscerà le nozioni di base delle principali problematiche di Medicina d’Urgenza, riconoscerà la persona con patologia medica acuta che necessita di intervento immediato, valuterà criticamente la presa in carico della persona a rischio di sopravvivenza o con elevata instabilità nel mantenimento delle funzioni vitali. Distinguerà gli  elementi di base delle principali classi di farmaci impiegati nelle emergenze, riconoscerà la variabilità di risposta, i segni e sintomi degli effetti avversi.

Lo studente riconoscerà e valuterà criticamente le peculiarità dell’area critica nell’area della Medicina d’Urgenza.

PREREQUISITI

La conoscenza acquisita nei precedenti corsi curricolari di quelle patologie in ambito Internistico (cardiologico, pneumologico) e neurologico che possono avere presentazione o potenziale trattamento nell’ambito della gestione infermieristica in Area Critica

Modalità didattiche

Lezioni frontali con stimoli interattivi

PROGRAMMA/CONTENUTO

Dispnea (diagnosi e terapia)

Dolore toracico (eziopatogenesi, elementi di elettrocardiografia, monitoraggio e.c.g. ed enzimatico, basi terapeutiche della cardiopatia ischemica)

Perdita di coscienza (sincope, crisi epilettica, coma, pseudo-coma)

Shock (cardiogeno, ipovolemico, anafilattico, settico, neurogeno)

Emergenza ipertensiva

TESTI/BIBLIOGRAFIA

L. Sasso, A. Bagnasco, C. Gagliano, INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA Mc Graw Hill Milano 2012– 3 edizione utilizzabile per il triennio

Chiaranda M., Urgenze ed emergenze, 4a edizione. Piccin 2016

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Previo contatto e-mail (apende@unige.it) per appuntamento.

Ricevimento: Appuntamento a mezzo contatto mail (f.torre@unige.it)

Commissione d'esame

LUIGI ROBBIANO (Presidente)

IVO PATTARO

PAOLO PASQUALINO PELOSI

MARIA PUGLISI

NICOLO' ANTONINO PATRONITI

ALDO PENDE

ENRICO OBINU

ANTONIETTA MARIA MARTELLI

DONATELLA MELA

MARIA EMMA MUSIO

PATRIZIA NUNZIANTE

MARTINA ROLANDO

PAOLO SACCO

MAURA TAMBUSCIO

FRANCESCO TORRE

PAOLO TRAVERSO

PIER LUIGI ZATTONI

FRANCESCA STEA

RAFFAELE STAFFIERE

GIOVANNI SALVI

GIAMPIETRO SAMPIETRO

PIETRO SANTORO

ENRICA SILANO

GIANCARLO MANCUSO

PATRIZIA GIUNTINI

GIOVANNI CAMERINI

BRUNELLO BRUNETTO

MARIA GRAZIA CAMILLO

FABIO CAMPODONICO

JESSICA CAPRIO

MARCO BRIGANTI

MONICA BONFIGLIO

FEDERICA BARBIERI

CLAUDIO BATTAGLIA

VALERIA BERRUTI

ENRICO BIONDI

ROBERTO CARROZZINO

ROBERTA CENTANARO

FRANCESCO FALLI

TULLIO FLORIO

ROSARIO FORNARO

MAURIZIO GABELLI

ROBERTO ERVO

ANDREA DERCHI

STEFANO CORDONE

UMBERTO COSCE

PAOLO CREMONESI

WALTER ARONNI

LUIGI D'AMBRA

FRANCESCA MATTIOLI (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con stimoli interattivi

INIZIO LEZIONI

Come da calendario didattico, nel Secondo Semestre del III anno

ESAMI

Modalità d'esame

Quiz a risposta multipla scritto

Modalità di accertamento

Attraverso l'esame vengono valutate la onoscenza delle tematiche affrontate durante il corso e la capacità di analisi e ragionamento attraverso domande articolate

Viene effettuata una valutazione oggettiva ed ampia degli argomenti in programma