PSICOLOGIA CLINICA

PSICOLOGIA CLINICA

_
iten
Codice
57765
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
2 cfu al 1° anno di 8747 SCIENZE E TECN. ATTIVITA' MOTORIA PREV. E ADATTATA (LM-67) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE E TECN. ATTIVITA' MOTORIA PREV. E ADATTATA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base necessarie per l'acquisizione di un insieme di informazioni e nozioni necessarie per garantire un efficace approccio alle persone anziane sia in un'ottica di invecchiamento positivo, sia con disturbi e disabilità conseguenti all'invecchiamento ed alle principali patologie a questo associate.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso di Psicologia Clinica si propone come obiettivo primario di approfondire il percorso di conoscenze in tema di Psicologia applicata alle varie situazioni cliniche nell’età geriatrica, sviluppando le conoscenze di tale settore acquisite nel corso di studi precedente e puntualizzando gli aspetti relazionali, cognitivi, comportamentali del soggetto anziano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza dei seguenti aspetti:

  • le diverse teorie sull'invecchiamento; 
  • basi dei processi di invecchiamento con particolare attenzione al confine tra invecchiamento normale e patologico;
  • conoscenza dell’epidemiologia geriatrica e delle principali patologie geriatriche;
  • conoscenza dei concetti di fragilità e disabilità associati all’invecchiamento normale e patologico;
  • introduzione al concetto di comorbilità nell’anziano;
  • descrizione delle patologie di più frequente riscontro nell’età avanzata e delle strategie preventive, terapeutiche, riabilitative ed assistenziali adottabili in un'ottica multidisciplinare; 
  • introduzione alle strategie di approccio all'anziano con invecchiamento normale e patologico

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Role playing

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • L’invecchiamento: definizioni e teorie
  • Dati epidemiologici
  • I cambiamenti cognitivi nell'anziano
  • L'effetto dell'invecchiamento sui diversi sistemi di memoria
  • Il deterioramento cognitivo e il delirium
  • La riserva cognitiva
  • L'effetto dell'invecchiamento su emozioni e motivazione
  • I cambiamenti sociali associati all’invecchiamento. Il ruolo dell'ambiente.
  • L'anziano fragile
  • L'anziano ospedalizzato
  • Invecchiamento positivo
  • Sport, esercizio mentale e ripercussioni sul benessere soggettivo
  • Principi di assistenza

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Materiale fornito a lezione

Lettura di un testo a scelta fra:

—Un libro a scelta tra:

◦Lorenzo Marone, La tentazione di essere felici;

◦Ernest Hemingway, Il vecchio e il mare;

◦Italo Svevo, Senilità;

◦Luìs Sepulveda, Il vecchio che leggeva romanzi d’amore;

◦Marco Malvaldi, La briscola in cinque.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: su appuntamento concordato via mail con la docente selettra@hotmail.com

Commissione d'esame

CARLO TROMPETTO (Presidente)

SABRINA BENVENUTO (Presidente)

LUIGI MOLFETTA (Presidente)

ALBERTO IZZOTTI (Presidente)

MATTEO FORMICA (Presidente)

SARA OTTOBRINI

LUISA PERASSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

Role playing

INIZIO LEZIONI

—Mercoledì 26 Aprile h. 9-12 (Aula 7 Ex Saiwa)

 

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

Conoscenza degli elementi base della materia