FONDAMENTI E PRATICHE DI TECNOLOGIA

FONDAMENTI E PRATICHE DI TECNOLOGIA

_
iten
Codice
81034
ANNO ACCADEMICO
2018/2019
CFU
8 cfu al 1° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/12
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ARCHITETTURA )
periodo
Annuale
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni: A, B. Questa pagina si riferisce alla frazione A
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso valida le attuali connotazioni circa i fondamenti delle discipline tecnologiche, sancendone soprattutto quel rapporto sinergico con gli ulteriori fattori del progetto di architettura. In tal senso estende i propri interessi e competenze agli scenari di riferimento del progetto (norme, procedure, ecc.), e accentua quegli orientamenti disciplinari mirati a coniugare i caratteri dell’attuale offerta tecnologica con opzioni consapevoli circa la stessa.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso mira alla trasmissione dei fondamenti delle discipline tecnologiche per l’architettura. Si colloca in ambiti di governo dei principali fattori di progetto e costruzione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso persegue la trasmissione dei fondamenti (argomentativi, metodologici, e operativi) delle discipline della tecnologia dell’architettura, nelle loro attuali connotazioni.

Evidenzia la natura sinergica delle relazioni fra apporti tecnologici e di progetto. In tal senso, i contributi disciplinari contemplano informazioni e strumentazioni (metodologiche e tecnico-operative), finalizzate a un governo consapevole dei principali fattori di progetto e costruzione dell’architettura.

Modalità didattiche

Il corso si svolge mediante lezioni ed eventuali seminari specialistici.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso fornisce apporti per opzioni consapevoli circa i vari scenari di progetto e costruzione dell’architettura. I contenuti, previe chiarificazioni circa le sinergie fra tecnologia e progetto, concernono: i principali aspetti inerenti l’estensione delle proprie sfere di interesse (il processo edilizio, la normativa, ecc.), le prestazioni e i caratteri funzionali del sistema edilizio, i materiali e le tecnologie costruttive. Ulteriori comunicazioni introducono ai temi della sostenibilità.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- A. Campioli, M. Lavagna, Tecniche e architettura, CittàStudi, Milano, 2013

- E. Dassori, R. Morbiducci, Costruire l’architettura, Tecniche Nuove, Milano, 2010

- G. Giallocosta, Architectural Technology and Technological Planning, in ”Tekné”,  n. 2, 2011

- P. Poggi, L’organizzazione del processo edilizio, Liguori, Napoli, 2003

- A. Sposito, C. Sposito, Architettura sistemica, Maggioli, Rimini, 2009

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Tutti i giovedì dalle ore 14,30 (previo appuntamento telefonico al n. 338/3818280)

Commissione d'esame

GIORGIO MICHELE GIALLOCOSTA (Presidente)

MICHELA RAVERA

ROBERTA MANTELLI

GIOVANNA FRANCO

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si svolge mediante lezioni ed eventuali seminari specialistici.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame concerne la verifica circa la preparazione degli allievi, in termini teorico-metodologici e operativi.

 

Modalità di accertamento

L'accertamento circa la preparazione degli allievi avviene esclusivamente in sede d’esame.  Non si prevedono prove intermedie.

ALTRE INFORMAZIONI

Ulteriori indicazioni bibliografiche verranno fornite durante le comunicazioni.